Resta sintonizzato

Cronaca

Attimi di follia nel Casertano, tentato omicidio ai danni del suocero: arrestato

Pubblicato

il

Attimi di follia a Mondragone, nel Casertano, dove un 38enne del posto, ha tentato di uccidere il suocero. L’episodio, è avvenuto nella serata di ieri, presso l’abitazione della vittima, il quale è stato colpito dal genero con un bastone di legno con testa a martello, procurandogli lesioni craniche molto gravi, per poi scappare. Tuttavia, è stato rintracciato poco dopo, a seguito del ritrovamento della presunta arma del delitto e di coltello da sub, con lama di 10 cm.

Pertanto, la vittima, è stata trasportata d’urgenza in ambulanza presso la clinica Pineta Grande di Castel Volturno, dove è ora in prognosi riservata e in pericolo di vita. L’arrestato invece, è stato condotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere per tentato omicidio.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Paura nel Napoletano, 56enne sorpreso mentre appicca un incendio: arrestato

Pubblicato

il

Attimi di panico a Monte di Procida, in via Torregaveta, dove un 56enne del posto è stato arrestato dai carabinieri della stazione locale. In particolare, l’uomo è stato sorpreso mentre stava appiccando un incendio ad un cumulo di sterpaglie e arbusti accantonati nel suo terreno, rischiando di dar fuoco anche alle terre vicine.

Pertanto, gli agenti gli hanno chiesto di spegnere il rogo e chiesto di seguirli in caserma, ma egli ha impugnato un martello da carpentiere, minacciando i militari di colpirli. Quindi, dopo essere stato bloccato, è stato tratto in arresto per resistenza, oltraggio e violenza a Pubblico Ufficiale.

Continua a leggere

Cronaca

Omicidio Willy, i Pm chiedono l’ergastolo per i fratelli Bianchi: “Hanno dato sfogo al loro impulso violento”

Pubblicato

il

I Pm della Procura di Velletri, nell’ambito del processo per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte, ucciso a Colleferro, hanno così scritto in una nota:

“I fratelli Bianchi hanno dato sfogo al loro impulso violento, approcciandosi alla folla con il solo intento di ledere e non recedendo dal proprio proposito criminoso, nonostante i tentativi di alcuni presenti di spiegare come, non vi fosse assolutamente la necessità di adoperare violenza”.

Pertanto, nei loro confronti, i Pm hanno sollecitato la condanna all’ergastolo, mentre per gli altri imputati Francesco Belleggia e Mario Pincarelli, la richiesta è di 24 anni di reclusione. Infatti, l’accusa ha ribadito a più riprese che “il movente della condotta è da ritenersi così banale, da rendere del tutto spropositata l’azione aggressiva con esiti letali ed in questi limiti contenutistici, si può senz’altro osservare come un ‘non movente'”.

Continua a leggere

Cronaca

Tragedia sul lavoro: morto un operaio

Pubblicato

il

Tragico incidente sul lavoro avvenuto stamane a Roma, in cui a farne le spese è un operaio caduto da un ponteggio e morto sul colpo. Stando ad una prima ricostruzione, l’uomo sarebbe caduto mentre si trovava sulla struttura per ragioni ancora da accertare. Inutili i soccorsi, con i sanitari del 118 impegnati in prima linea. Sul posto, anche la Polizia per i rilievi del caso.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante