Resta sintonizzato

Attualità

Napoli, si fingevano marescialli e avvocati per truffare anziani: 6 arresti

Pubblicato

il

Maxi operazione condotta dai carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Bologna, supportati dalla Procura di Napoli, che questa mattina hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare a carico di sei persone, tutte residenti nelle province di Napoli e ritenute gravemente indiziate del reato di associazione per delinquere, finalizzata alla commissione di truffe aggravate ai danni di anziani, perpetrate in tutta Italia.

In particolare, alcuni degli indagati, sono accusati del reato di traffico di sostanze stupefacenti del tipo marijuana dalla Spagna e dall’Italia, oltre alla successiva distribuzione nelle citta di Napoli. L’indagine, ha consentito di accertare la commissione di numerose truffe in danno di vittime vulnerabili, utilizzando il metodo del cosiddetto ‘finto maresciallo dei carabinieri o del finto avvocato.

Infatti, dopo aver consultato alcuni siti internet, sono stati reperiti nominativi e numeri di telefono di persone che si spacciavano telefonicamente per ‘marescialli dei carabinieri e avvocati’, i quali rappresentavano un falso sinistro stradale in cui era rimasto coinvolto un loro caro, richiedendo somme di denaro o preziosi da consegnare ad un complice, per evitare gravi conseguenze giudiziarie. Inoltre, la città di Barcellona, si è rivelata la base logistica ed operativa per il traffico di marijuana, del tipo Amnesia, acquistata lì e poi spedita in Italia.

Pertanto, le indagini hanno permesso di ricostruire numerose truffe ai danni di anziani, circa 70, con un ingente profitto per l’organizzazione criminale, stimata in circa 200 mila euro. Tale provvedimento ha disposto l’esecuzione di un sequestro preventivo di un’attività commerciale dedita alla compravendita di oro, sita in centro a Napoli, dove i titolari avevano acquistato dagli indagati alcuni beni preziosi, ritenuti riferibili a quelli consegnati dalle vittime destinatarie delle truffe.

Attualità

Casoria, voragine sulla Circumvallazione Esterna: le ultime

Pubblicato

il

Pericolo per tutti gli automobilisti in transito sulla Circumvallazione Esterna di Napoli, all’altezza del centro commerciale Multibit di Casoria, dato che un’enorme voragine si è aperta sull’asfalto. La segnalazione è stata data da un automobilista, con un filmato inviato al Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli, il quale ha così commentato:

Abbiamo allertato Città Metropolitana di Napoli, affinché si intervenga subito. Quel tratto di strada va messo in sicurezza ed il manto stradale va ripristinato. Non bisogna perdere tempo, prima che possa verificarsi qualche episodio drammatico. La situazione buche sulle strade e gli assi viari del nostro territorio è alquanto complicata, bisogna studiare un piano di intervento”.

Continua a leggere

Attualità

Blitz della GdF: indagate 28 persone per turbativa d’asta e corruzione in appalti pubblici

Pubblicato

il

Blitz della Guardia di Finanza di Piedimonte Matese in 6 comuni dell’Alto-Casertano, nel quale sono indagate 28 persone per turbativa d’asta e corruzione nei pubblici appalti.

In particolare, sono coinvolti i comuni di Vairano Patenora, Dragoni e Alvignano, Montaquila, San Martino Sannita, Piedimonte Matese. Inoltre, tra gli indagati risultano 8 imprenditori e 5 tecnici comunali. Al momento, sono tutti a piede libero.

Pertanto, tra gli imprenditori cinvolti, vi sono: Pasquale Caprio, Raffaele Di Caterino, Salvatore Maisto, Antonio Maisto, Vincenzo Izzo, Giulio Paolillo, Mario Santilli e Maria Marrone; mentre tra i tecnici interessati dall’attività investigativa figurerebbero De Simone, Landi, Leonetti, Pesa e Terreri.

Continua a leggere

Attualità

Incontro Draghi-Conte a Palazzo Chigi: nei 5 Stelle prevale la linea di rimanere al Governo

Pubblicato

il

Terminato dopo oltre un’ora l’incontro avvenuto questa mattina a Palazzo Chigi tra il premier Mario Draghi e il leader del M5S Giuseppe Conte. Nel faccia a faccia, sono stati affrontati diversi temi, in particolare la linea ddei pentastellati per rimanere al Governo, poiché nel corso del Consiglio Nazionale è emerso il disagio politico dell’intero Movimento, la cui permanenza dipende dalle risposte concrete ai vari punti delle loro richieste.

Inoltre, nella giornata di ieri, si registrano diverse tensioni e accuse reciproche, con la maggioranza divisa ancora una volta sul Superbonus. Ecco il pensiero del Ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini, che è intervenuto agli Stati Generali della bellezza di Ali a San Gimignano: “Non è il momento di fare previsioni, spero solo che vada bene”.

Dice la sua anche il vicepresidente della Camera dei Deputati Ettore Rosato:

“Il M5S, sta facendo perdere tempo su un decreto importante per famiglie e imprese in un momento complicato come questo, mentre tra l’altro Draghi è impegnato in incontri delicati. Questo non è certo il messaggio che dobbiamo dare agli italiani, serve mettere da parte le bandierine ideologiche, per lavorare con unità nell’interesse del Paese”. 

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante