Resta sintonizzato

Napoli

“Patto per Napoli”: le richieste del centro destra

Pubblicato

il

Stamattina si è tenuta la Conferenza Stampa nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino di Napoli da parte dei capi dall’opposizione capitanata dal consigliere Catello Maresca dove l’oggetto della discussione è stato il “Patto per Napoli”.

All’interno della legge di bilancio 2022 sono state approvate alcune delle norme per venire incontro alle urgenze finanziarie di alcuni capoluoghi della città metropolitana.

Il Comune intende incassare con queste misure circa 1,2-1,3 miliardi di euro in 20 anni che andranno ad aggiungersi agli aiuti di Stato.

Il piano dovrà prendere forma concreta entro il 15 febbraio prossimo. Domani in consiglio comunale si terrà la discussione “Seduta monotematica del 21 gennaio 2022: Patto per Napoli”.

Nuova tassa d’ imbarco all’aeroporto di Capodichino; Aumento di canoni di concessione e affitto; Incremento dell’addizionale comunale Irpef; Le riscossioni affidate a soggetti specializzati, per migliorare le entrate. Queste sono le leve principali su cui sta lavorando il sindaco Gaetano Manfredi.

Saranno previste anche assunzioni e servizi pubblici migliori. Alle maggiori entrate di conseguenza ci saranno minori spese, con il riordino degli uffici, la gestione del personale e altre iniziative.

Altro punto importante è la gestione del patrimonio immobiliare: ci sarà una valorizzazione del patrimonio attraverso concessioni e riqualificazioni.

Nella conferenza stampa di stamattina l’opposizione ha illustrato le proprie richieste: di affidare una parte della riscossione a soggetti specializzati diversi dagli attuali; ridurre gli sprechi; valorizzazione del patrimonio immobiliare. L’opposizione, inoltre, si è focalizzata sulle aliquote pretendendo dall’ Amministrazione nessun provvedimento che possa gravare sulle tasche dei contribuenti.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Napoli

Fuorigrotta, vaga sui binari della metro senza una meta: circolazione interrotta per un’ora

Pubblicato

il

Fuorigrotta, i Carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli sono intervenuti sui binari della linea metropolitana Napoli-Pozzuoli e hanno trovato l’uomo che vagava senza meta all’altezza della fermata Cavalleggeri d’Aosta.

Ha interrotto il traffico per un’ora affermando ai Carabinieri che aveva assunto sostanze stupefacente e non sapeva dove si trovasse. L’uomo è stato denunciato.

Continua a leggere

Napoli

Napoli, Quartieri Spagnoli: arrestato 24enne per lesioni e rapina

Pubblicato

il

Nella serata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Napoli Centro hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Napoli nei confronti di Mario Giarnieri*, 24enne dei quartieri spagnoli già noto alle forze dell’ordine.
L’uomo, che era già agli arresti domiciliari, è stato riconosciuto colpevole – in concorso con altri – dei reati di lesioni personali pluriaggravate e rapina aggravata avvenuti il 17 febbraio 2020.
L’arrestato, trasferito nel carcere di Poggioreale, dovrà scontare la pena di 4 anni e 4 mesi di reclusione.

Continua a leggere

Napoli

Napoli: la disinvoltura non le evita le manette, 26enne arrestata per furto dai carabinieri

Pubblicato

il

Tre paia di scarpe nella borsa e tanta disinvoltura. La donna che le aveva prelevate dagli scaffali e poi nascoste attraversa spedita la barriera delle casse di un megastore di Via Toledo. E’ pieno pomeriggio, c’è molta gente e pensa di farla franca.
Peccato per lei che il dispositivo antitaccheggio ha immediatamente attivato l’allarme. Il personale di vigilanza ha bloccato la ragazza – una studentessa 26enne e incensurata – e atteso che i Carabinieri dell’aliquota pmz della compagnia centro la prendessero in custodia.
Per la giovane sono scattate le manette, dovrà rispondere di furto aggravato.
Le scarpe sono state restituite al negozio mentre la 26enne è stata sottoposta ai domiciliari in attesa di giudizio.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante