Resta sintonizzato

Torre del Greco

Contagiati i dipendenti comunali di Torre del Greco: chiusi alcuni uffici

Pubblicato

il

Il covid colpisce anche la città di Torre del Greco. Nell’ultimo bollettino del 5 gennaio si registravano 118 nuovi casi di positività al COVID-19, di cui 4 ripositivizzati e 1 ospedalizzato. Il virus ha coinvolto anche i dipendenti pubblici per questo il primo cittadino, Giovanni Palomba, ha deciso di chiudere diversi uffici comunali.

Questo il comunicato diffuso dall’amministrazione: “A causa della forte ripresa della curva epidemiologica da COVID-19, e, in considerazione della rapida diffusione del contagio, anche alcuni dipendenti degli Uffici comunali della città di Torre del Greco si ritrovano investiti da tale criticità. Si comunica, pertanto, alla cittadinanza tutta che in considerazione del particolare momento, diversi Uffici comunali resteranno chiusi, con relativi disagi sia per le attività allo sportello, sia per le informazioni a mezzo telefonico e telematico. Nello specifico, si evidenzia che nella giornata odierna resta interdetto alla fruizione lo sportello di emissione delle Carte di Identità, con conseguente slittamento delle prenotazioni a far data dalla prossima settimana“.

Anche i dipendenti dell’azienda che si occupa dei servizi di igiene urbana a Torre del Greco nei giorni scorsi avevano fatto registrare un boom di casi rendendo difficile la raccolta dei rifiuti. Cresce infatti il numero di positivi in tutta Italia.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torre del Greco

Torre del Greco: minorenne a lavoro in pescheria, con lui anche un altro lavoratore in nero, denunciato titolare

Pubblicato

il

I carabinieri della stazione di Torre del Greco Centro, insieme a quelli del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Napoli hanno denunciato il titolare di una pescheria del centro città. Non havrebbe effettuato la valutazione e redatto il documento dei rischi né nominato il medico competente per la sorveglianza sanitaria. Avrebbe poi omesso la formazione dei lavoratori sulla sicurezza sui luoghi di lavoro. Non basta. Dei 3 lavoratori identificati, 2 erano in nero. Uno addirittura minorenne. L’attività è stata sospesa e sono state notificate sanzioni penali e amministrative per circa 47mila euro.

Continua a leggere

Torre del Greco

Torre del Greco: aggredisce la ex moglie, arrestato

Pubblicato

il

Ieri notte gli agenti del Commissariato di Torre del Greco, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti in I Vico Trotti Supportico a Torre del Greco per la segnalazione di una lite.
I poliziotti, giunti sul posto, hanno udito una donna urlare ed un uomo, trattenuto da alcune persone, che stava brandendo una mazza e, alla vista degli operatori, si è dato alla fuga; in quei frangenti, la donna ha raccontato che, mentre stava rientrando a casa, come già avvenuto in precedenti occasioni, il suo ex marito l’aveva aggredita con una mazza colpendola alle gambe.
Gli agenti, poco dopo, hanno rintracciato l’uomo in via Beneduce identificandolo  per un 48enne corallino, già sottoposto agli arresti domiciliari per atti persecutori, e lo hanno arrestato per atti persecutori ed evasione.

Continua a leggere

Torre del Greco

Torre del greco: incendia 4 auto senza motivo, carabinieri arrestano piromane

Pubblicato

il

I carabinieri della sezione radiomobile e delle stazioni centro e capoluogo di Torre del Greco hanno arrestato per incendio Dario Izzo, classe 75 già noto alle forze dell’ordine.
La notte tra martedì e mercoledì scorsi ha incendiato 4 auto parcheggiate lungo via nazionale e via ponte della gatta. Senza un motivo apparente, ha innescato le fiamme con un accendino e alcuni cartoni lasciando questi ultimi sulle automobili scelte evidentemente a caso.
Le vetture sono andate completamente distrutte con le fiamme domate dai Vigili del fuoco locali e di Napoli. Grazie all’analisi delle immagini di videosorveglianza i militari hanno seguito a ritroso il cammino percorso da Izzo. Lo hanno identificato e in poco tempo raggiunto stringendogli le manette ai polsi. E’ ora in carcere in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante