Resta sintonizzato

Salute

Covid, Speranza: “La fine dello stato di emergenza non significa la fine della pandemia. Massima attenzione”

Pubblicato

il

ITALIA – Il ministero della Salute Roberto Speranza si è espresso in Camera a seguito delle ultime notizie sulla circolazione di varianti da Covid-19 e la notizia di un nuovo picco in Cina ove la città più popolosa, Shanghai, è stata sottoposta ad un lockdown totale per l’aumento dei casi positivi.

In questo momento – ha spiegato il ministero – la circolazione del virus nel nostro Paese è ancora alta e la fine dello stato di emergenza non significa certo la fine della pandemia. Come sempre il Governo adatterà le proprie misure e valutazioni all’andamento del quadro epidemiologico che continuiamo ad osservare e monitorare con il massimo dell’attenzione”.

“La Cts dell’Aifa – ha proseguito – prorpio ieri ha cominciato a lavorare nella direzione di consentire attraverso i medici di medicina generale un accesso più diretto agli antivirali. Gli antivirali sono importanti. Gli antivirali non sostituiscono i vaccini che restano lo strumento decisivo nella lotta al Covid”. Molnupiravir e Paxlovid sono farmaci in utilizzo in Italia da febbario e al 30 marzo, del Paxlovid ne sono stati somministrati 5.171 trattamenti, +31% nella settimana 17- 23 marzo. Se siamo in una fase diversa e’ grazie alla scienza con vaccini e farmaci sicuri”.

“I numeri della campagna vaccinale in Italia sono tra i migliori del mondo: oltre il 91% ha fatto la prima dose, quasi il 90% la seconda e circa 39 milioni di persone hanno fatto il booster”, ha detto il ministro della salute Roberto Speranza. La nuova fase si basa soprattutto su questi numeri che sono stati favoriti dall’uso significativo del green pass e da tutte le norme in materia di obbligo vaccinale”.

“Abbiamo confermato la vigenza dell’obbligo e sanzione della sospensione dal lavoro per tutto il personale sanitario e non sanitario che lavora in strutture sanitarie e sociosanitarie. La ratio della norma è da ricondursi alla necessità di tutelare il più possibile i luoghi a cui hanno accesso persone fragili: questo è vero per gli ospedali e per gli studi ambulatoriali come in modo particolare per le Rsa dove è ancora molto opportuno tenere il massimo livello di attenzione”, ha concluso il ministero della Salute.

Attualità

Covid, Campania: 18.663 nuovi positivi, 5 decessi. Il bollettino di oggi, 5 luglio 2022

Pubblicato

il

CAMPANIA – Questo il bollettino diramato dall’unità di crisi della Regione Campania contenente i dati della pandemia da Covid-19 nel territorio regionale (dati aggiornati alle 23.59 di ieri).

Positivi del giorno: 18.663

di cui:

Positivi all’antigenico: 17.870

Positivi al molecolare: 793

Test: 50.759

di cui:

Antigenici: 45.479

Molecolari: 5.280

Deceduti: 5

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 573

Posti letto di terapia intensiva occupati: 34

Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)

Posti letto di degenza occupati: 581

(*) Posti letto Covid e Offerta privata.

Continua a leggere

Salute

Covid, Italia: 71.947 nuovi casi e 57 morti. Tasso positività al 27,4%

Pubblicato

il

ITALIA – Secondo i dati emanati dal Ministero della Salute in Italia si registrano 71.947 nuovi casi e 57 morti. I tamponi processati sono stati 262.577 per un tasso di positività pari al 27,4%.

Crescono i ricoverati (+177) e le trapie intensive (+16). La curva dell’epidemia di Covid cresce in modo esponenziale a livello nazionale come non accadeva da novembre. E nei pronto soccorso si tornano a vedere casi di polmonite e un gran numero di asintomatici

Secondo il rapporto settimanale esteso dell’Iss il tasso di mortalità per i non vaccinati è sette volte più alto rispetto alle persone che hanno fatto la dose booster di vaccino anti-Covid. Inoltre si registra che la quota delle reinfezioni sale del 9,5%. Allarme del 118: tornano ad aumentare i casi di polmonite. Il Nobel Giorgio Parisi avverte: “Aumento esponenziale solido e costante da quasi due settimane. Assurdo che sia stato ridotto l’obbligo della mascherina”.

Continua a leggere

Salute

Covid, Campania: positivi sfondano quota 10.000. Il bollettino di oggi, 3 giugno 2022

Pubblicato

il

CAMPANIA – Questo il bollettino di oggi diramato dall’unità di crisi della Regione Campania recante i dati della pandemia da Covid-19 sul territorio regionale (dati aggiornati alle 23.59 di ieri).

Positivi del giorno: 10.078

di cui:

Positivi all’antigenico: 9.522

Positivi al molecolare: 556

Test: 29.124

di cui:

Antigenici: 25.131

Molecolari: 3.993

Deceduti: 0

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 573

Posti letto di terapia intensiva occupati: 33

Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)

Posti letto di degenza occupati: 513

(*) Posti letto Covid e Offerta privata.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante