Resta sintonizzato

Caserta

Angela Saulino, lutto per la giovane mamma napoletana: morta in un grave incidente stradale

Pubblicato

il

Una donna di 37 anni è morta in seguito ad un incidente stradale che ha coinvolto l’auto su cui viaggiava, a San Tammaro, nel Casertano, a poca distanza dalla Reggia borbonica di Carditello (strada provinciale 230). La vettura della 37enne si è scontrata frontalmente con un furgone con a bordo due uomini, entrambi rimasti feriti. Come riporta Edizione Caserta si chiamava Angela Saulino ed aveva 37 anni la vittima del drammatico incidente avvenuto questa mattina sulla Provinciale all’altezza di Carditello.

È stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco di Caserta per estrarre i feriti dalle lamiere, ma la 37enne purtroppo era già deceduta. Sul posto la Polizia Stradale che sta cercando di ricostruire la dinamica.

Angela Saulino, originaria di Visciano, era un’insegnante e lavorava a Castel Volturno. Molto attiva nel sociale, era responsabile dell’associazione Urbe, che prevalentemente si occupava di inclusione e sostegno per i bambini affetti da spettro autistico. La salma ora è presso l’istituto di medicina legale di Caserta per l’esame autoptico. I 3 occupanti del furgone Iveco Daily sono medicati d’urgenza presso i più vicini nosocomi. Al vaglio della polizia stradale di Caserta la ricostruzione di quei tragici frangenti nei quali è stata stroncata prematuramente la vita di Angela Saulino.

Lascia il marito e una bellissima bambina. Amante dei viaggi e dell’arte (era laureata in archelogia), Angela era anche responsabile dell’Associazione Ambito Campano Famiglie con Figli Affetti da Disturbo Intellettivo e Relazionale Onlus.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caserta

Bimbo di 11 anni picchiato dal branco in provincia di Caserta: trasportato in ospedale

Pubblicato

il

Ennesimo episodio di violenza accaduto nel weekend a Vitulazio, in provincia di Caserta. Un bambino di 11 anni è stato massacrato di botte da alcuni coetanei in piazza Mercato.

Il bimbo è stato lasciato sull’asfalto in attesa che arrivassero i soccorsi, è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Caserta. I medici gli hanno riscontrato un trauma cranico commotivo, con l’11enne poi sottoposto ad accertamenti specifici dopo i quali è stato dimesso con una prognosi di 7 giorni. I genitori della vittima stanno formalizzando in queste ore la denuncia.

Continua a leggere

Caserta

Caserta, sferra un pugno al controllore e poi sfonda il vetro con una spranga

Pubblicato

il

Caserta- un extracomunitario, sulla trentina, ha sferrato un pugno al controllore, poi con una spranga ha sfondato il vetro della portiera del bus.

L’episodio sulla linea Mondragone-Castel Volturno. L’uomo, in compagnia di tre amici, era salito a bordo del bus di Air Campania alla fermata di Torre di Pescopagano. Inizialmente non voleva pagare il biglietto. Ne è nata una prima discussione con il verificatore, che lo ha richiamato all’acquisto del ticket.

Quando il bus, poi, è giunto a Pinetamare i suoi amici hanno chiesto all’autista di essere accompagnati a Napoli. L’operatore ha provato a spiegare che quella linea era diretta a Castel Volturno. Ne è nato un secondo battibecco. I toni si sono accesi, l’autista ha tentato di fare ragionare i giovani dando loro indicazioni per raggiungere Napoli. Ma all’improvviso il giovane ha sferrato un pugno in pieno volto al controllore.

L’autista ha subito fermato il bus. L’uomo ne ha approfittato per scendere. Una volta sceso ha preso una spranga di ferro ed ha sfondato il vetro della portiera del bus, per poi fuggire con gli amici. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, che stanno indagando sull’accaduto.

Continua a leggere

Caserta

Caserta, tragedia in stazione: donna travolta da un treno, morta sul colpo

Pubblicato

il

Una tragedia si è verificata questa mattina alla stazione di Marcianise, in provincia di Caserta, una donna, insegante, di 55 anni è stata travolta e uccisa dal treno in corsa.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Marcianise e i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’insegnante che sembrerebbe essere morta sul colpo.

La donna si stava recando a lavoro quando è successo il dramma. Le indagini sono in corso e dovranno chiarire se si sia trattato di un incidente, causato da una probabile scivolata o caduta accidentale della donna, di un gesto estremo o di altro. Al momento nessuna ipotesi è stata ancora convalidata.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante