Resta sintonizzato

Attualità

Pnrr, Comune propone due progetti per Bagnoli all’Agenzia di Coesione: investimenti per 90 milioni su ricerca, mare e cultura

Pubblicato

il

Il Comune di Napoli, ha presentato due progetti su Bagnoli e l’intera area Ovest, aderendo alla manifestazione d’interesse sugli ecosistemi dell’innovazione del Mezzogiorno, promossa dall’Agenzia per la Coesione Territoriale nell’ambito del Pnrr: ‘Polars’ ed ‘Ecosistema Innovazione Cultura’. A tal proposito, l’assessore all’Urbanistica Laura Lieto, si è così espressa:

Si tratta di due progetti finalizzati a dare una vocazione all’area occidentale di Napoli, all’insegna della ricerca scientifica e della cultura, in un’ottica di piena condivisione con le realtà sociali e urbanistiche in cui possono essere realizzati”.

In particolare, ‘Polars’, è il nome di un progetto per il Lido Pola di via Nisida, da trasformare in un centro di ricerca sul mare e di promozione di pratiche innovative di ‘Citizen Science’. Promosso dal CNR, in collaborazione con il Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare (cui aderiscono le Università Vanvitelli, Parthenope e Federico II), l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il Comune di Napoli, la Fondazione Idis – Città della Scienza e, in rappresentanza della Comunità del Lido Pola cui è affidato l’omonimo Bene Comune, Il Quadrifoglio Società Cooperativa Sociale, Associazione Caracol e Associazione Jolie Rouge APS. Polaris, con un investimento richiesto di 14 milioni di euro, propone di trasformare questo luogo in una “macchina intelligente”, che ospiterà un centro di ricerca per lo studio del mare, un laboratorio per la sperimentazione di tecnologie innovative in ambito energetico e uno spazio aperto alle comunità che partecipano alla co-progettazione di attività di ricerca avanzata e di ‘Citizen Science’, in una logica di circolarità̀ inclusiva e collaborativa tra i diversi attori coinvolti.

Invece, ‘Ecosistema Innovazione Cultura’, è un sistema culturale e creativo per la città storica del futuro. La sua realizzazione, costituisce un elemento di attuazione di questo Piano, andando a interessare alcuni edifici che verranno restaurati e rifunzionalizzati, per ospitare attività̀ di supporto alla creazione di imprese culturali e creative, nonché attività di ricerca e innovazione in collaborazione con PMI e comunità del territorio, coinvolte in programmi di dottorato industriali e legati al mondo dell’associazionismo. Con un investimento richiesto di 75 milioni di euro, il progetto, realizza un hub di imprese digitali e servizi culturali innovativi, integrandosi con un’iniziativa già in corso promossa dalla Regione Campania – il Distretto campano dell’audiovisivo e del polo del digitale, che sarà realizzato in una delle palazzine del Parco di San Laise.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Ucraina, 200 corpi trovati a Mariupol sotto le macerie. UN: 4mila civili deceduti dall’inizio dell’invasione russa

Pubblicato

il

UCRAINA – Sono più di 200 i corpi trovati a Mariupol, in Ucraina,  tra le macerie di un rifugio durante lo smantellamento dei blocchi di un grattacielo. L’edificio, sito nelle vicinanze della stazione di servizio suburbana,è stato bombardato dai militari russi.

La notizia ha scatenato non poche reazioni. Tra questa quella del portavoce del sindaco di Mariupol Petro Andryushchenko pubblicato su Telegram. “Mariupol. Cimitero”, ha scritto Andryushchenko, aggiungendo che i corpi sono rimasti lì per diverso tempo dato lo stato di decomposizione e che un gran numero di cadaveri è stato stipato dai russi in un obitorio improvvisato vicino alla metropolitana, sulla strada.

L’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani (Ohchr) ha inoltre reso noto che sono 3.942 i civili deceduti e 4.591 i feriti in Ucraina dall’inizio dell’invasione russa.

Continua a leggere

Attualità

Covid, assessore D’Amato: vaccino di richiamo in autunno

Pubblicato

il

ITALIA “Dobbiamo accelerare con la quarta dose agli over 80, che non va ritardata perché fatta adesso può mettere in sicurezza fino all’autunno, quando attendiamo i vaccini aggiornati e ciò che verrà deciso rispetto ad un richiamo che penso debba essere generalizzo”.

Lo ha detto Alessio D’Amato, assessore alla Sanità della Regione Lazio. Le dichiarazioni sono state effettuate n visita a margine della presentazione della campagna sullo screening dei tumori in collaborazione con le farmacie tenutasi a Roma.

Continua a leggere

Attualità

Covid, Italia: questo il bollettino di oggi, 23 maggio 2022

Pubblicato

il

ITALIA – E’ stato diramato dal Ministero della Salute l’ordinario bollettino relativo all’andamento del quadro epidemiologico da Covid nel nostro Paese.. Secondo i dati, aggiornati alle 23.59 della giornata di ieri, sono attualmente positivi 811.720.

Incremento -21.327

Dimessi/Guariti16.310.44

Incremento 51.946

Deceduti166.127

Incremento 95

Totale casi 17.288.287

Incremento 29.875

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante