Resta sintonizzato

POLITICA

Degrado Galleria Umberto I, Rina Valeria De Lorenzo: “Proporrò un’interrogazione parlamentare”

Pubblicato

il

NAPOLI – La celebre galleria Umberto I di Napoli è uno dei monumenti simbolo della città partenopea. Non si tratta unicamente di una meravigliosa elaborazione architettonica ed ingegneristica, ma dell’emblema della rinascita di una città devastata e deturpata dalla malattia e dalla malavita.

La galleria del “Risanamento” fu costruita tra il 1887 ed il 1890. Progettata da Emanuele Rocco ed Ernesto di Mauro per volere della P.A., fu concepita al fine di riqualificare un’area piuttosto malfamata della città di Napoli, l’antico Rione di Santa Brigida. La zona era tristemente nota per i numerosi casi di colera sviluppatasi alla fine dell’Ottocento, nonché per le innumerevoli taverne in cui si consumavano efferati delitti. La galleria rappresentò la rinascita di una città stanca, mortificata.

Si dice che la storia si ripeti. Quella della galleria ne è evidente esempio. Napoli è tornata ad essere privata della sua bellezza, consumata dall’abbandono ad opera dei suoi stessi abitanti e dell’amministrazione che ne dovrebbe curare gli interessi. Così anche la Umberto I. Il degrado della struttura è conosciuto già da tempi non sospetti, proprio nel 2014 infatti si rese protagonista della morte del 14enne Salvatore Giordano.

Oggi la notizia, a seguito delle numerose proteste dei cittadini, è giunta in Parlamento grazie alla intercessione del parlamentare di Leu Rina Valeria De Lorenzo (ex. M5S).

Un interrogazione parlamentare sul degrado della Umberto I per la prossima settimana. Il tempo di raccogliere gli elementi utili per documentare nell’atto di sindacato ispettivo quanto sta accadendo qui sotto gli occhi di tutti“. Queste le parole del parlamentare che chiarisce le sue intenzioni promettendo un rapido intervento.

De Lorenzo ha concesso un’intervista a Il Mattino nel quale ha mostrato la sua amarezza per quanto da decenni sia il degrado il vero protagonista della città, le condizioni del patrimonio culturale ed artistico ne sono chiara evidenza.

Per quanto concerne invece la situazione dei tubolari all’ingresso di via Toledo, da ben otto anni al centro di un contenzioso tra Comune e privati, non ha incertezze: “I tempi sono maturi perché siano rimossi. Ripongo fiducia nel sindaco Manfredi. Va aperto un tavolo istituzionale che veda la presenza della città ma anche di esperti, architetti, ingegneri e geologi. La soluzione di questo problema non è solo politica, ma anche tecnica.”

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

POLITICA

Acerra, consigliere Rea: “‘Siamo Acerra’ resta coerente con il proprio percorso politico. Piena sintonia con il sindaco Tito d’Errico”

Pubblicato

il

Il consigliere Rea: ‘Siamo Acerra’ resta coerente con il proprio percorso politico. Piena sintonia con il sindaco Tito d’Errico.

ACERRA –Questa mattina il consigliere comunale Maria de Rosa ha rassegnato le sue dimissioni dal Consiglio per firmare l’accettazione dell’incarico di assessore come da decreto n.27 del 4 agosto 2022. Faccio gli auguri a lei ed al dott. Cuono Lombardi che le subentra in Assise, certo che entrambi sapranno rappresentare al meglio tutti i cittadini di Acerra Auguri che sono in piena sintonia ed in piena sinergia con il gruppo dirigente, il segretario e gli iscritti di ‘Siamo Acerra’. ”.

E’ quanto annuncia il consigliere comunale Paolo Rea, punto di riferimento del movimento politico ‘Siamo Acerra’ che ha raccolto 2177 voti di lista eleggendo due rappresentanti in seno all’assemblea.

‘Siamo Acerra’ resta coerente, pertanto – spiega Rea – con il proprio programma a sostegno del sindaco Tito d’Errico e della coalizione scelta dagli elettori per guidare la città anche nei prossimi cinque anni a conferma di un progetto politico serio che ha come obiettivo di migliorare quanto di buono realizzato nelle due precedenti consiliature. ‘Siamo Acerra’ è e resterà un movimento politico innovativo ed indipendente che mette al centro esclusivamente Acerra e la sua gente. Va avanti convinto il percorso di crescita della città come chiaramente sottolineato in consiglio comunale dal sindaco d’Errico nel corso della presentazione delle linee programmatiche dell’amministrazione. Ribadisco che siamo stati eletti per proseguire nel miglioramento della città già avviato negli anni precedenti. Invito, inoltre, i colleghi della minoranza ed alcuni organi di informazione a verificare sempre fatti e circostanze onde evitare di riportare notizie errate”.

Auguro buon lavoro alla giunta ed al Consiglio con l’auspicio che possano lavorare con serenità ed efficienza per il bene di Acerra e degli acerrani” il commento del segretario del movimento Carmine Ruotolo.

ACERRA, lì 09/08/2022

Continua a leggere

POLITICA

Ischia, truffano un’anziana: arrestati due giovani di 21 e 26 anni

Pubblicato

il

ISOLA D’ISCHIA (NA) – Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Ischia sono intervenuti in via Leonardo Mazzella a Ischia per la segnalazione di una truffa ai danni di un’anziana.

I poliziotti, una volta sul posto, hanno notato, nei pressi dell’abitazione della donna, un uomo che si stava dirigendo verso il porto dove, insieme ad un’altra persona che lo stava attendendo, ha acquistato dei biglietti per imbarcarsi; gli operatori, con il supporto di personale del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno bloccato i due trovandoli in possesso di 1965 euro.

In quei frangenti, presso gli uffici del Commissariato si è presentata l’anziana donna la quale ha raccontato che, poco prima, aveva consegnato 2000 euro ad un postino poiché aveva ricevuto la telefonata di un uomo il quale, spacciandosi per il nipote, le aveva chiesto di corrispondere al corriere la somma di denaro per la ricezione di un pacco.
Un 21enne napoletano e un 26enne giuglianese sono stati arrestati per truffa aggravata, mentre il denaro è stato riconsegnato alla vittima.

Continua a leggere

POLITICA

Covid, Campania: 4.112 nuovi positivi, 3 decessi. Il bollettino di oggi, 9 agosto 2022

Pubblicato

il

CAMPANIA – Questo il bollettino di oggi diramato dall’unità di crisi della Regione Campania contenente i dati della pandemia da Covid-19 sul territorio regionale (dati aggiornati alle 23.59 di ieri).

Positivi del giorno: 4.112

di cui:

Positivi all’antigenico: 3.964

Positivi al molecolare: 148

Test: 21.183

di cui:

Antigenici: 18.219

Molecolari: 2.964

​Deceduti: 3

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 575

Posti letto di terapia intensiva occupati: 25

Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)

Posti letto di degenza occupati: 487

(*) Posti letto Covid e Offerta privata.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante