Resta sintonizzato

Salute

Nuove disposizioni per la terza dose di vaccino. Ecco cosa prevede la circolare del Ministero

Pubblicato

il

ITALIA – Ecco quanto previsto dalla circolare firmata dal direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza.

“Alla luce delle attuali evidenze sull’impatto epidemiologico correlato alla maggiore diffusione della variante B.1.1.529 (Omicron) e sulla efficacia della dose booster nel prevenire forme sintomatiche di Covid-19, sostenute dalla citata variante”, si legge nell’aggiornamento delle indicazioni di somministrazione, per “estendere gradualmente l’offerta del richiamo vaccinale e nel rispetto del principio di massima precauzione, si rappresenta che la somministrazione della dose di richiamo (booster) a favore dei soggetti per i quali la stessa è raccomandata, con i vaccini e relativi dosaggi autorizzati, sarà possibile dopo un intervallo minimo di almeno quattro mesi (120 giorni) dal completamento del ciclo primario o dall’ultimo evento (da intendersi come somministrazione dell’unica/ultima dose o diagnosi di avvenuta infezione in caso di soggetti vaccinati prima o dopo un’infezione da Sars-CoV-2, in base alle relative indicazioni)”.

Per quanto riguarda i più giovani la booster sarà somministrata a tutti i ragazzi della fascia 16-17 anni e ai 12-15enni fragili. Lo prevede la circolare firmata dal direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute Rezza, dopo il parere positivo della Cts dell’Agenzia italiana del farmaco Aifa.

“E’ raccomandata la somministrazione di una dose di vaccino Comirnaty di Pfizer/Biontech, al dosaggio di 30 mcg in 0,3 ml, come richiamo (booster) di un ciclo primario – si legge – , indipendentemente dal vaccino utilizzato per lo stesso, a tutti soggetti della fascia di età 16-17 anni e ai soggetti della fascia di età 12- 15 anni con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti/preesistenti, con le stesse tempistiche previste per i soggetti a partire dai 18 anni di età”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Salute

Covid, l’allarme dell’OMS: previsti alti livelli di contagio durante l’estate in tutta Europa

Pubblicato

il

ITALIA – L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato di aspettarsi “alti livelli” di Covid-19 quest’estate in Europa e ha chiesto un attento monitoraggio del virus dopo che i casi giornalieri sono triplicati nell’ultimo mese.

In 7 giorni, l’impennata di casi è stata pari al 50,4% ed è andata di pari passo a una crescita del 24% dei tamponi effettuati. Lo rileva il nuovo monitoraggio della Fondazione Gimbe nella settimana, che dal 22 al 28 giugno, mostra un ulteriore aumento dei nuovi casi di infezione da Sars-cov-2 in tutte le regioni e in tutte le province italiane, per un totale di oltre 384.000. In 75 province si registra un’incidenza superiore ai 500 casi per 100.000 abitanti, con ampie differenze che vanno dal +12,2% di Sondrio al +102,5% di Asti.

Dal 22 al 28 giugno sono stati registrati quasi 55 mila casi al giorno di Covid in Italia e oltre 770 mila sono gli attualmente positivi, ma “il numero è largamente sottostimato per il massiccio utilizzo dei tamponi fai-da-te”.

L’aumento dei contagi di Covid-19 si riflette sul fronte ospedaliero, facendo registrare un nuovo aumento settimanale del 25,7% dei ricoveri in area medica e del 15% in terapia intensiva. Ma a crescere, del 16,3%, sono anche i decessi. In particolare, i ricoveri con sintomi sono stati 6.035 rispetto a 4.803 della settimana precedente (+1.232) e le terapie intensive 237 (+31) rispetto a 206. I decessi 392 (di cui 43 riferiti a periodi precedenti) rispetto a 337 dei 7 giorni precedenti.

Continua a leggere

Salute

Covid, Campania: 9.946 nuovi positivi, 4 decessi. Tasso di positività al 32,94%

Pubblicato

il

CAMPANIA – Questo il bollettino di oggi diramato dall’unità di crisi della Regione Campania relativo all’andamento della curva epidemica da Covid-19 sul territorio regionale (dati aggiornati alle 23.59 di ieri).

Positivi del giorno: 9.946

di cui:

Positivi all’antigenico: 9.171

Positivi al molecolare: 775

Test: 30.192

di cui:

Antigenici: 24.091

Molecolari: 6.101

Deceduti: 3 (*)

(*) Nelle ultime 48 ore; 1 deceduto in precedenza ma registrato ieri.

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 573

Posti letto di terapia intensiva occupati: 27

Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)

Posti letto di degenza occupati: 453

(*) Posti letto Covid e Offerta privata.

Continua a leggere

Salute

Covid, Italia: salgono curva dei ricoveri (+17,7%) ed tasso di positività (26,4%)

Pubblicato

il

ITALIA – Questo il bollettino di oggi diramato dal Ministero della Salute relativo all’andamento del quadro epidemiologico da Covid-19 all’interno del territorio nazionale.

Attuali positivi:

835.213

Incremento 61.763

Dimessi/Guariti

17.435.370

Incremento 33.632

Deceduti

168.294

Incremento 60

Totale casi

18.438.877

Incremento 94.165

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante