Resta sintonizzato

Cronaca

Giugliano: positivo al Covid e ubriaco si schianta contro l’auto dei carabinieri

Pubblicato

il

All’1.30 circa, e i Carabinieri della compagnia di Giugliano sono sull’Asse Mediano direzione Lago Patria, stanno effettuando dei rilievi per un incidente stradale avvenuto poco prima. Le condizioni non sono favorevoli, è buio e la strada è a scorrimento veloce. I militari hanno acceso i lampeggianti e poi indossato le pettorine catarifrangenti, c’è bisogno di assicurare viabilità alle altre auto che percorrono l’asse mediano.

Un 33enne è a bordo del suo suv tedesco e percorre ad alta velocità la strada. I Carabinieri gli ordinano di rallentare ma lui punta dritto e colpisce in pieno la fiancata anteriore sinistra dell’auto militare. La sua marcia prosegue fino a quando non rimane imbottigliato nella colonna di traffico che si era creata per l’incidente. Viene bloccato. Ubriaco, il 33enne di Pozzuoli e già noto alle forze dell’ordine, viene trasportato presso l’ospedale di Pozzuoli per gli esami alcolemici e tossicologici. Il 33enne, non solo risponderà dei reati di omissione di soccorso a seguito di sinistro stradale e danneggiamento, ma è stato denunciato anche per aver violato la quarantena alla quale era stato sottoposto. I Carabinieri, infatti, hanno accertato che l’autorità sanitaria aveva emesso il provvedimento a carico del 33enne risultato positivo al covid-19 lo scorso 22 gennaio.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Paura in casa, sfonda la porta e si scaglia contro la moglie per picchiarla: 40enne in manette

Pubblicato

il

Follia nella notte ad Alife, nel Casertano, dove un 40enne del posto ha prima sfondato la porta d’ingresso della sua abitazione, per poi scagliarsi con violenza contro la moglie, sotto gli occhi della figlia. Sul posto, sono intervenuti i carabinieri della stazione locale, i quali hanno colto l’uomo in flagranza di reato, arrestandolo per maltrattamenti in famiglia.

Pertanto, l’arrestato è stato condotto presso il carcere di Avellino. Seguiranno aggiornamenti!

Continua a leggere

Cronaca

Follia in carcere, 4 detenuti danno fuoco ad una cella: la situazione

Pubblicato

il

Attimi di follia all’interno del carcere di Poggioreale, dove lo scorso lunedì alcuni detenuti hanno dato alle fiamme una cella, dopo che gli erano stati negati degli psicofarmaci. Si tratta di tre marocchini e un tunisino.

A dare la notizia, è stata un’organizzazione sindacale che conta circa 2 mila iscritti in tutta Italia, la cosiddetta AS.P.PE. In una nota, in sindacalisti evidenziano “le gravi criticità operative in cui versano molti istituti della Campania. Daremo il nostro contributo, affinché siano migliorate le condizioni di lavoro dei circa 4000 poliziotti penitenziari che operano in Campania nell’interesse collettivo, affinché sia data migliore esecuzione al mandato istituzionale del Corpo di Polizia Penitenziaria”.

Continua a leggere

Cronaca

Tragedia all’alba: alpinista precipita e muore sull’Ortles

Pubblicato

il

Tragedia avvenuta questa mattina sull’Ortles, in Trentino Alto-Adige, nella quale ha perso la vita un alpinista. In particolare, l’uomo si trovava nei pressi del rifugio Payer, punto di partenza di molti alpinisti per la scalata finale della vetta di quasi 4 mila metri.

Pertanto, egli è precipitato da un’altezza di 400 metri, ma nonostante l’immediato intervento del Soccorso Alpino di Solda e della Guardia di Finanza con l’elisoccorso, l’uomo non ce l’ha fatta.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante