Resta sintonizzato

Attualità

Decreto infrastrutture in vigore da domani 10 novembre

Pubblicato

il

Il decreto Infrastrutture è stato convertito in legge con l’approvazione del Senato e sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 10 novembre. Arriverà così il nuovo Codice della strada, con delle modifiche previste proprio dal decreto del governo. Dalle multe e sanzioni per i divieti di parcheggio e per chi non rispetta le regole – soprattutto per quanto riguarda i posti riservati ai disabili – all’estensione del foglio rosa, dalle novità che riguardano i monopattini all’attraversamento dei pedoni. Le novità riguardano circa 40 articoli contenute nel Codice della strada: vediamo punto per punto in cosa consistono le nuove norme per evitare di incorrere in multe e sanzioni.

MONOPATTINI ELETTRICI

Regole più stringenti per i monopattini elettrici. Obbligo di casco solo per i minorenni. Nessun obbligo, invece, di targa. Diventano invece obbligatorie le frecce e i freni su entrambe le ruote, mentre l’assicurazione è necessaria solo per i monopattini a noleggio, non per quelli privati. Il limite di velocità è fissato a 6 chilometri orari nelle aree pedonali e a 20 negli altri casi. C’è il divieto di sosta sul marciapiede e di circolare contromano.

SMARTPHONE E DISPOSITIVI ELETTRONICI
La multa per chi alla guida utilizza “apparecchi radiotelefonici” sarà estesa anche a “smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante”.


PARCHEGGI E COLONNINE

Dal primo gennaio 2022, la sosta nei parcheggi con le strisce blu diventa gratuita per i disabili, qualora non fossero disponibili i posti dedicati. Saranno disponibili anche i parcheggi rosa per le donne in gravidanza e per i genitori che abbiano figli fino ai due anni di età. In entrambi i casi andrà esposto un apposito contrassegno. Novità anche per le auto elettriche: gli stalli con le colonnine non potranno essere occupati a oltranza – tranne che nella fascia dalle 23 alle 7 del mattino – ma solo per il tempo di ricarica.

SANZIONI
Le multe per chi parcheggia sui posti riservati ai disabili vengono raddoppiate. Si passa dalla decurtazione di due punti dalla patente a sei. Un’altra novità riguarda le multe è quella a proposito delle infrazioni commesse da chi guida un’automobile a noleggio: sarà il cliente a pagare direttamente le infrazioni commesse, con le società di noleggio che dovranno fornire i dati.

VEICOLO M2 E M3

Dal 30 giugno 2022 stop ai veicoli M2 e M3 con caratteristiche Euro 1. Dal 2023, arriva il blocco per la stessa categoria di mezzi ma Euro 2. Dal 2024 si arriva anche agli Euro 3. Si prevede anche un rinnovamento dei mezzi adibiti al trasporto pubblico locale.

BONUS PATENTE E FOGLIO ROSA
Cambia anche l’esame della patente, con la durata del foglio rosa viene estesa da sei mesi a un anno. Inoltre l’esame pratico potrà essere eseguito per un massimo di tre volte. Aumentano le sanzioni per chi si esercita senza istruttore.

ATTRAVERSAMENTO PEDONALI
C’è anche una novità per quanto riguarda l’approccio alle strisce pedonali: non ci si deve fermare solo quando hanno già cominciato l’attraversamento, ma anche quando si stanno accingendo a effettuarlo.

PASSEGGERI MOTOCICLO SENZA CASCO

Sanzioni per i passeggeri dei motocicli e motoveicoli senza casco vengono estese anche al conducente. Fino ad ora, infatti, la multa per il guidatore in caso di passeggero che non indossa il casco viene fatta solo se è minorenne. Questa regola viene eliminata, la multa arriverà al conducente a prescindere dall’età.

PASSAGGIO A LIVELLO
Nei passaggi a livello è prevista anche l’installazione delle telecamere per le multe – a costo dell’infrastruttura ferroviaria – e si potrà rilevare automaticamente chi infrange il divieto di attraversamento.

PUBBLICITA’ SESSISTE
Stop alla pubblicità sessista. Ma non solo, anche “messaggi lesivi del rispetto delle libertà individuali, dei diritti civili e politici, del credo religioso o dell’appartenenza etnica oppure discriminatori con riferimento all’orientamento sessuale, all’identità di genere o alle abilità fisiche e psichiche” vengono vietati.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Caserta, altri due decessi da Covid-19. On. Iodice: “Vacciniamoci tutti”

Pubblicato

il

CASERTA – Il Coronavirus continua a mietere vittime. Questa volta si tratta di due soggetti di 38 e 41 anni in buono stato di salute. Proprio in relazione agli ultimi dati, l’On. Maria Luigia Iodice, consigliere regionale, ha diramato un comunicato stampa nel quale ha lanciato un monito ai casertani.

“E’ ufficiale – dice la Iodice – dal 16 dicembre tutte le strutture vaccinali delle Regioni e delle Province autonome saranno in grado di procedere alla vaccinazione dei bambini tra i 5 e gli 11 anni. Lo apprendo dai media nazionali ed è una buonissima notizia considerando che, anche nel nostro territorio, sono diversi i bimbi positivi al covid. Fortunatamente i nostri piccoli e i nostri adolescenti, che hanno contratto il virus, nella stragrande maggioranza dei casi o risultano essere asintomatici oppure presentano lievi sintomi.

Rivolgo le più sentite condoglianze alle famiglie delle due vittime ricoverate che purtroppo non ce l’hanno fatta. Entrambe, di 38 e 41 anni, non erano vaccinate e sono tornate alla casa del Signore nella giornata di ieri. Le brutte notizie non sono finite qui. All’ospedale covid di Maddaloni (ne approfitto per rivolgere gli auguri di buon lavoro al neo Direttore Sanitario Dott. Arcangelo Correra) sono ricoverati 50 pazienti, tutti non vaccinati.

E a quanto pare si sta pensando di riaprire il reparto covid al nosocomio di Caserta. Buone notizie, invece, arrivano dai positivi al coronavirus ma vaccinati con doppia dose: moltissimi sono asintomatici, gli altri, fortunatamente, manifestano solo lievi sintomi. Rivolgo, dunque, un nuovo appello ai casertani: vacciniamoci tutti. Solo così potremo vincere questa battaglia.

Secondo uno studio condotto dall’ufficio regionale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per l’Europa e dal Centro Europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, grazie ai vaccini, l’Italia ha evitato 35mila decessi tra gli over 60. Riflettiamoci”.

Continua a leggere

Attualità

Giovane tunisino arrestato dalla Polizia: apparteneva ad una cellula Isis

Pubblicato

il

Provvidenziale intervento della Polizia, che nell’ambito di un’operazione delle Digos di Venezia e Gorizia, ha tratto in arresto un 25enne tunisino, appartenente ad una cellula dell’Isis e sul quale pendeva un mandato di cattura internazionale. In particolare, l’ordinanza, era stata emessa dal Tribunale di Tunisi, per partecipazione ad associazione terroristica e atti di terrorismo.

Continua a leggere

Attualità

Blitz dei carabinieri, scoperta serra artigianale per la coltivazione di marijuana

Pubblicato

il

Blitz dei carabinieri del Commissariato di Acerra, che nel pomeriggio di ieri, hanno eseguito una perquisizione presso un’abitazione in via Imbriani a Pomigliano d’Arco, dove hanno sorpreso due uomini con un paio di forbici, mentre tagliavano i rami di alcune piante di marijuana. Nel complesso, gli operatori, hanno rinvenuto ben 9 piante di marijuana del peso complessivo di 12 kg, 8 contenitori con 3 kg della stessa sostanza già essiccata, 3 pezzi di hashish del peso di circa 250 grammi, 2 bilancini di precisione e 3040 euro.

Pertanto, D.R., 33enne napoletano e Giuseppe Nicosia, 44enne di Caltanissetta con precedenti di Polizia, sono stati arrestati per detenzione, produzione e coltivazione di sostanze stupefacenti.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante