Resta sintonizzato

Cronaca

Melito, venditore abuvivo rischia di investire 2 agenti della Municipale. Mottola: “Totale vicinanza all’intero Comando”

Pubblicato

il

MELITO –  Ieri un venditore abusivo, per sottrarsi ad un controllo, ha rischiato di investire 2 agenti della Municipale.

“Totale vicinanza alla comandante della Polizia Municipale Antonia Napolano ed all’intero Comando. È assurdo che venga messa a rischio l’incolumità di chi non fa altro che il proprio dovere, da personaggi che mal digeriscono il nuovo corso iniziato con la mia amministrazione che fa del rispetto delle regole un caposaldo imprescindibile”.


Si è espresso così Luciano Mottola, sindaco di Melito di Napoli, all’indomani dell’episodio di cronaca che ha visto protagoniste la comandante della Polizia Municipale Antonia Napolano ed una sua agente.
Le agenti hanno rischiato di essere sbalzate all’aria da un venditore abusivo, che, al fine di sottrarsi ad un controllo, ha snobbato l’alt della Municipale, dandosi alla fuga. Ciò non è bastato per evitare la denuncia a piede libero, essendo l’uomo già noto alle forze dell’ordine locali.

Il tutto è accaduto nel corso di un intervento di contrasto alle attività commerciali illecite realizzato da Polizia locale e personale specializzato dell’Asl.

Questi accertavano la presenza sul territorio di un ambulante più volte segnalato alle autorità che vendeva pesce dal cofano della sua auto all’angolo tra via Michelangelo e via Roma.
Da qui i fatti sopra descritti, che non cambiano però i piani dell’amministrazione comunale.
“Andremo avanti su questa strada con ancora più convinzione – ha concluso Mottola – pian piano si cominciano a vedere piccoli ma significativi segnali su un territorio per troppo tempo abbandonato a se stesso. In tanti stanno capendo che Melito ha voltato pagina, altri ancora non riescono a farsene una ragione, ma saranno costretti a farlo.

Grazie alle forze dell’ordine per quanto stanno facendo e quanto continueranno a fare: a Melito lo Stato c’è”.

COMUNICATO STAMPA

Cronaca

Cade in piscina con la bimba di due anni: muore la babysitter, grave la piccola

Pubblicato

il

È morta la babysitter cinquantenne, di origine filippina, che nella tarda mattinata di ieri è finita sott’acqua in una piscina privata di una villa sui colli bolognesi insieme alla bimba di appena due anni che accudiva.

La bimba è in prognosi riservata al Sant’Orsola di Bologna. La babysitter inizialmente ricoverata in rianimazione all’ospedale Maggiore, già in condizioni molto gravi, poi le sue condizioni sono peggiorate ed è deceduta.

Continua a leggere

Cronaca

Panico a Roma, commando armato assalta portavalori: ferita una guardia giurata

Pubblicato

il

Attimi di panico a Roma, dove un commando di cinque persone ha assaltato un portavalori. In particolare, almeno tre persone hanno sparato varie volte, ferendo con un proiettile una guardia giurata, colpita ad un fianco. Poi, si sono dati alla fuga.

L’episodio, è avvenuto questa mattina a Torre Angela, in via Anteo, a pochi metri da un bar. Secondo le prime informazioni, il gruppo ha bloccato e assaltato il portavalori con una manovra, per poi aprire il fuoco. La guardia giurata ferita per aver tentato di reagire, è stata trasportata d’urgenza in ospedale, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Sul posto, sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato e la squadra della Scientifica, per effettuare i rilievi del caso. Caccia aperta ai banditi, con il bottino che si aggirerebbe intorno agli 1,4 milioni di euro.

Continua a leggere

Cronaca

Aversa piange Enzo, morto a soli 37 anni: i dettagli

Pubblicato

il

Aversa piange la scomparsa di Enzo Cinquegrana, 37enne del posto morto martedì per una grave malattia. L’uomo, lascia la madre Lucia e i fratelli Salvatore, Roberta, Giovanni e Luisa.

Numerosi i messaggi di cordoglio sui social, come quelli degli amici dell’associazione dei devoti della Madonna dell’Arco, che lo hanno così ricordato:

“Tutta l’associazione Maria SS. dell’Arco via Costantinopoli 43, si stringe al dolore che ha colpito il nostro amico Giovanni Cinquegrana, per la perdita del caro fratello Enzo vi siamo vicini”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante