Resta sintonizzato

Cronaca

Quartieri spagnoli: prescrizioni, sanzioni per un complessivo di 14mila euro

Pubblicato

il

NAPOLI – Nell’ambito dei controlli predisposti dalla Questura di Napoli, a seguito delle vicende susseguitesi negli ultimi tempi, ieri sera gli agenti del Commissariato Montecalvario, i militari dell’Arma dei Carabinieri e  della Guardia di Finanza, gli agenti della Polizia Locale e personale dell’ASL Napoli Centro, con il supporto dei Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale e del Reparto Mobile, hanno effettuato controlli capillari nella zona dei Quartieri spagnoli.

Le verifiche hanno riguardato, in particolar modo, vico due Regine, vico Lungo Gelso, via Speranzella, via Montecalvario e largo Baracche.

Nel corso dell’esame di buona condotta delle attività commerciali e dei cittadini in zona sono state identificate 34 persone, una di queste sanzionata per mancato utilizzo di dispositivi di protezione personale anti Covid-19, altre due, invece, poichè prive di certificazione verde.

Gli operatori hanno controllato 106 green pass, 18 attività commerciali, elevando 32 prescrizioni e 9 sanzioni di natura igienico-sanitaria per mancanza delle relative autorizzazioni per un totale di 14 mila euro di multe; inoltre, per gli stessi motivi, personale dell’ASL ha disposto la sospensione dell’attività per un locale di via Montecalvario.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Sparatoria in un centro commerciale, morte almeno 3 persone: la situazione

Pubblicato

il

Attimi di terrore a Copenaghen, dove nella giornata di ieri è avvenuta una violenta sparatoria presso un centro commerciale. Il bilancio è di 3 morti e diversi feriti, di cui tre gravi.

Secondo una prima ricostruzione, un 22enne danese, armato di un grosso fucile, si è introdotto all’interno della struttura e ha iniziato a sparare. Tuttavia, come riferisce la Polizia danese, egli è noto alle forze dell’ordine, ma “solo marginalmente”. Pertanto, è stato bloccato e arrestato dagli agenti accorsi sul posto.

Al momento, le motivazioni del gesto sono poco chiare. Infatti, come afferma anche l’ispettore Thomassen, egli “non è qualcuno che conosciamo particolarmente”. Intanto, “sui social vediamo scrivere che si tratterebbe di un movente razzista, ma non posso dire che in questo momento abbiamo qualcosa che supporti tale ipotesi”, ha precisato.

Continua a leggere

Cronaca

Capri, vacanza da incubo: promessa del pugilato trovato morto in mare

Pubblicato

il

Una vacanza che si è trasformata ben presto in un incubo. Questo quanto accaduto a Capri, dove Gregorio Pio Bucconi, promessa del pugilato, morto a soli 19 anni sulla spiaggia di Marina Grande.

In particolare, il giovane era partito da Taranto con la famiglia, ma dopo essersi tuffato in acqua con il fratello, si sono perse le sue tracce. A quel punto, sono iniziate le ricerche e il 19enne è stato trovato privo di sensi in mare.

Sul posto, è intervenuta la Guardia Costiera di Capri, insieme ai sanitari del 118, i quali hanno tentato in tutti i modi a salvargli la vita, ma senza riuscirci. Infatti, il 19enne è morto all’arrivo in ospedale. Disposta l’autopsia, che servirà a chiarire le reali cause del decesso.

Continua a leggere

Cronaca

Dolore e lacrime a Villa Literno, Nicola ‘Coccolino’ è morto: aveva 49 anni

Pubblicato

il

Tutti in Paese, lo chiamavano affettuosamente ‘Coccolino’, ma alla notizia della sua morte un velo di tristezza mista a dolore, ha investito gli abitanti di Villa Literno. Stiamo parlando di Nicola Griffo, 49enne titolare di un noto salone nel territorio liternese, stroncato da una grave malattia. Numerosi i messaggi di cordoglio sui social, da parte di amici e conoscenti:

“Ciao ad un grande Parrucchiere di Villa Literno. Nicola Griffo detto ‘Coccolino’, veglia sulla tua famiglia”; “A Nicola Griffo. Dio doni la pace”!

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante