Resta sintonizzato

Coronavirus

Capodanno, la stretta sui veglioni proibiti

Pubblicato

il

Controlli a tappeto nelle zone di movida, nei centri storici e nei locali. . La circolare inviata ai prefetti da Bruno Frattasi, capo di Gabinetto del ministro Luciana Lamorgese, fa riferimento al 31 dicembre ma prevede “l’intensificazione dei dispositivi di controllo anche nelle successive giornate prefestive e festive che presumibilmente – si legge nel documento – saranno connotate da un’intensa mobilità urbana, specie nelle zone centrali e in quelle comunque contraddistinte da una maggiore concentrazione di locali ed esercizi aperti al pubblico“.

I controlli saranno maggiori nei locali con gli agenti che potranno presentarsi per assicurarsi che le norme siano rispettate durante la Serata di San Silvestro. Le feste sono vietate fino al 31 gennaio e i cenoni nei ristoranti o nelle sale degli hotel non potranno essere trasformati, dopo la mezzanotte, in serate danzanti. Nel caso in cui partecipanti e proprietari venissero scoperti oltre alla multa, gli esercenti potrebbero vedersi chiudere l’esercizio. Per partecipare è ovviamente obbligatorio il “Green pass”, con multe da 400 a mille euro per gli avventori che saranno scoperti senza certificato verde e per i gestori che, nel caso di sanzioni reiterate per giorni, rischiano la chiusura del locale fino a 10 giorni.

Quest’anno non ci sono limiti di numero per le feste private. Ci si affida al buonsenso consigliando i tamponi. Polizia e carabinieri potranno intervenire nelle abitazioni solo se chiamati dai vicini per disturbo della quiete pubblica. Ma non sono previste sanzioni, anche in caso di violazioni.

Ai prefetti si manifesta “l’esigenza di un’accurata pianificazione dei servizi” sul territorio. Saranno i comitati per l’ordine pubblico e la sicurezza, nei prossimi giorni, a stabilire quanti uomini mettere in campo e in quali zone, per evitare assembramenti e contagi.

Inoltre concerti ed eventi in piazza saranno vietati per evitare assembramenti e all’aperto è obbligatorio indossare la mascherina, anche in zona bianca.

Si prevedono controlli anche il primo gennaio sul “Super Green Pass” obbligatorio per l’accesso ai musei, mostre, piscine, palestre, centri benessere e termali al chiuso, parchi tematici e di divertimento, sale giochi e bingo, dove si deve indossare la mascherina ffp2. Tra queste, l’articolo 5 della circolare del Vimininale stabilisce che, fino alla cessazione dell’emergenza, “il consumo di cibi e bevande al chiuso nei servizi di ristorazione, anche quando avviene al banco, è consentito esclusivamente ai soggetti in possesso della certificazione verde “rafforzata”. Per i servizi di ristorazione alberghiera riservate ai clienti che vi alloggiano, come per le mense e il catering continuativo, invece è richiesto il green pass “base”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Coronavirus

Covid Campania: 4.840 positivi, aumentano i morti

Pubblicato

il

L’Unità di crisi della Regione Campania ha trasmesso il bollettino sulla situazione covid relativo alla giornata di oggi, venerdì 29 luglio 2022. Sono 4.840 i positivi del giorno a fronte di 24.950 tamponi effettuati per un tasso di positività del 19,39%, in leggera diminuzione rispetto al 19,96% di ieri. I deceduti sono 13, di cui 5 nelle ultime 48 ore e otto morti in precedenza ma registrati ieri. I posti in terapia intensiva occupati sono 26, due in meno rispetto a ieri, ma aumentano quelli occupati in degenza ordinaria: 652 rispetto ai 644 di ieri.

Continua a leggere

Coronavirus

Covid Campania: 9.167 positivi, il bollettino di oggi 26 Luglio

Pubblicato

il

L’Unità di crisi regionale, come di consueto, ha trasmesso l’aggiornamento quotidiano relativo alla situazione dei contagi. Sono 9.167 i nuovi positivi (ieri +2.397) a fronte di 42.745 tamponi effettuati (+10.933).

Il tasso di positività è del 21,4%, quasi stabile rispetto a ieri quando si attestava al 21,92%. I deceduti sono 15 di cui 7 nelle ultime 48 ore e 8 morti in precedenza ma registrati ieri (nell’ultimo aggiornamento erano 12 in tutto). Si registra, inoltre, un calo di pazienti ricoverati sia in terapia intensiva che in area medica.

Continua a leggere

Coronavirus

Covid Campania: 2.397 positivi, il bollettino di oggi 25 Luglio

Pubblicato

il

L’Unità di crisi della Regione Campania ha trasmesso il bollettino sulla situazione covid relativo alla giornata di oggi, lunedì 18 luglio 2022. Sono 2.397 i positivi del giorno a fronte di 10.933 tamponi effettuati per un tasso di positività del 21,92%, in aumento rispetto al 20,77% di ieri. I deceduti sono 12, di cui 7 nelle ultime 48 ore e 5 morti in precedenza ma registrati ieri. I posti in terapia intensiva occupati sono 36, cinque in più rispetto a ieri, e diminuiscono quelli occupati in degenza ordinaria: 682 rispetto ai 688 di ieri.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante