Resta sintonizzato

Cultura e spettacolo

Scatto simbolo della tragedia siriana vince il Sipa 2021

Pubblicato

il

SIENA– Uno scatto simbolo delle t5ragedie del conflitto in Siria vince, tra decine di migliaia di immagini inviate da fotografi di 163 Paesi, il Siena international photo awards (Sipa) 2021.

“Quella foto è arrivata al mondo”: lo ha detto la mamma di Mustafa, un bambino siriano di 5 anni nato senza braccia e gambe, immortalato sorridente con il padre, mutilato di una gamba, in uno scatto simbolo delle tragedie del conflitto in Siria.

La malformazione del figlio è conseguenza dell’assunzione di farmaci da parte della madre, colpita da gas nervino.

L’immagine di Aslan arriva dal distretto di Reyhanli, nella provincia turca di Hatay situata al confine con la Siria. Ritrae un uomo senza una gamba, persa a causa di una bomba, mentre prende in braccio il figlio nato senza arti inferiori e superiori a seguito di una malformazione provocata dall’assunzione di farmaci da parte della madre colpita, durante la guerra, anche dal gas nervino.

“E’ doloroso dover ancora una volta commentare una foto su una tragedia che non è finita: la guerra in Siria. Quello scatto sta facendo il giro del mondo, ma speriamo di non trovarci di fronte all’ennesima prova di indignazione a intermittenza. Come quella drammatica di Aylan, speriamo che questa foto svegli le coscienze dei leader mondiali”. Lo ha detto Andrea Iacomini, portavoce Unicef Italia commentando lo scatto.

Il dramma nel dramma sono i bambini con gravi disabilità, che rappresentano la parte più debole nei conflitti“, aggiunge Iacomini.  

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura e spettacolo

Ritorna l’appuntamento con i “Mercatini di Natale” a Bucciano

Pubblicato

il

BUCCIANO Ritorna l’appuntamento con i “Mercatini di Natale” a Bucciano (BN)

I prossimi 11 e 12 dicembre, nello splendido scenario del piccolo paese sannita, la magia del Natale incanterà grandi e piccini

Ritorna l’appuntamento con i Mercatini di Natale a Bucciano (BN).

La settima edizione, quella prevista per i prossimi 11 e 12 Dicembre, che vuole dare un segnale di speranza e di ripresa a tutto il paese pedemontano.

Scenario della manifestazione, sarà il bellissimo borgo di Pastorano, frazione di Bucciano, con i suoi caratteristici vicoli che ospiteranno artigiani ed espositori, dalle ore 16 alle ore 23.

Stand gastronomici, prodotti artigianali, intrattenimento e tanto altro, in un luogo incantato dove si potrà respirare l’aria di Natale con un tuffo nella tradizione e nel passato.

L’iniziativa, fortemente voluta e patrocinata dal comune di Bucciano, è organizzata e promossa dalla associazione culturale Polis, nell’ambito della rassegna culturale “Sentieri Aperti”.

Soddisfazione è stata espressa dal presidente dell’associazione Polis, Massimo Meccariello.

Dopo lo stop forzato dello scorso anno, causa Covid, ritorna l’appuntamento con i Mercatini di Natale a Bucciano. Una iniziativa fortemente voluta dal comune di Bucciano, che ci tengo a ringraziare a nome mio e di tutta l’associazione che mi onoro di presiedere – ha dichiarato Meccariello – . Una iniziativa che rappresenta un’occasione importante per valorizzare i nostri luoghi storici, prodotti enogastronomici e artigianato locale e che consente ai piccoli artigiani di promuovere le loro creazioni, anche amatoriali . ha proseguito Meccariello- . L’evento che si terrà nel caratteristico borgo di Pastorano lungo via San Giovanni, passando attraverso corti e cortili immersi nell’atmosfera natalizia, si svolgerà nel pieno rispetto delle normative anti – covid e vedrà numerose iniziative anche e soprattutto per i bambini.

Come associazione culturale – ha concluso il presidente Meccariello – ci impegniamo a dare un contributo per esprimere la volontà comune di ripartire con occasione di socialità e per continuare a supportare le nostre realtà artigianali locali, fortemente provate in questo periodo e per dare loro un segnale di speranza e rinnovata fiducia nel futuro”.

Continua a leggere

Cultura e spettacolo

Afragola Film Festival: “Al di là della visione” dal 1 al 3 dicembre 2021

Pubblicato

il

AFRAGOLA – Si avvicina una data importante per il comune di Afragola, quella del tanto atteso Afragola Film festival. Si tratta dell’evento “Al di là della visione – Film Festival di Architettura e Design di Afragola”, nato dalle attuali riflessioni, a livello internazionale, sulla periferia come centro e dall’esigenza di creare occasioni di confronto creativo nelle periferie con la prospettiva di innescare un volano di interessi e collaborazioni per la rigenerazione urbana e sociale nei contesti insediativi disagiati.

L’inaugurazione avrà luogo al Cinema Teatro Gelsomino il primo dicembre alle ore 9 in punto. L’evento seguirà anche nei due giorni successivi (2 e 3 dicembre) nei quali molti saranno i film ammirati. Al termine della visione di ciascuna delle pellicole in concorso seguirà un dibattito di riflessione.

Presente all’evento anche l’On. Vicenzo Spadafora, oltre che numerose personalità dello spettacolo quali Francesco Colucce, Alessandro d’Aletri, Gianfranco Gallo, Alessandro Haber e Violante Placido.

Durante la celebrazione ci sarà la consegna di due ambiti premi: il premio alla miglior attrice aggiudicato a Rosaria de Cicco ed il premio alla carriera che sarà conferito alla celebre regista Cinzia TH Torrini.

Continua a leggere

Cultura e spettacolo

Al Museo Ferroviario di Pietrarsa la natività più grande del mondo

Pubblicato

il

NAPOLI – Al Museo Ferroviario di Pietrarsa la natività più grande del mondo. L’opera è stata creata dalla Bottega Cantone&Costabile. Il paesaggio supera i 4,5 metri di altezza.

La mostra ‘Il Natale dei Napoletani’ si terrà dal 26 novembre 2021 al 9 gennaio 2022 e si potrà visitare la mostra negli orari di apertura del museo: il giovedì dalle 14 alle 20, il venerdì dalle 9 alle 16.30, sabato, domenica e festivi dalle 9.30 alle 19.30.

Alla cerimonia di inaugurazione sono intervenuti Catello Maresca, Magistrato e sostituto Procuratore della Repubblica, Mons. Adolfo Russo, direttore del Museo Diocesano. Presente anche Cosimo Alberti, attore di Un Posto al Sole, che ha allietato gli ospiti con una Ninna Nanna al Bambino Gesù.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante