Resta sintonizzato

San Giuseppe Vesuviano

San Giuseppe Vesuviano, 65enne precipita dal terzo piano: morta sul colpo

Pubblicato

il

A San Giuseppe Vesuviano una donna di 65 anni è volata giù dal terzo piano della sua abitazione, nel Rione Belvedere. Sono giunti i carabinieri, che indagano sull’accaduto, e i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente ma secondo alcuni testimoni  pare che già in passato la donna avesse minacciato di compiere un gesto estremo.

Continua a leggere
Pubblicità

Politica

A SAN GIUSEPPE VESUVIANO arriva la Commissione d’Accesso

Pubblicato

il

SAN GIUSEPPE VESUVIANO – Nella giornata di ieri il Prefetto Marco Valentini ha disposto l’accesso presso il Comune di una commissione di indagine al fine di compiere accertamenti mirati a stabilire se all’interno della macchina burocratica o tra gli elementi politici, legislativo ed esecutivo, alberghi qualche ingerenza da parte della criminalità organizzata.

La triade commissariale inviata dal Prefetto e insediata nella giornata di ieri è formata dal viceprefetto Dott.ssa Maria Lucia Trezza, Commissario capo Dott. Riccardo Buonomo al servizio presso la Divisione anticrimine della Questura di Napoli e il Capitano Antonio Pacelli Comandante in sede vacante alla prima sezione accertamenti danni erariali del Gruppo Tutela Spesa Pubblica, presso il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza.

Una triade ben assortita in grado di poter condurre indagini a 360° spaziando dalla eventuale criminalità alla eventuale concussione o danni erariali.

La Commissione d’Accesso potrà avvalersi anche del supporto di referenti delle Forze dell’Ordine, che saranno indicati dal Questore e dai Comandanti provinciali dei Carabinieri o Guardia di Finanza.

L’incarico dovrà durare tre mesi prorogabili una sola volta di altri tre mesi. Con molte probabilità, come accade spesso, tre mesi non basteranno a tirare le somme per cui la politica e la cittadinanza sangiuseppese dovrà stare sulle spine per almeno sei mesi, più il temo utile per deliberare.

Continua a leggere

Cronaca

Controlli nel vesuviano: sanzionato “barbiere a domicilio”

Pubblicato

il

I carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata, insieme a quelli del Nucleo Cinofili di Sarno e del Reggimento “Campania”, hanno eseguito un servizio di controllo del territorio ad “Alto Impatto” a Torre Annunziata e nei comuni limitrofi.

Sono stati eseguiti numerosi controlli nei luoghi di maggiore concentrazione di persone e di maggior transito veicolare.

A Poggiomarino, un 42enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato, all’esito di un controllo stradale, per ricettazione, dopo essere stato sorpreso alla guida di un’autovettura risultata rubata il 18 marzo scorso in un comune del vesuviano.

A San Giuseppe Vesuviano, un 55enne ed una 53enne, entrambi già noti alle forze dell’ordine, sono stati denunciati per smaltimento illecito e gestione incontrollata di rifiuti speciali. I due avevano realizzato una discarica abusiva a cielo aperto in un fondo agricolo di loro proprietà, accumulando materiale di risulta di lavorazioni edili, in parte già dato alle fiamme.

Ancora nello stesso comune, un 35enne e un 49enne incensurati sono stati denunciati per furto aggravato di energia elettrica: i militari hanno accertato un allaccio abusivo alla rete pubblica che ha alterato nel tempo la rilevazione dei consumi per complessivi 18mila euro.

Durante il servizio sono state controllate 103 persone e 61 veicoli. Nell’ambito delle verifiche circa il rispetto del Codice della Strada sono state 13 le contravvenzioni elevate e 2 le autovetture sequestrate. Mancato uso delle cinture di sicurezza, guida senza patente e mancanza di copertura assicurativa le violazioni maggiormente riscontrate.

Specifica attenzione è stata rivolta infine anche alla verifica del rispetto delle attuali norme anti-Covid, con 10 sanzioni elevate a carico di altrettanti soggetti controllati al di fuori del proprio comune di residenza, senza comprovati motivi di necessità, lavoro o salute. A Torre Annunziata, un barbiere è stato inoltre sorpreso e sanzionato mentre eseguiva un taglio nell’abitazione di un cliente.

Continua a leggere

Cronaca

SAN GIUSEPPE VESUVIANO. Sorpresi mentre tentano di forzare un negozio: inseguimento dei Carabinieri

Pubblicato

il

I carabinieri della sezione radiomobile di Torre Annunziata hanno arrestato per tentata rapina e resistenza a p.u. un 45enne e un 28enne, entrambi già noti alle ffoo.

Sono stati sorpresi da una pattuglia mentre tentavano di forzare l’ingresso di un negozio di abbigliamento in Via Passanti. Erano in 4 e quando si sono accorti dei militari sono fuggiti.

2 hanno fatto perdere le proprie tracce mentre gli arrestati, a bordo di un furgone, hanno provato a speronare l’auto dei Carabinieri. Sono stati inseguiti per 5 km e, dopo aver perso il controllo del veicolo, centrato il cancello di una residenza privata. Finiti in manette, sono stati prima visitati da personale medico del 118 e poi tradotti al carcere di Poggioreale. E’ caccia ai due complici.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante