Resta sintonizzato

POLITICA

Whirpool: viceministra Todde commossa durante le immagini-protesta degli operai

Pubblicato

il

NAPOLI – Allo stabilimento Whirpool di via Argine a Napoli, momenti di commozione per la viceministro Alessandra Todde, la quale ha assistito, insieme alla pluralità dei presenti, alle immagini simbolo delle vertenze mostrate dai lavoratori.

La viceministra è stata accolta da un lungo e sentito applauso della folla e omaggiata della maglia “Napoli non molla” ed di un foulard.

Abbiamo dato delle indicazioni sul tema del consorzio: non avremmo fatto sedere al tavolo delle aziende improvvisate o che non fossero serie. E per il fatto che sono aziende importanti e serie hanno necessità di capire quali sono le condizioni della società. Nessuna azienda seria entra in un sito a scatola vuota senza capire qual è il perimetro, quali le condizioni di bonifica e in questo momento stanno lavorando relativamente agli asset per capire quali sono le condizioni che Whirlpool pone per accedere a questi asset” ha affermato Todde a margine dell’incontro con sindacato e lavoratori nello stabilimento.

“Per quanto riguarda i lavoratori – ha aggiunto Todde – qualsiasi azienda che debba metter in piedi delle linee produttive ha dei tempi e degli investimenti da fare. Quindi bisogna capire intanto come coprire i lavoratori in questo momento di passaggio. Il rappresentante del consorzio al tavolo ha indicato chiaramente la data del 15 dicembre per la costituzione del consorzio, la presentazione del piano industriale e il riassorbimento nell’ambito delle manifestazioni di interesse che hanno ricevuto di tutto il contesto lavorativo”.

Sicuramente il 15 dicembre per noi – ha concluso – è la data ultima. Noi abbiamo chiarito con le rappresentanze sindacali che ci saranno incontri perché non si vende un progetto a scatola chiusa. Nessun imprenditore si prende carico di una pressione mediatica così importante se non vuole sviluppare un contesto serio. Il consorzio deve lavorare sensatamente con dei tempi che sono i tempi degli imprenditori. E il fatto di essersi messi in gioco in un contesto così complicato è un segno di volontà“.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

POLITICA

Proroga fino al 2022 dei contratti a tempo determinato per il personale sanitario

Pubblicato

il

NAPOLI – La notizia è stata resa nota dal Presidente della Regione Campania, Vicenzo De Luca. “Ho dato mandato alla Direzione Generale per la Tutela della Salute e il Coordinamento del Sistema Sanitario Regionale di procedere ad emanare una circolare che preveda la proroga di tutti i contratti a tempo determinato ed i rapporti di collaborazione stipulati dalle Aziende Sanitarie della Campania, per il contrasto all’emergenza COVID 19, fino al 31/12/2022.”

“La proroga – prosegue – riguarderà circa 6000 unità di personale medico, infermieristico, operatori socio sanitari e altro personale che è stato reclutato con contratti a tempo determinato e collaborazioni (non rientranti nel fabbisogno ordinario) per l’emergenza covid dal mese di febbraio 2020”, conclude il governatore.

Continua a leggere

POLITICA

Covid, Campania: individuata possibile variante Omicron. In quarantena il positivo

Pubblicato

il

CAMPANIA – Caso sospetto di Covid-19 in Campania. I medici pensano possa trattarsi del famigerato Omicron, la nuova variante del Covid-19. Un cittadino, di ritorno dall’Africa australe, è risultato positivo al tampone molecolare ed insieme a costui anche il suo nucleo familiare composto da 5 persone.

Fortunatamente, sono lievi i sintomi riscontrati. Immediatamente tutti i contatti sono stati posti in isolamento prudenziale. Nel contempo si sta procedendo al sequenziamento del virus, per accertarne la tipologia.

“In relazione alla vicenda dl nostro concittadino tornato da paesi africani – dichiara il Presidente Vincenzo De Luca – e tenuto conto delle notizie di questi giorni relativi alla variante ‘Omicron’, sono state tempestivamente adottate tutte le necessarie misure precauzionali e si sta procedendo anche al sequenziamento del virus per verificare la sua natura con certezza.

Anche questo episodio ci invita ancora una volta a completare tutti il ciclo di vaccinazione e ad avere comportanti ispirati alla massima prudenza, a cominciare dall’uso della mascherina che in Campania è rimasto obbligatorio da sempre nei luoghi chiusi e all’aperto dove non è garantito il distanziamento. Si ribadisce inoltre la necessità che venga esercitato massimo controllo da parte delle forze dell’ordine e delle polizie municipali, anche sanzionatorio, nei confronti di chi non ottempera all’osservanza dell’ordinanza della Regione”. 

Continua a leggere

POLITICA

Covid, Campania: 1154 positivi, 3 decessi

Pubblicato

il

CAMPANIA – L’unità di crisi della Regione Campania ha pubblicato il consueto bollettino odierno dichiarante la situazione pandemica territoriale. Sono 1154 positivi a fronte di 29.695 tamponi effettuati. I decessi calano a 3 nelle ultime 48 ore.

Per quanto concerne, invece, i posti letto ospedalieri su base regionale, sono 656 i posti disponibili in terapia intensica, mentre 25 gli occupati. Report posti letto su base regionale: Posti letto di terapia intensiva disponibili: 655. Posti letto di degenza disponibili: 3.160 Posti letto di degenza occupati 298.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante