Resta sintonizzato

Meteo

Meteo Napoli e Campania: vento e freddo, neve in Irpinia

Pubblicato

il

Torna il freddo su tutta la Campania: una Festa della Donna all’insegna del gelo quella di oggi, 8 marzo 2022. In Irpinia la neve è già caduta copiosamente nei giorni scorsi, e anche il Vesuvio resta innevato. Nei prossimi giorni il freddo aumenterà d’intensità, e nel fine settimane sono previste anche piogge che potrebbero trasformarsi in neve anche a bassa quota. Solo da domenica inizierà il primo vero consistente rialzo delle temperature, con l’avvicinarsi anche dell’equinozio di primavera che quest’anno in Italia cadrà alle ore 16:33 di domenica 20 marzo, sancendo così l’inizio delle belle giornate.

Un 8 marzo che invece sarà una tipica giornata invernale: temperature basse un po’ ovunque e abbondantemente sotto lo zero nelle zone dell’interno. Neve copiosa sugli Appennini campani e sui Monti Picentini: a Montevergine, la neve è già presente da diversi giorni così come in tutta l’Irpinia. Il Santuario e l’Abbazia di Loreto ricoperti di bianco sono particolarmente pittoreschi ma anche complicati da raggiungere a bordo delle automobili. Disagi nella zona alla ricezione dei canali televisivi, proprio per la forte neve sul Partenio che sta disturbando i grandi ripetitori presenti in loco. A Laceno, località sciistica per eccellenza della Campania, la neve è particolarmente intensa: spettacolare anche in questo caso il lago ghiacciato che già da giorni sta attraendo molti visitatori. Disagi alla circolazione e qualche intervento dei vigili del Fuoco: ma la situazione appare sotto controllo. Anche nelle zone costiere il freddo intenso si fa sentire: il Vesuvio è innevato non solo sul cono ma anche lungo le pendici, lambendo alcuni paesi che vi sorgono. Ma in generale non sono segnalate criticità importanti nel territorio. Venti forti invece su tutta la regione: non ci sono allerte meteo della protezione civile, ma non è escluso che nelle prossime ore possa arrivare l’avviso di allerta per le prossime ore.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Meteo

Meteo, avviso ondate di calore dal 5 al 7 luglio nella città di Napoli

Pubblicato

il

NAPOLI – Condizioni di criticità per rischio da ondata di calore dal 5 al 7 luglio 2022.


Cosa fare in caso di Ondate di Calore – Misure di Auto Protezione

(Dal sito del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale)

  • Evita di stare all’aria aperta tra le ore 12.00 e le 18.00, sono le ore più calde della giornata.
  • Fai bagni e docce d’acqua fresca per ridurre la temperatura corporea.
  • Scherma i vetri delle finestre con persiane, veneziane o tende per evitare il riscaldamento dell’ambiente.
  • Bevi molta acqua. Ricorda che le persone anziane devono bere anche in assenza di stimolo della sete. Anche se non hai sete, il tuo corpo potrebbe avere bisogno di acqua!
  • Evita bevande alcoliche, consuma pasti leggeri, mangia frutta e verdure fresche. Alcolici e pasti pesanti aumentano la produzione di calore nel corpo!
  • Indossa vestiti leggeri e comodi, in fibre naturali: gli abiti in fibre sintetiche impediscono la traspirazione, quindi la dispersione di calore.
  • Accertati delle condizioni di salute di parenti, vicini e amici che vivono soli e offri aiuto. Ricorda che molte vittime delle ondate di calore sono persone sole.
  • Soggiorna anche solo per alcune ore in luoghi climatizzati per ridurre l’esposizione alle alte temperature.
Continua a leggere

Meteo

Ondata di caldo, Napoli ancora da bollino rosso

Pubblicato

il

L’anticiclone Caronte sembra non mollare e, al contrario, proprio in questi giorni ha raggiunto il suo picco massimo. L’arrivo della rinfrescata annunciata dai meteorologi sembra ancora abbastanza lontana: anche le giornate del 5 e del 6 luglio, infatti, trascorreranno all’insegna dell’afa e del caldo infernale.

Ancora una volta si prevedono temperature da bollino rosso nella città partenopea.

Da mercoledì un primo cambio di rotta, con aria più fresca e piogge, sarà avvertito soprattutto al Nord. Poi anche il resto del Paese potrà godere di un clima più fresco, grazie all’arrivo dell’anticiclone delle Azzorre.

Continua a leggere

Meteo

Italia nel caldo ancora per poco: forte calo termico atteso nei prossimi giorni

Pubblicato

il

L’Italia si trova ancora nella morsa di Caronte, l’anticiclone africano che imperversa ormai da giorni sulla nostra Penisola. Tuttavia, tra mercoledì e giovedì, le cose potrebbero cambiare. Infatti, arriveranno correnti fresche dall’Europa nord-orientale, che porteranno ad un crollo delle temperature anche di 10 gradi.

Pertanto, visti i forti contrasti termici tra l’aria arroventata e quella nuova più fresca, gli esperti non escludono “il rischio di fenomeni anche di forte intensità, con la possibilità pure di locali grandinate e colpi di vento prima sulle regioni del Nord poi, entro venerdì sulle regioni del Centro-Sud, con rovesci temporaleschi anche di forte intensità”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante