Resta sintonizzato

Cronaca

Violenze sessuali e maltrattamenti: condannato a 15 anni e 6 mesi il manager Di Fazio

Pubblicato

il

Il GUP di Milano Anna Magelli, ha condannato a scontare la pena di 15 anni e 6 mesi di reclusione Antonio Di Fazio, l’imprenditore farmaceutico arrestato dai carabinieri lo scorso maggio per aver narcotizzato, violentato e fotografato una studentessa di 21 anni, attirata nel suo appartamento con la scusa di uno stage. Inoltre, era finito a processo, con rito abbreviato, anche per casi di abusi nei confronti di altre cinque donne, tra cui l’ex moglie.

In particolare, Di Fazio, è da febbraio ai domiciliari presso una struttura psichiatrica. Nello specifico, l’imprenditore è stato condannato a 6 anni e 2 mesi per la violenza ai danni della studentessa; mentre ad altri 7 anni e 10 mesi per gli episodi nei confronti di altre quattro giovani che avevano avuto brevi relazioni con lui.

Infine, per gli altri fatti contestati nei confronti della ex moglie, il manager è stato condannato ad 1 anno e 6 mesi per maltrattamenti. Pertanto, la somma di queste pene, ha portato alla condanna complessiva di 15 anni.

Cronaca

Frattaminore, operazione ad alto impatto della polizia locale

Pubblicato

il

FRATTAMINORE – Ieri mattina gli agenti del Commissariato di Frattamaggiore, con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio a Frattaminore in particolare nelle vie Turati, Cavalieri di Vittorio Veneto e Giovanni XXIII e nelle piazze San Maurizio e Atella.

Nel corso dell’attività sono state identificate 75 persone, di cui 17 con precedenti di polizia, controllati 59 veicoli, di cui uno sottoposto a fermo amministrativo, e contestate 3 violazioni del Codice della Strada per guida con patente scaduta e guida senza casco di protezione.

Napoli, 5 luglio  2022

Continua a leggere

Cronaca

Lutto nel Casertano, Miriam non ce l’ha fatta: muore dopo due settimane di agonia

Pubblicato

il

Una notizia che non avremmo mai voluto dare. Infatti, Miriam Di Bernardo, 30enne di Camigliano, non ce l’ha fatta. La donna, lo scorso 20 giugno è rimasta coinvolta in un pauroso incidente sul tratto finale dell’Appia, a Pastorano, ma le sue condizioni si sono irrimediabilmente aggravate con il passare dei giorni, portandola alla morte poco prima della mezzanotte di ieri.

Continua a leggere

Cronaca

L’orrore del sabato sera: 15enne aggredita e rapinata da un gruppo di coetanee

Pubblicato

il

Episodio di violenza avvenuto lo scorso sabato sera a Riccione, dove una ragazzina di 15 anni è stata aggredita e rapinata da un gruppo di cinque coetanee. In particolare, si tratta di ragazzine tra i 14 e i 15 anni, che l’hanno presa di mira da quando la vittima è scesa dal treno.

Ecco le parole della vittima:

“Mi hanno pestata e derubata. Presa per i capelli e riempita di calci e pugni. Erano ragazze molto giovani, sembrava si divertissero a picchiarmi. Nessuno dei presenti ha mosso un dito per difendermi. Qualcuno ha fatto un video, mentre un gruppo di ragazzini cantava ‘Riccione come Africa’”.

Poi, aggiunge: “Hanno cominciato a strattonarmi. Una mi ha detto ‘vuoi rogne?’. Qualcuno faceva dei video, che poi mi hanno girato e porterò ai carabinieri”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante