Resta sintonizzato

Meteo

Quando finirà l’ondata di caldo anomalo che ha colpito l’Italia

Pubblicato

il

Il caldo decisamente anomalo che ha investito l’Italia a Capodanno ha ormai i giorni contati: dopo giornate caratterizzate da temperature a tratti primaverili e da fitte nebbie infatti l’alta pressione cederà il passo a un’ondata di aria molto fredda proveniente dal nord Europa e destinata ad arrivare verso i Paesi del Mediterraneo, Italia compresa.

Quella di domani sarà dunque l’ultima giornata caratterizzata da una certa stabilità prima del ritorno, tra mercoledì 5 e giovedì 6, di una perturbazione unita alla formazione di un vortice ciclonico che riporterà pioggia, neve e vento in Italia.

Con maggiori probabilità la pioggia cadrà mercoledì 5 gennaio al Nord e dalla notte della Befana su alcuni tratti del Centro e del Sud. Tornerà anche la neve sulle montagne alpine e su quelle appenniniche e questa è certamente un’ottima notizia, soprattutto per il rischio di siccità estiva quando le precipitazioni nevose sono scarse.

L’arrivo di una perturbazione avrà anche altre due conseguenze. La prima sarà costituita da un aumento dell’intensità dei venti, mentre la seconda riguarderà il quadro termico, destinato a subire un netto raffreddamento, specie a partire da giovedì 6 quando i termometri al Nord e su gran parte del Centro torneranno su valori prettamente invernali.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Meteo

Meteo, l’Italia nella morsa di Caronte: le massime toccheranno i 44 gradi

Pubblicato

il

L’Italia nella morsa di Caronte, il nuovo anticiclone che imperverserà su tutta la Penisola, visto che nei prossimi giorni, in particolare nel weekend, le temperature massime toccheranno picchi di 44 gradi. Sulle Alpi, persiste il rischio di temporali fino a domani, ma nel fine settimana e nei primi giorni della prossima, Caronte tornerà a dominare anche in montagna al Nord.

In particolare, avremo temperature fino a 39-40 gradi a Firenze e Roma, 36-37 gradi a Milano e in Val Padana, con valori algerini anche al Sud. Tuttavia, le regioni più a rischio sono quelle del Centro, dato che sono attese punte di 42 gradi nelle zone interne di Umbria, Lazio e Abruzzo.

Continua a leggere

Meteo

Allerta meteo, avviso ondate di calore dal 29 giugno al 1° luglio

Pubblicato

il

NAPOLI – Condizioni di criticità per rischio da ondata di calore dal 29 giugno al 1° luglio 2022.

Cosa fare in caso di Ondate di Calore – Misure di Auto Protezione

(Dal sito del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale)

  • Evita di stare all’aria aperta tra le ore 12.00 e le 18.00, sono le ore più calde della giornata.
  • Fai bagni e docce d’acqua fresca per ridurre la temperatura corporea.
  • Scherma i vetri delle finestre con persiane, veneziane o tende per evitare il riscaldamento dell’ambiente.
  • Bevi molta acqua. Ricorda che le persone anziane devono bere anche in assenza di stimolo della sete. Anche se non hai sete, il tuo corpo potrebbe avere bisogno di acqua!
  • Evita bevande alcoliche, consuma pasti leggeri, mangia frutta e verdure fresche. Alcolici e pasti pesanti aumentano la produzione di calore nel corpo!
  • Indossa vestiti leggeri e comodi, in fibre naturali: gli abiti in fibre sintetiche impediscono la traspirazione, quindi la dispersione di calore.
  • Accertati delle condizioni di salute di parenti, vicini e amici che vivono soli e offri aiuto. Ricorda che molte vittime delle ondate di calore sono persone sole.
  • Soggiorna anche solo per alcune ore in luoghi climatizzati per ridurre l’esposizione alle alte temperature.
Continua a leggere

Meteo

Meteo, afa e caldo da record: Napoli ancora da bollino rosso

Pubblicato

il

Non si arresta l’intensa ondata di caldo che sta investendo la città di Napoli: anche i prossimi giorni, stando al bollettino emanato dal Ministero della Salute, saranno segnalati dal bollino rosso.

Napoli, nello specifico, sarà contrassegnata dal bollino rosso almeno fino a venerdì 1 luglio.  Per il capoluogo partenopeo già da ieri è scattata l’allerta rossa.

Anche le giornate di domani e venerdì, dunque, trascorreranno all’insegna dell’afa e del caldo infernale. Ad essere segnalate dal bollino rosso, oltre Napoli, saranno anche altre città: Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma e Viterbo. Si consiglia di evitare di esporsi al caldo nelle ore più calde e uscire nelle ore più fresche oltre a bere molta acqua e seguire un’alimentazione leggera.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante