Resta sintonizzato

Cronaca

Giugliano in Campania, aggredisce l’autista di un’ambulanza. Denunciato

Pubblicato

il

GIUGLLANO IN CAMPANIA – Domenica notte gli agenti del Commissariato di Giugliano-Villaricca sono intervenuti presso l’Ospedale San Giuliano di Giugliano in Campania per la segnalazione di un’aggressione nei confronti di personale sanitario.


I poliziotti, giunti al pronto soccorso, sono stati avvicinati dall’autista di un’ambulanza il quale ha raccontato che, poco prima, insieme all’unità medica era intervenuto in via della Torre a Giugliano in Campania per una persona colta da malore e, una volta sul posto, era stato minacciato e aggredito con calci e pugni dall’uomo che aveva richiesto il soccorso.


Gli agenti, in via della Torre, hanno rintracciato e identificato l’aggressore il quale, a suo dire, aveva minacciato la vittima per il ritardo dell’ambulanza.

Stamattina l’uomo, un 24enne giuglianese, è stato denunciato per minacce, lesioni personali e interruzione di pubblico servizio.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Andrea Covelli, ritrovato cadavere a Pianura: ferite d’arma da fuoco anche al volto

Pubblicato

il

Sarebbe di Andrea Covelli il cadavere ritrovato nella serata di ieri a Pianura. Il ragazzo, di 27 anni che sarebbe stato rapito in strada da due ragazzi facendo perdere per giorni le sue tracce.

Il ritrovamento è avvenuto in un terreno di via Pignatiello, nella cosiddetta zona della Selva, a seguito di una “soffiata” ricevuta dai familiari che poi si è rivelata essere corretta. Sul posto sono giunti anche i parenti per l’identificazione.

Sul cadavere sarebbero state rinvenute ferite d’arma da fuoco, alcune anche in pieno volto. Per le condizioni in cui è stato ritrovato il corpo sembrano non esserci dubbi sul fatto che si tratti di omicidio. L’autopsia e il completamento delle indagini chiariranno l’intera dinamica della vicenda.

Continua a leggere

Cronaca

Iscritta a medicina da 18 anni, il papà non dovrà più versarle l’assegno di mantenimento

Pubblicato

il

È iscritta all’università di medicina da 18 anni e ancora non è riuscita a laurearsi. Per questo il padre, che intanto si è separato dalla mamma, ha fatto ricorso per non pagare più l’assegno di mantenimento alla figlia. Un ricorso che a sorpresa è stato accolto dal Tribunale di Napoli.

L’uomo, un pensionato di Portici, non dovrà più pagare 300 euro al mese alla figlia che è fuori corso e ormai di anni ne ha 36. La giovane si iscrisse alla facoltà di medicina nel 2006, da allora mancano ancora alcuni esami alla laurea e il padre, oltre a darle un assegno di 300 euro al mese, le ha anche comprato un appartamento del valore di circa 300.000 euro. La 36enne però non ha né finito gli studi né ha cercato un lavoro, motivo che ha spinto il giudice a negarle l’assegno paterno.

Continua a leggere

Cronaca

Tragico incidente sulla Statale del Vesuvio, 6 feriti e 4 veicoli coinvolti

Pubblicato

il

Sei persone sono rimaste ferite in un incidente stradale avvenuto lungo la statale 268. Nell’impatto sarebbero stati rimasti coinvolti quattro veicoli. Il transito è temporaneamente interdetto lungo la Statale del Vesuvio, in direzione Angri, all’altezza del km 12 in località Nola.

Il traffico viene temporaneamente deviato verso l’uscita Palma Campania.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante