Resta sintonizzato

Salute

Vaccino: 50mila dosi inoculate nelle farmacie di Napoli e provincia

Pubblicato

il

NAPOLI – «È giusto prendersi il proprio tempo per riflettere su questa scelta che incide sul nostro corpo ma il vaccino è progresso e credo sia giusto andare avanti insieme».

Non ha dubbi Laura De Vincenzo, giovane napoletana, che oggi ha ricevuto la seconda dose del vaccino anti-Covid presso una farmacia in via Toledo facendo segnare il traguardo delle 50mila dosi inoculate nelle farmacie di Napoli e provincia. Laura ha ricevuto anche la prima dose in farmacia perché – ha spiegato – «dal dottore che conosco bene ho ricevuto tutte le rassicurazioni per affrontare questo momento».

Un inizio non facile, il 30 maggio 2021, quello delle somministrazioni nelle farmacie passate dal vaccino J&J, poi bloccato, al Pfizer con cui tutt’oggi si procede nella vaccinazione.

Somministrazioni che a Napoli e provincia hanno registrato un boom di prime dosi tra la metà di settembre e la metà di ottobre con l’avvicinarsi dell’entrata in vigore dell’obbligo di Green pass per accedere a lavoro e ad attività ricreative.

In questa fascia temporale infatti sono state inoculate circa 15mila prime dosi soprattutto ai cosìdetti indecisi. «Il traguardo delle 50mila dosi è un risultato importante – ha affermato l’assessore comunale alla Salute e presidente dell’Ordine dei farmacisti di Napoli, Vincenzo Santagada – e lo legherei al ruolo che la farmacia ha avuto nell’emergenza sanitaria come centro di prossimità e nella revisione della sanità territoriale in atto in Regione Campania la farmacia sarà sempre più cerniera fondamentale all’interno del network sanitario»

Salute

Covid, Brusaferro: “Forte corrispondenza tra diffusione e popolazione non vaccinata”

Pubblicato

il

ITALIA – “Attualmente in Italia ci sono 11 sequenze di variante Omicron, altre sono sospette, e colpiscono piu’ regioni’, ovvero Calabria, Campania, Sardegna, Veneto e provincia di Bolzano. Riguardano casi di persone che avevano transitato in Sud Africa o loro contatti stretti.

In generale, l’epidemia è in espansione, con l’Rt a 1,2 e un’incidenza in aumento a 173 casi ogni 100 mila persone tra il 29 novembre e il 6 dicembre e una “forte corrispondenza” tra la diffusione e la popolazione non vaccinata. Lo ha spiegato il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss), Silvio Brusaferro, in un’audizione in Commissione Affari Costituzionali del Senato sugli “Obblighi vaccinali e rafforzamento certificazioni verdi Covid-19”.

“La popolazione sopra i 12 anni vede ancora 6 milioni e 570mila persone che non hanno iniziato nessun ciclo vaccinale, molti sono in età lavorativa tra 30 e 60 anni, sottolinea.

“Per quanto riguarda l’occupazione posti letto – continua Brusaferro – abbiamo una crescita che aumenta di circa un punto percentuale a settimana a livello nazionale” e “continua crescere anche in terapia intensiva”. Così come “un Rt intorno a 1,2 – stasera o domani avremo dati più aggiornati ma quelli preliminari mostrano che ci manteniamo su questa tendenza – indica che siamo ancora in una situazione di crescita della circolazione”.

“Siamo ancora – rimarca – in situazione epidemica. I dati aggiornati a ieri sera mostrano che sta ancora aumentando in termini di numero di nuovi infetti, con un’incidenza di 173 casi su 100.000 persone” tra il 29 novembre e il 6 dicembre.

E si tratta “di un andamento della circolazione che tocca alcune fasce più di altre, mostrando una forte corrispondenza con la popolazione non vaccinata”, ha dichiarato il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss), Silvio Brusaferro, in audizione in Commissione Affari Costituzionali del Senato sugli “Obblighi vaccinali e rafforzamento certificazioni verdi Covid-19”.

”La popolazione sopra i 12 anni vede ancora 6 milioni e 570mila persone che non hanno iniziato nessun ciclo vaccinale, molti sono in età lavorativa tra 30 e 60 anni.

Continua a leggere

Salute

Covid, Campania: 1.150 positivi, 8 i decessi

Pubblicato

il

CAMPANIA – L’unità di crisi della Regione Campania ha pubblicato il consueto bollettino ordinario attestante i dati sulla situazione pandemica territoriale.

Questo il bollettino di oggi: (dati aggiornati alle 23.59 di ieri)

Positivi del giorno: 1.150

Test: 36.513

Deceduti: 8 (*)(*) Nelle ultime 48 ore; 1 deceduto in precedenza ma registrato ieri.

Report posti letto su base regionale:

  • Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
  • Posti letto di terapia intensiva occupati: 22
  • Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
  • Posti letto di degenza occupati: 342(**)
  • Posti letto Covid e Offerta privata.
Continua a leggere

Salute

Covid, Capri: 24 positivi in una scuola. Studenti e personale in quarantena

Pubblicato

il

CAPRI – L’Asl Napoli 1 Centro ha comunicato che, nell’ambito di controlli di routine svolti nelle scuole sul proprio territorio di competenza, così come previsto delle linee guida ministeriali, ha rilevato una alta concentrazione di soggetti positivi tra studenti e personale scolastico sull’isola di Capri.

In particolare, il numero dei positivi rispetto ai tamponi effettuati è di 24 su 50 nell’ambito di una prima attività svolta nella giornata di ieri. Il dipartimento di prevenzione dell’Asl, d’intesa con il sindaco di Capri e con il dirigente scolastico dell’istituto, ha provveduto a disporre la quarantena per tutti gli studenti e per il personale scolastico già sottoposto a tampone.’

Nella giornata di domani proseguiranno le attività di screening con tamponi molecolari

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante