Resta sintonizzato

Cronaca

Muore Pasqualina Perrella, la donna che salvò gli ebrei falsificandone i documenti

Pubblicato

il

NAPOLI – In un periodo storico come il nostro, in cui si prendono ad esempio le tragedie della Seconda Guerra Mondiale e la situazione storico-culturale vigente al tempo per esprimere le restrizione della libertà personale in vigore dall’avvento del Covid-19, è bene ricordare cosa sia stato effettivamente l’Olocausto a chi forse lo ha dimenticato.

Ed è allora scelta saggia e giusta, raccontare le storie del tempo, proprio come quella della anziana donna di 99 anni morta proprio quest’oggi.

Furono in sei a tentare eroicamente a San Donato Val di Comino, piccolo centro della provincia di Frosinone, di salvare dalla deportazione, durante la seconda guerra mondiale, gli ebrei internati nel paese, falsificando dei documenti. E con la morte il 25 ottobre scorso di Pasqualina Perrella, all’età di 99 anni, si è spenta l’ultima delle cosiddette ragazze dell’anagrafe, testimone di quell’orrore della Shoah che colpì anche il Lazio.

Tra il 1940 e il 1944, a San Donato Val di Comino, al confine con l’Abruzzo, vennero confinati alcuni ebrei. Tra loro c’erano anche Margaret Bloch, l’ex compagna di Franz Kafka, che diventò pure vicina di casa dei Perrella, e l’attrice del cinema muto Grete Berger.

Il podestà Gaetano Marini e cinque dipendenti comunali, di cui quattro donne tra le quali appunto Pasqualina, falsificarono i documenti d’identità degli ebrei internati, cercando così di evitare che finissero nei campi di sterminio.

Un gesto che rischiò di costare la vita all’allora giovanissima Perrelli, che il 6 aprile 1944, scoperti i falsi, venne prelevata dai tedeschi e interrogata. All’età di 99 anni l’ex ragazza dell’anagrafe è morta e sarà ricordata insieme agli altri nel Museo del Novecento e della Shoah in fase di realizzazione nel piccolo centro della provincia di Frosinone, in cui verrà ricostruita anche la stanza dove lavoravano le “ragazze dell’anagrafe”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Referendum abrogativi, domenica 12 giugno al voto

Pubblicato

il

Con decreti del Presidente della Repubblica del 6 aprile 2022 sono stati indetti, per domenica 12 giugno 2022, i cinque referendum popolari abrogativi ex art. 75 della Costituzione, aventi le seguenti denominazioni:  

1) Abrogazione del Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi;  
2) Limitazione delle misure cautelari: abrogazione dell’ultimo inciso dell’art. 274, comma l, lettera c), codice di procedura penale, in materia di misure cautelari e, segnatamente, di esigenze cautelari, nel processo penale;  
3) Separazione delle funzioni dei magistrati. Abrogazione delle norme in materia di ordinamento giudiziario che consentono il passaggio dalle funzioni giudicanti a quelle requirenti e viceversa nella carriera dei magistrati;  
4) Partecipazione dei membri laici a tutte le deliberazioni del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari. Abrogazione di norme in materia di composizione del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari e delle competenze dei membri laici che ne fanno parte;
5) Abrogazione di norme in materia di elezioni dei componenti togati del Consiglio superiore della magistratura.  

Sarà possibile votare nella sola giornata di domenica 12 giugno 2022, dalle ore 7:00 alle ore 23:00.

Continua a leggere

Cronaca

Casavatore, blitz della Polizia: 10 mila euro di multa a due attività commerciali

Pubblicato

il

CASAVATORE – Non si fermano i controlli posti in essere dalla Polizia Locale di Casavatore diretta dal Comandante Colonnello Antonio Piricelli in materia di commercio. A seguito di attività di ispezione e controllo finalizzate a reprimere gli illeciti in materia commerciale gli Agenti della Polizia Locale diretti dal Comandante Piricelli hanno accertato che due attività commerciali operanti sul territorio con SCIA di vicinato erano state allargate.

Dagli accertamenti di rito è emerso che le attività erano state trasformate in medie strutture ed operavano senza alcuna autorizzazione in dispregio alle normative vigenti in materia. Gli Agenti della Polizia Locale hanno elevato due sanzioni di 5000 euro cadauna per un totale di 10000 euro ed inviato gli atti al SUAP per i provvedimenti di competenza.

Continua a leggere

Cronaca

Covid, Campania: contagi e ricoveri in evidente riduzione

Pubblicato

il

CAMPANIA – Questo il bollettino diramato dall’unità di crisi della Regione Campania recante i dati della pandemia da Covid-19 sul territorio regionale di oggi, 19 maggio 2022 (dati aggiornati alle 23.59 di ieri).

Positivi del giorno: 3.130di cui: Positivi all’antigenico: 2.813 Positivi al molecolare: 317

Test: 22.018di cui: Antigenici: 15.861 Molecolari: 6.157

Deceduti: 7 (*)(*) nelle ultime 48 ore; 1 deceduto in precedenza ma registrato ieri.

Report posti letto su base regionale: Posti letto di terapia intensiva disponibili: 585 Posti letto di terapia intensiva occupati: 34 Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)Posti letto di degenza occupati: 528

(*) Posti letto Covid e Offerta privata.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante