Resta sintonizzato

Attualità

Morte di Antonio Morione, la famiglia dona i prodotti della pescheria

Pubblicato

il

Nel dramma la famiglia Morione ha avuto la forza di pensare agli altri. Antonio è infatti stato ucciso nel corso di una rapina mentre cercava di difendere la sua pescheria. I suoi prodotti ittici che erano destinati a finire sulle tavole degli abitanti di Boscoreale sono così rimasti in negozio. Saracinesche abbassate e lutto per la perdita di un uomo e di un padre di tre figli.

Ieri mattina la famiglia Morione ha deciso di riaprire la pescheria e donare tutto ad una mensa dei poveri. A beneficiare di tale regalo è stata l’Associazione Don Pietro Ottena gestita da don Pasquale Paduano e sita a Torre Annunziata che ogni giorno ospita decine di persone indigenti. 

Intanto emergono alcuni dettagli sulla notte in cui Antonio è stato ucciso. Il 41enne secondo il legale della famiglia avrebbe reagito alla rapina per difendere la figlia e la nuora, entrambi minorenni, che si erano ritrovare con una pistola puntata in faccia. Un gesto, quello di squartare la ruota di uno dei rapinatori, che gli è costato la vita.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Torna il Napoli Pride 2022: sarà in programma sabato 2 luglio

Pubblicato

il

NAPOLI – Dopo due anni di restrizioni dovute all’emergenza covid la città di Napoli – unica in Italia a scendere in piazza, seppur senza il tradizionale corteo, sia nel 2020 che nel 2021, – rivivrà il tradizionale corteo del Pride che attraverserà le strade della città. 

L’appuntamento il Napoli Pride, presentato giovedì 30 giugno a Palazzo San Giacomo dal Sindaco Gaetano Manfredi e dall’assessora alle Pari Opportunità Emanuela Ferrante, è per sabato 2 luglio in Piazza Municipio: concentramento alle ore 15.00, discorsi istituzionali alle ore 17.00 e partenza del corteo alle ore 18.00. 

Il corteo – guidato dalla madrina di questa edizione Bianca Guaccero – attraverserà via Toledo e piazza del Plebiscito, e infine raggiungerà, alle ore 21.00, via Nazario Sauro, dove è in programma una grande festa con artisti, musica e colore sotto la direzione artistica di Diego Di Flora. A condurre la serata ci saranno Teresanna Pugliese e Vito Coppola. Tra gli ospiti che animeranno il palco: Valeria Marini, Alexia, Maria Mazza,  Marco Carta, Priscilla, Vergo, Virginio, Antonino, Rosario Miraggio, Emiliana Cantone, Mr. Hyde, Rico Femiano, Mavi e Bellatrix.

Il claim scelto per la XV edizione del PRIDE partenopeo è “…e che burdello!”, espressione tipica napoletana di caos imprevedibile che, in questo, caso incarna la voglia di tornare a stare insieme dopo due anni di durissime restrizioni. Ma, al tempo stesso, è espressione di condanna, con fermezza e decisione, verso tutti i limiti alle storiche conquiste nel campo delle libertà individuali, a partire proprio dalla libertà di pensiero, di opinione e di espressione in materia di sessualità e di identità sessuale. 

La manifestazione è promossa dalle associazioni LGBT, Antinoo Arcigay Napoli, associazione Trans Napoli, ALFI le Maree Napoli, con il sostegno di Famiglie Arcobaleno, AGEDO, Pochos, Pride Vesuvio Rainbow, Arci Mediterraneo e CSV Napoli, ed è co-organizzata con il Comune di Napoli e gode dei patrocini morali della Regione Campania, della Città metropolitana di Napoli e del Consolato degli Stati Uniti di Napoli e conta l’adesione di tantissime associazioni, gruppi, collettivi, sindacati e organizzazioni del territorio.

Continua a leggere

Attualità

Campania, l’addio di De Luca a Carlo Andria

Pubblicato

il

CAMPANIA – “Cordoglio per la scomparsa di Carlo Andria, già sindaco di Giffoni, consigliere provinciale, presidente e presidente onorario dell’Ente Autonomo Giffoni Experience. Uomo di profonda cultura, apprezzato dai tanti giovani e da quanti lo hanno conosciuto durante la sua lunga carriera, soprattutto per il Giffoni Film Festival. Profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia Andria.

Lo ha scritto il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in occasione della morte di Carlo Andria sui propri social network.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, presentato “Giugno Giovani 2022”: più di 80 eventi in città e periferia

Pubblicato

il

NAPOLI – E’ stato presentato ‘Giugno Giovani 2022’, calendario di eventi proposti dai giovani e dedicati ai giovani. Attraverso una manifestazione di interesse l’Amministrazione comunale ha raccolto idee e proposte che animeranno, durante tutto il mese di giugno, i diversi luoghi della città: piazze, musei, parchi e centri giovanili. Il tema scelto quest’anno è “Napoli città della creatività”, per rendere il mese di giugno una grande festa destinata alle ragazze e ai ragazzi della città di Napoli.  

Con queste attività abbiamo messo insieme tante proposte arrivate dai nostri centri giovanili e dalle tante associazioni che hanno partecipato alla manifestazione di interesse – ha spiegato il Sindaco Manfredi – Insomma un altro momento significativo di ripartenza per Napoli, con il contributo propositivo che arriva dalla città oltre all’impegno dell’Amministrazione Comunale. In città c’è grande animazione, grande movimento e voglia di fare e di ripartire”.

“Il calendario che abbiamo elaborato ha visto un’enorme partecipazione da parte di associazioni e comitati giovanili, raccogliendo più di ottanta eventi che animeranno la città, dal centro alla periferia – ha dichiarato l’Assessora ai Giovani Chiara Marciani – Abbiamo voluto immaginare Napoli come un grande palcoscenico messo a disposizione delle ragazze e dei ragazzi, per far emergere il proprio talento, stimolarne l’immaginazione e la loro vena creativa. Sapere che c’è, da parte dei giovani, una voglia di partecipazione così alta, è uno sprone ancora più forte per l’Amministrazione a fornire, alle nuove generazioni, sempre più strumenti e luoghi per potersi esprimere, confrontare le proprie idee e mettere in risalto i propri talenti e competenze”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante