Resta sintonizzato

Cronaca

Campania, una tragica scomparsa: Antonio muore a 58 anni mentre faceva jogging

Pubblicato

il

Lacrime e dolore a Villa Literno, nel Casertano, per la tragica scomparsa di Antonio Andreozzi, 58enne del posto. In particolare, l’uomo, era un impiegato comunale con la passione per il jogging. Infatti, proprio mentre stava effettuando il solito allenamento, è stato colto da un malore, risultato poi fatale. Inutili i tentativi di soccorso. Tale perdita, ha lasciato un grande vuoto in amici e familiari, ma anche nei suoi compagni di squadra dell’Associazione Liternum Domitia Running, che lo hanno così ricordato:

“Impossibile, colmare un dolore e un vuoto così grande con le parole. Con te, è volato via un pezzo della Liternum Domitia Running, ma il ricordo della tua anima meravigliosa, gentile e allegra, rimarrà sempre vivo nei nostri cuori. Esprimiamo, le nostre più sentite condoglianze alla famiglia Andreozzi per la perdita del caro Antonio”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Tragedia all’ospedale Santobono, morta bimba di 12 anni dopo un malore

Pubblicato

il

Una terribile tragedia quella che nel primo pomeriggio di ieri si è consumata all’ospedale Santobono di Napoli. Una bimba di 12 anni, Chiara Donati, ha perso la vita a seguito di un malore accusato la sera prima, mentre era nella sua abitazione, in via Duca degli Abruzzi, a Mondragone. Una emorragia cerebrale, purtroppo, l’ha strappata all’affetto dei suoi cari. I sanitari del 118 non hanno potuto fare nulla , che in un primo momento sono riusciti a rianimarla e trasportarla in ospedale.

Il feretro della bambina raggiungerà alle 13 di oggi la chiesa di San Giuseppe Artigliano, in via Domiziana, dove alle ore 16 verrà celebrato il rito funebre.

Continua a leggere

Cronaca

Fuorigrotta: rubano in un appartamento. Arrestati due fratelli

Pubblicato

il

NAPOLI – Stanotte gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e del Commissariato San Paolo su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Brigata Bologna per la segnalazione di due persone che si stavano calando dal balcone di un appartamento.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno intercettato i due nel vialetto che conduce all’abitazione mentre si stavano dando alla fuga e, dopo un breve inseguimento a piedi, li hanno bloccati e trovati in possesso di due borse al cui interno sono stati rinvenuti orologi, monili, bracciali e anelli d’oro nonché un paio di guanti, una torcia e una pinza.

Due fratelli napoletani di 35 e 43 anni, entrambi con precedenti di polizia, sono stati arrestati per furto aggravato, mentre la refurtiva è stata restituita ai proprietari.

Napoli, 5 luglio 2022

Continua a leggere

Cronaca

Capodichino, fermato presunto ricettatore

Pubblicato

il

CAPODICHINO – Ieri notte gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su segnalazione della Centrale Operativa sono intervenuti presso un hotel di viale Umberto Maddalena per effettuare un accertamento su un ospite della struttura in possesso di una carta d’identità emessa dalle autorità bulgare e risultata rubata.
I poliziotti, giunti sul posto, hanno trovato l’uomo che ha dichiarato di essere il cittadino bulgaro effigiato sulla carta d’identità nonostante la foto presente sul documento non lo rappresentasse.

Gli operatori, una volta accompagnatolo presso gli uffici di polizia per sottoporlo a rilievi foto-dattiloscopici, lo hanno identificato per un 24enne siriano e lo hanno sottoposto a fermo di P.G. poiché gravemente indiziato di ricettazione nonché denunciato per sostituzione di persona.

Napoli, 5 luglio 2022

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante