Resta sintonizzato

Attualità

Caivano: incendiati pulmini “Una infanzia da Vivere”. Probabile attacco camorristico

Pubblicato

il

NAPOLI – Atto intimidatorio all’associazione “Una infanzia da Vivere” di Caivano. Incendiati i pulmini utilizzati per accompagnare i ragazzi del Parco Verde a fare sport. Borrelli: “attacco vile e vigliacco. Lanceremo una raccolta fondi per ricomprare i mezzi.”

Nella notte tra il 28 ed il 29 ottobre l‘associazione “Una infanzia da Vivere” di Caivano ha subito un attacco intimidatorio. Infatti i pulmini con cui i volontari accompagnavo i ragazzi del Parco Verde a fare attività ludiche, sportive e ricreative è stato dato alle fiamme.

Si tratta probabilmente, come raccontano i membri dell’associazione, di un attacco di stampo camorristico. Alcuni di loro parteciparono con il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, il Sindaco di Caivano Enzo Falco e Don Maurizio Patriciello alla manifestazione contro le piazze di spaccio organizzata dalla famiglia di Antonio Natale ucciso di recente nel Parco Verde proprio per motivi di spaccio di droga.

Esprimiamo la nostra piena solidarietà a tutti i membri dell’assunzione per questo vile attacco che hanno subito. ‘Una infanzia da Vivere’ opera in maniera importante sul territorio di Caivano per i ragazzini del Parco Verde, una realtà molto complicata, fornendo un’opportunità per vivere una vita lontana dalla camorra e dal degrado, per questo le istituzioni devono dimostrare il loro sostegno e la loro vicinanza. Per quanto riguarda i pulmini stiamo organizzando una raccolta fondi per ricomprali.” – ha dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli con il conduttore radiofonico Gianni Simioli.

video: https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/172559128335009

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Caivano, blitz dei carabinieri al Parco Verde: arrestato pusher 21enne

Pubblicato

il

Blitz dei carabinieri del Comando Provinciale di Napoli, che nella serata di ieri, sono intervenuti all’interno del Parco Verde di Caivano. In particolare, gli agenti, hanno effettuato diverse perquisizioni alla ricerca di armi e droga. Nel corso delle operazioni, i militari, hanno tratto in arresto Francesco Bervicato, 21enne del posto già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione di droga a fini di spaccio. Una volta perquisito, è stato trovato in possesso di 15 dosi di cocaina e ben 756 euro in contanti, ritenuti provento del reato. Adesso, l’arrestato, si trova nel carcere di Poggioreale.


Continua a leggere

Attualità

Campania, anche moglie e figli del paziente zero positivi alla variante Omicron

Pubblicato

il

Arrivano cattive notizie dalla Regione Campania, che ha reso noto in un comunicato, che anche la moglie e i figli del paziente zero, sono risultati positivi alla variante Omicron. In particolare, il sequenziamento in tempi rapidi, ha consentito d’individuare la presenza di un genoma virale in toto, nel giro di 24 ore. Tuttavia, i 4 pazienti, non presentano sintomi rilevanti.

Continua a leggere

Attualità

Importante ritrovamento nel Casertano: scoperto ordigno della Seconda Guerra Mondiale

Pubblicato

il

Importante ritrovamento effettuato dai militari del 21° Reggimento Genio Guastatori dell’Esercito, i quali hanno rinvenuto, all’interno di un fondo agricolo, un ordigno bellico inesploso risalente alla Seconda Guerra Mondiale. La scoperta, è avvenuta a San Tammaro, nel Casertano, dove sono intervenuti i carabinieri artificieri del Comando Provinciale di Caserta, che hanno provveduto a mettere l’area in sicurezza, disinnescando e neutralizzando l’ordigno. Pertanto, non si registrano danni a cose o persone.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante