Resta sintonizzato

Napoli

Manfredi incontra il direttore di Ansfisa: in arrivo nuovi treni per la linea 1

Pubblicato

il

L’amministrazione comunale reputa l’immissione dei nuovi treni della Linea 1 della Metropolitana un tema centrale per il miglioramento del servizio di trasporto pubblico a Napoli.

Da oggi l’Ansfisa, Agenzia nazionale per la sicurezza dei trasporti, diventa ente responsabile in Italia per l’immissione in servizio dei treni metropolitani. E come primo rilevante segnale di attenzione verso le problematiche della città, stamattina il direttore dell’Agenzia Domenico De Bartolomeo ha scelto di venire a Napoli – insieme al direttore della direzione generale per la sicurezza delle strade e autostrade, Emanuele Renzi – per incontrare il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi e l’assessore alla mobilità Edoardo Cosenza.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Napoli

Napoli, donna investita mentre attraversa la strada

Pubblicato

il

Paura ieri a Napoli al Corso Amedeo di Savoia. Una donna è stata investita da un’auto mentre era intenta ad attraversare la strada. A renderlo noto è un cittadino che si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

“Dopo tante richieste per un autovelox in corso Amedeo di Savoia, questo è l’ennesimo incidente che accade. Soprattutto dopo le 21:30 non si può più attraversare perché le macchine sfrecciano a folle velocità, si rischia la vita su questa strada. Sono diversi gli incidenti verificatisi su questa strada a causa dell’alta velocità. Ragion per cui richiediamo, come già fatto in passato, l’installazione di dispositivi che impediscano o dissuadano gli automobilisti ed i centauri a correre, come dei dissuasori di velocità. Non bisogna perdere ulteriore tempo. Purtroppo sul nostro territorio ci sono troppi pirati della strada che ogni giorno vanno a folli velocità sulle nostre strade o guidano in modo distratto e pericoloso. Le continue tragedie che sono accadute non hanno insegnato nulla fino ad oggi” le parole del consigliere Borrelli

Continua a leggere

Napoli

Vecchio Pellegrini, lite per una pizza: positivo al covid aggredisce l’infermiere

Pubblicato

il

Ennesima aggressione ai danni del personale sanitario si è verificata all’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli la scorsa notte a  causa di una lite nata per una pizza tra un paziente positivo al Covid e infermiere.

“Un infermiere, poco prima della mezzanotte, è stato prima insultato e poi preso per il collo da un paziente positivo al covid. Il motivo? L’infermiere avrebbe impedito al paziente di mangiare una pizza nei locali del pronto soccorso” – si legge nel post diffuso sui social.

Il paziente, per la sua positività, era tenuto a rispettare gli obblighi di isolamento ma, al contrario, avrebbe preteso addirittura di consumare il suo pasto in una delle aree più frequentate dell’ospedale. Al richiamo dell’infermiere avrebbe poi reagito con furia contro di lui.

“Ancora insufficienti, in certi casi assenti, le misure di prevenzione nei confronti delle quotidiane aggressioni al personale sanitario nella città di Napoli. Chiediamo l’intervento incisivo dei sindacati e l’attenzione della prefettura affinché Napoli, come in tutta Italia, non sia teatro di queste scene di ordinaria follia. E’ inconcepibile che un paziente covid positivo entri nei locali del pronto soccorso facendo come se fosse a casa sua, addirittura consumando una pizza” – commenta il dott. Manuel Ruggiero.

Continua a leggere

Napoli

Napoli sempre più amata dai turisti: occupato il 91% degli alberghi

Pubblicato

il

Napoli è la città italiana con il tasso di occupazione delle strutture alberghiere più alto. Secondo i dati diffusi dall’Osservatorio Confindustria Alberghi, infatti, a maggio la città partenopea ha raggiunto picchi del 91% di stanze d’albergo occupate.

Un dato incoraggiante anche se c’è da dire, d’altra parte, che numericamente le strutture alberghiere in città come Roma e Firenze, ma anche Venezia, sono superiori e dunque anche a fronte di un tasso di occupazione più basso il numero di visitatori è maggiore rispetto a Napoli.

Napoli, pian piano, stia ricevendo ciò che merita, cioè l’attenzione di tantissime persone che vogliono visitarla e scoprirla.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante