Resta sintonizzato

Terremoti

Pozzuoli, la terra si muove ancora a causa del brandisismo

Pubblicato

il

POZZUOLI – Nuova scossa di terremoto legata ai fenomeni del bradisismo flegreo è stata registrata oggi alle ore 13,11 di magnitudo 2.0, a profondità di 2,1 km con epicentro sull’asse vulcano Solfatara Pisciarelli.

L’evento è stato avvertito dalla popolazione residenti e nei quartieri occidentali di Napoli. E’ il secondo terremoto negli ultimi due giorni. L’altro, preceduto e seguito da scosse di entità minore, si è verificato ieri mattina alle 7,33 con magnitudo 1.7 e profondità 2.400 metri con epicentro sempre nei pressi del vulcano Solfatara. Nell’ultima settimana erano stati registrati vari sciami sismici con una serie di eventi tutti di entità bassa.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Terremoti

Brandisismo a Pozzuoli, due nuove scosse registrate oggi

Pubblicato

il

POZZUOLI – Trema ancora la terra a Pozzuoli. Due eventi sismici legati al bradisismo flegreo sono stati registrati nel giro di quattro minuti nella zona, in provincia di Napoli.

Alle 17.58 il primo evento di magnitudo 1,5 della scala Richter a 2,2 chilometri di profondità, alle 18,02 la seconda scossa di magnitudo 1,6 e profondità 900 metri.

Secondo i riferimenti pubblicati dall’Osservatorio Vesuviano entrambi gli eventi hanno avuto epicentro l’oasi degli Astroni a sud-est del vulcano Solfatara.

Continua a leggere

Terremoti

Pozzuoli, la terra continua a tremare

Pubblicato

il

POZZUOLI – Dalle ore 1,12 di ieri notte è un corso uno sciame sismico con nove eventi nell’area flegrea.

Quattro le scosse più intense in buona parte avvertite dalla popolazione: alle ore 5,54 di magnitudo 1,1 e profondità a 1210 metri, alle ore 10,40 di intensità 1,4 della scala Ritcher e profondità 1380 metri, alle ore 12,22 di 1,1 magnitudo e profondità 1180 metri e alle ore 14,29 di magnitudo 1,3 e profondità 2890 metri.

Gli epicentri sono variati tra il lungomare di via Napoli e l’area di Pozzuoli alta tra Anfiteatro Flavio e la zona cimiteriale di via Luciano. Lo sciame di oggi fa seguito agli eventi registrati nel giorno di Natale e di Santo Stefano con magnitudo rispettivamente di 1,8 e di 1,7. I fenomeni sismici rientrano nell’ambito del bradisismo flegreo che comporta il sollevamento del suolo che secondo i dati diffusi dall’Osservatorio Vesuviano, al momento, ha una media di 1,2 centimetri al mese, in totale 82,5 centimetri dal 2011. Al momento non si lamentano danni a persone e cose.

Continua a leggere

Terremoti

Terremoto nei Campi Flegrei

Pubblicato

il

L’attività sismica, di bassa intensità, è ancora in atto. L’evento più significativo, alle 5:54 di magnitudo 1.1 , a seguito di un altro alle 12:22 di pari intensità. L’epicentro si concentra sul versante della Solfatara prospiciente via Napoli a Pozzuoli. E, alle 14:29 di magnitudo 1.3 è stato avvertito dalla popolazione, stavolta con epicentro nella zona alta di Pozzuoli.

Preoccupazione da parte di alcuni residenti che su Facebook, affermano, “Via Napoli sentita”Io per strada l’ho avvertita come un boato” “Sentito Agnano boato”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante