Resta sintonizzato

Cronaca

Spacciatrice si oppone al pagamento del pizzo. In 20 picchiano lei, il marito e la figlia

Pubblicato

il

NAPOLI – Per costringerla a pagare il “contributo di vassallaggio” sulla vendita della droga, si sono presentati in venti a casa di colei che gestiva una piazza di spaccio a Cercola (Napoli). E quando la donna si è rifiutata, hanno picchiato lei, il marito e anche la figlia minorenne, intervenuta per difendere la madre.

E’ l’episodio estorsivo, connotato da violenti percosse, che sta alla base di un dei due decreti di fermo emessi dalla DDA di Napoli e notificato dai carabinieri a sette indagati, ritenuti appartenenti al cartello malavitoso dei De Luca Bossa, Minichini e Casella di Ponticelli, una volta legato alla federazione camorristica “Alleanza di Secondigliano”.

L’aggressione, risalente al novembre 2019, non è stata denunciata dalla vittima, che l’ha ridimensionata a lite per timore di ritorsioni. Ma una intercettazione e i collaboratori di giustizia rendono la pericolosità dell’accaduto.


Il gip Fabio Provvisier pur non ritenendo sussistente il pericolo di fuga ha disposto il carcere per 4 indagati, i domiciliari per un quinto indagato (una donna che deve accudire la prole) e un obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per una sesta persona basandosi sul pericolo “concreto e attuale” che il reato potesse essere reiterato. Per un settimo indagato la richiesta di provvedimento cautelare è stata invece rigettata in quanto l’uomo è già detenuto.

Cronaca

Napoli, rubano in un negozio. Arrestati 21enne e 22enne del posto

Pubblicato

il

NAPOLI- Ieri sera gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Toledo presso un negozio di abbigliamento per la segnalazione di un furto.

I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinanti da un addetto all’accoglienza il quale ha raccontato che, poco prima, aveva fermato due giovani che, oltrepassate le barriere antitaccheggio, avevano fatto scattare l’allarme sonoro poiché avevano asportato alcuni capi d’abbigliamento del valore di circa 38 euro.
Gli operatori hanno identificato i due, napoletani di 21 e 22 anni, e li hanno denunciati per furto aggravato.

Continua a leggere

Cronaca

Napoli; sul pullman senza biglietto, aggredisce prima l’autista e poi i poliziotti. Arrestato 26enne di Ottaviano

Pubblicato

il

NAPOLI – Ieri sera gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Galileo Ferraris per la segnalazione di una lite a bordo di un autobus di linea.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno trovato l’autobus fermo in strada e l’autista ha raccontato che un giovane era salito a bordo del mezzo, diretto a San Valentino Torio (SA), senza aver alcun titolo di viaggio e che, invitato a scendere, aveva dato in escandescenze aggredendolo.
Gli operatori sono intervenuti ed il passeggero, durante le fasi di identificazione, si è dapprima rifiutato di fornire le proprie generalità per poi dare in escandescenze inveendo contro di loro ma, non senza difficoltà e dopo una colluttazione, è stato bloccato.

A.C., 26enne di Ottaviano con precedenti di polizia, è stato arrestato per lesioni personali aggravate, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale nonché denunciato per interruzione di pubblico servizio e rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale.

Continua a leggere

Cronaca

Napoli, rapinate due ragazze nel centro storico: arrestati un 17enne ed un 18enne

Pubblicato

il

NAPOLI – Ieri sera i Falchi della Squadra Mobile, durante un servizio di contrasto ai reati predatori, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Eduardo De Filippo per la segnalazione di una rapina ai danni di due ragazze da parte di due giovani che si erano dati alla fuga a bordo di uno scooter.

I poliziotti, poco dopo, nel transitare in piazza Garibaldi hanno intercettato il mezzo con a bordo i ragazzi corrispondenti alle descrizioni e gli hanno intimato l’alt ma il conducente ha proseguito la fuga in direzione di corso Umberto I fino a quando, giunti in via Seggio del Popolo, sono stati bloccati e trovati in possesso di una pistola replica Bruni cal.8 priva di tappo rosso con una cartuccia a salve.   

I due, napoletani di 17 e 18 anni, sono stati arrestati per rapina aggravata, resistenza a Pubblico Ufficiale e ricettazione poiché lo scooter su cui viaggiavano era rubato; inoltre, al 17enne è stata altresì contestata una violazione del Codice della Strada per guida senza patente poiché mai conseguita. Infine, il motoveicolo è stato restituito al legittimo proprietario.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante