Resta sintonizzato

Cronaca

Gelosia e camorra, donne spaccano la testa a una ragazza: “Ti faccio morire”

Pubblicato

il

Napoli – Brutale aggressione in un panificio di Secondigliano verso una donna, documentato attraverso un video registrato dalle stesse carnefici. Il tutto deriverebbe da motivi passionali: la ragazza bionda, a cui è stata praticamente spaccata la testa, è oggetto della gelosia di una donna che sarebbe la consorte di un esponente del gruppo di camorra dei Magnetti. A fornire quest’ultimo dettaglio è il Corriere del Mezzogiorno, che cita fonti della Polizia.

Il video è stato girato, sembra, per farlo vedere proprio al consorte: “Miché guarda. Eccola qua la pu***na Miché, eccola qua. Portatela all’ospedale”. La ragazza aggredita trova riparo dietro un uomo e cerca di placare l’ira delle donne: “Non lo voglio”, dice. Poi continua l’autrice dell’aggressione: “Mi puoi anche andare a denunciare, ti taglio la testa. Vado io in galera dove sta il resto della razza mia. Ti faccio morire”, dove per “razza” deve intendersi la famiglia che a quanto sembra sarebbe formata da esponenti della malavita.

Il filmato è stato diffuso dal giornalista Pino Grazioli, ed ha fatto il giro dei social in breve tempo. La denuncia da parte della ragazza bionda non ci sarebbe stata, ma le forze dell’ordine sarebbero riuscite comunque a identificare le protagoniste della spedizione punitiva.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Rapina a mano armata nel Casertano: colpita una nota farmacia

Pubblicato

il

Attimi di paura a Curti, nel Casertano, dove nella serata di ieri la nota farmacia ex Giffoni, è stata vittima di una rapina. In particolare, era poco prima della chiusura quando, due balordi in sella ad un motorino e con pistola alla mano, hanno fatto irruzione nei locali della rivendita di medicinali. A quel punto, i malviventi hanno intimato ad uno dei giovani farmacisti, di consegnare l’intero incasso della giornata, venendo accontentato dal titolare.

Intanto, sulla pagina Facebook ‘Ciò che vedo in città’, le vittime hanno così risposto:

“I giovani farmacisti, confidando nella solidarietà dell’intera città di Curti, continueranno nel loro lavoro, proseguiranno nel miglioramento dei servizi all’utenza ed hanno assicurato, che maggiormente s’impegneranno, nonostante questo brutto episodio”.

Continua a leggere

Cronaca

Choc in casa: esce per alcune commissioni ma al rientro trova il marito morto

Pubblicato

il

Choc nella serata di ieri a Caserta, dove Decio Capobianco, 62 anni, noto professionista della zona, è stato trovato morto in casa dalla moglie.

Secondo le prime informazioni, la donna era uscita nel primo pomeriggio per alcune commissioni, ma una volta rientrata nel proprio appartamento di via Pierpaolo Pasolini, ha compiuto l’amara scoperta. Tuttavia, ha lanciato subito l’allarme, ma per l’uomo non c’era già più niente da fare. Probabilmente, la causa del suo decesso è un malore improvviso.

Continua a leggere

Cronaca

Il calcio italiano piange la scomparsa di Giorgio Vitali, storico DS di Napoli e Atalanta: aveva 79 anni

Pubblicato

il

Lutto nel mondo del calcio italiano, per la scomparsa di Giorgio Vitali, uno dei volti più noti del pallone nostrano tra gli anni ’80 e ’90. Legò la sua carriera principalmente al Milan, di cui fu centrocampista, per poi passare dietro la scrivania e ricoprire ruoli dirigenziali, come il suo incarico di direttore sportivo del Napoli. Lascia un vuoto incolmabile, soprattutto in Ariedo Braida, attuale DS della Cremonese, del quale era uno degli osservatori ai tempi del Milan e molto legato dal punto di vista personale.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante