Resta sintonizzato

Cronaca

Napoli e Pozzuoli, hanno il Covid ma passeggiano in strada: denunciati

Pubblicato

il

Napoli e Pozzuoli: in strada a passeggiare ma positivi al tampone. Due persone denunciate dai Carabinieri.

Le limitazioni imposte dalla normativa e dal buonsenso non hanno fermato due persone risultate positive al tampone. Affette da covid-19 hanno violato la quarantena domiciliare, pensando bene di andare a passeggio.

Il primo caso a Pozzuoli. I carabinieri della locale stazione, durante un servizio di controllo del territorio, hanno identificato un 30enne del posto, positivo il 10 gennaio scorso al tampone molecolare. “Ho bisogno di prendere aria” avrebbe risposto ai militari. Per lui una denuncia penale.

Necessità simili rappresentate da un 37enne di Scampia ai carabinieri del nucleo radiomobile partenopeo. Era in Via Marrazzo e passeggiava perché “stanco di rimanere chiuso in casa”. Il tampone molecolare ha rilevato mercoledì scorso la positività al covid ma nonostante ciò ha abbandonato la propria abitazione, infrangendo la quarantena. Anche per il 37enne è scattata una denuncia in stato di libertà.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Lutto a Secondigliano, Ciro non ce l’ha fatta: morto a soli 30 anni

Pubblicato

il

Dolore e lacrime a Secondigliano, dove Ciro De Vincenzo, 30enne del posto, non ce l’ha fatta. Il giovane, aveva accusato un malore che non gli ha lasciato scampo. Lascia amici e parenti, i quali hanno voluto ricordarlo sul gruppo ‘Una voce per Secondigliano’:

“E’ venuto a mancare un ragazzo di 30 anni nella zona del Perrone, Ciro De Vincenzo, conosciuto come ‘O Pozzetto. Ci associamo al ricordo della famiglia De Vincenzo e di quanti stanno inviando messaggi di vicinanza”.

Continua a leggere

Cronaca

Morte bianca sul lavoro, operaio precipita e muore sul colpo: la situazione

Pubblicato

il

Ennesimo incidente avvenuto sul lavoro, dove un operaio è precipitato da un’altezza di cinque metri ed è morto sul colpo. In particolare, l’uomo, stava lavorando nel primo pomeriggio di venerdì in un capannone industriale, presso il comune di Pomezia, quando è caduto dal tetto di una cella frigorifera ed è stramazzato al suolo. Si chiamava Salvatore Mongiardo e aveva 64 anni. Indagini in corso, da parte dei carabinieri della Compagnia e della Stazione di Pomezia.

Continua a leggere

Cronaca

Tragico incidente nella notte, morti 3 ventenni: i particolari

Pubblicato

il

Tragedia avvenuta nella tarda serata di ieri lungo la Provinciale Pisticci-San Basilio, in provincia di Matera, dove Lucio Lopatriello (21), Simone Andriulli (21) e Luciano Carone (20), tutti studenti del posto, sono morti in un incidente stradale.

Secondo una prima ricostruzione, i tre erano a bordo di una Mini Cooper, guidata da Lopatriello, che ad un certo punto si è scontrata con un’altra auto, al cui interno vi erano due persone rimaste ferite lievemente, è finita in una scarpata profonda circa 10 metri. Tuttavia, sono ancora da chiarire le cause e la dinamica dell’accaduto.

A tal proposito, il sindaco di Pisticci Domenico Albano, ha così commentato l’episodio su Facebook: “Non ci sono parole per descrivere il dolore causato da questa immane tragedia che la scorsa notte, ha colpito la nostra comunità. Stringiamoci tutti insieme, attorno alle famiglie colpite, affinché non si sentano sole in questo momento di grande sofferenza. In segno di rispetto, sarà proclamato il lutto cittadino”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante