Resta sintonizzato

Cronaca

Napoli, controlli “movida”: controlli, denunce ed arresti

Pubblicato

il

NAPOLI – Ieri, nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”,  gli agenti dei Commissariati San Ferdinando, Decumani, Montecalvario e  Vomero, i militari dell’Arma dei Carabinieri, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, personale della Polizia Metropolitana e del servizio autonomo della Polizia Locale del Comune di Napoli hanno effettuato controlli nel quartiere Chiaia, nel centro storico, in zona Toledo e nel quartiere Vomero.

Nel corso dell’attività in via Chiaia, piazza dei Martiri, via Dei Mille, piazza San Pasquale a Chiaia, via Riviera di Chiaia, corso Vittorio Emanuele, via Toledo e in piazza Trieste e Trento, con i Carabinieri del NAS (Nucleo anti sofisticazione), sono state identificate 125 persone, di cui 35 con precedenti di polizia, controllati 26 veicoli, di cui 7 rimossi per sosta vietata e 3 sottoposti a sequestro amministrativo; sono state altresì contestate 30 violazioni del Codice della Strada per divieto di sosta e fermata.

Inoltre, sono stati controllati 25 esercizi commerciali sanzionandone 13, di cui tre in via Partenope, due in via Bisignano, quattro in salita Sant’Anna di Palazzo, uno in via Cavallerizza e tre in vicoletto Belledonne a Chiaia per violazione del nulla osta di impatto acustico, per diffusione di musica senza il previsto nullaosta di impatto acustico, per il mancato rispetto dell’orario di chiusura previsto dall’ordinanza comunale, per occupazione abusiva di suolo pubblico e occupazione di suolo pubblico oltre i limiti concessi, per mancato controllo del distanziamento sociale alla clientela e per omessa verifica del possesso del “green pass”.

Altresì gli operatori in largo Ferrandina, largo Vasto a Chiaia, via Generale Orsini, viale Antonio Gramsci, piazza Sannazzaro e via Riviera di Chiaia hanno denunciato 8 persone poiché sorprese nuovamente ad esercitare l’attività di parcheggiatore abusivo e, due di queste, anche per inosservanza agli obblighi del DACUR (divieto di accesso alle aree urbane) cui sono sottoposti.

Al centro storico, in particolare in piazza San Domenico Maggiore, piazzetta Nilo, largo San Giovanni Maggiore a Pignatelli, largo Banchi Nuovi, piazza Bellini, via Costantinopoli, via San Sebastiano, via San Pietro a Majella, piazza Miraglia, via Paladino, via De Marinis, via Mezzocannone, via Banchi Nuovi, via Candelora, via Santa Chiara e via San Giovanni Maggiore a Pignatelli, con il supporto dei Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale e del Reparto Mobile, sono state identificate 145 e controllati 11 locali commerciali sanzionando il titolare di un bar in via De Marinis per aver somministrato bevande alcoliche oltre l’orario consentito in violazione dell’Ordinanza Sindacale e per inottemperanza alla normativa anti Covid-19 perché ha omesso di far rispettare il distanziamento sociale alla clientela, l’amministratore di un bar in via Costantinopoli poiché privo della mascherina, il titolare di una vineria in via Santa Chiara poiché sprovvisto del nullaosta di impatto acustico e per aver diffuso musica all’esterno del locale oltre l’orario consentito dall’Ordinanza Sindacale e il titolare di un bar in via Mezzocannone per occupazione abusiva di suolo pubblico.

Ancora, gli agenti del Commissariato Montecalvario in via Toledo e largo Berlinguer hanno identificato 98 persone e controllato 8 locali; nei Quartieri Spagnoli gli operatori hanno altresì rimosso 11 autovetture poiché parcheggiate sui marciapiedi e sulla pubblica via e contestate 12 violazioni del Codice della Strada per divieto di sosta; sono state altresì sanzionate per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale due persone trovate in possesso di hashish e marijuana.

Infine, i poliziotti del Commissariato Vomero hanno effettuato controlli in via Aniello Falcone, via Morghen, via Merliani, via Scarlatti, belvedere di San Martino, via Luca Giordano, piazza Vanvitelli e piazza Medaglie d’oro dove hanno identificato 120 persone, di cui 8 con precedenti di polizia, controllato 4 esercizi commerciali e, con il supporto degli agenti della Polizia Municipale, sono stati rimossi 6 veicoli per sosta vietata.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Cade in piscina con la bimba di due anni: muore la babysitter, grave la piccola

Pubblicato

il

È morta la babysitter cinquantenne, di origine filippina, che nella tarda mattinata di ieri è finita sott’acqua in una piscina privata di una villa sui colli bolognesi insieme alla bimba di appena due anni che accudiva.

La bimba è in prognosi riservata al Sant’Orsola di Bologna. La babysitter inizialmente ricoverata in rianimazione all’ospedale Maggiore, già in condizioni molto gravi, poi le sue condizioni sono peggiorate ed è deceduta.

Continua a leggere

Cronaca

Panico a Roma, commando armato assalta portavalori: ferita una guardia giurata

Pubblicato

il

Attimi di panico a Roma, dove un commando di cinque persone ha assaltato un portavalori. In particolare, almeno tre persone hanno sparato varie volte, ferendo con un proiettile una guardia giurata, colpita ad un fianco. Poi, si sono dati alla fuga.

L’episodio, è avvenuto questa mattina a Torre Angela, in via Anteo, a pochi metri da un bar. Secondo le prime informazioni, il gruppo ha bloccato e assaltato il portavalori con una manovra, per poi aprire il fuoco. La guardia giurata ferita per aver tentato di reagire, è stata trasportata d’urgenza in ospedale, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Sul posto, sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato e la squadra della Scientifica, per effettuare i rilievi del caso. Caccia aperta ai banditi, con il bottino che si aggirerebbe intorno agli 1,4 milioni di euro.

Continua a leggere

Cronaca

Aversa piange Enzo, morto a soli 37 anni: i dettagli

Pubblicato

il

Aversa piange la scomparsa di Enzo Cinquegrana, 37enne del posto morto martedì per una grave malattia. L’uomo, lascia la madre Lucia e i fratelli Salvatore, Roberta, Giovanni e Luisa.

Numerosi i messaggi di cordoglio sui social, come quelli degli amici dell’associazione dei devoti della Madonna dell’Arco, che lo hanno così ricordato:

“Tutta l’associazione Maria SS. dell’Arco via Costantinopoli 43, si stringe al dolore che ha colpito il nostro amico Giovanni Cinquegrana, per la perdita del caro fratello Enzo vi siamo vicini”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante