Resta sintonizzato

Calcio

AFRAGOLESE Calcio. Terremoto in società. Toni sessisti all’indirizzo di una dirigente donna.

Pubblicato

il

AFRAGOLA – Fibrillazione tra le cariche dirigenziali dell’ASD Afragolese 1944. A seguito di uno spiacevole evento il Presidente Raffaele Niutta minaccia dimissioni all’interno del gruppo social dell’Associazione. A quanto pare il pomo della discordia è stata una telefonata intercorsa tra il Direttore Generale Vincenzo Visone ed un altro membro della dirigenza inerente alcuni chiarimenti che dovevano avvenire de visu in una riunione dirigenziale tra lo stesso Direttore Generale, il Responsabile dell’Area Tecnica Vincenzo Orefice e la Responsabile Marketing Rosa Belgiorno. Riunione mai avvenuta perché nella telefonata sono stati usati toni e modi disumani all’indirizzo dell’unica donna in organico.

Il tema della telefonata era paragonabile ad una camera di raffreddamento per alcune vicissitudini nate tra i tre dirigenti affinchè l’incontro risolutore risultasse del tutto pacifico e sereno ma a quanto pare gli animi del Direttore Generale erano abbastanza infuocati visto che durante la telefonata all’indirizzo della Responsabile Marketing, il Visone ha usato toni sessisti e maschilisti irripetibili, degni del miglior primate con la clava. Caso o fato ha voluto che alla chiamata, ricevuta dal dirigente terzo in auto in viva voce, l’abbia ascoltato anche il compagno della Belgiorno che accompagnava il destinatario della telefonata per commesse.

Come accade nella mente di tutti quelli che amano la propria compagna all’ascolto di tali affermazioni il compagno della Responsabile Marketing ha chiesto spiegazioni e chiarimenti in un incotro personale e privato, la risposta del Dirigente Visone è stata lapidaria, ha messo giù senza salutare.

C’è da evidenziare che in soli tre mesi dalla nomina del Visone, coincidentalmente o non, all’interno dell’assetto societario ci sono state enormi deficitazioni, tra le quali continui azzeramenti delle cariche dirigenziali non operative, il che fa dedurre la strategia adottata dai vertici della società atta al rinnovamento della classe dirigente e alla conseguente eterodirezione dello stesso Direttore Generale nei confronti di potenziali nuovi dirigenti.

Altra coincidenza evidente e che gli stessi dirigenti epurati risultano essere tutti afragolesi e di conseguenza tifosi della squadra e dei colori.

É inammissibile che nel terzo millennio ci siano ancora alcuni energumeni, sessisti e trogloditi che in ambienti professionali facciano distinzione tra maschio e femmina, associando a quest’ultima categoria l’assenza di competenze e un ruolo praticabile solo ed esclusivamente dal sesso debole.

Noi di Minformo reclamiamo con fermezza e determinazione le dimissioni del Direttore Generale Vincenzo Visone perché una società blasonata come l’Afragolese 1944 non può essere gestita da tali dirigenti.

Per saperne di più abbiamo contattato la vittima degli improperi la Responsabile Marketing Rosa Belgiorno che nel frattempo uscita dal gruppo social della società davanti ai nostri taccuini dichiara: ”In primis ho inviato un messaggio al Presidente Niutta chiedendo immediatamente le dimissioni del Direttore Visone perché dopo aver dato tanto alla squadra, mettendoci sempre l’anima in tutto quello che si doveva fare, non trovo consono ed edificante per una società storica come l’Afragolese avere all’interno del proprio organico persone che trattano le donne come oggetti, proiettando il nostro territorio dritto nel medioevo dove la donna che possedeva una mente pensante era perseguitata e messa al rogo con l’accusa di stregoneria. Siccome la nostra città rappresenta una comunità fiorente, al passo con i tempi con dei tifosi passionali, non accetto, nella maniera più assoluta, continuare ad interagire con tali mentalità chiuse e conservatrici.”

Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

De Luca omaggia Insigne nel giorno della sua ultima partita con il Napoli

Pubblicato

il

NAPOLI – Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca omaggi Lorenzo Insigne nel giorno della sua ultima partita con la maglia azzurra pubblicando un post sui propri social.

Un abbraccio a Lorenzo Insigne che oggi gioca la sua ultima gara con la maglia del Napoli allo Stadio Diego Armando Maradona. Grazie a questo campione per le emozioni che ci ha donato con reti, assist, trofei sempre e per l’amore sconfinato che ha sempre dimostrato per Napoli ed il Napoli. Gli auguriamo ogni bene per il nuovo “tiro a giro” della sua vita e della sua professione. E grazie ancora per la sua generosa donazione durante la pandemia. Ciao Lorenzo” conclude il Presidente.

Continua a leggere

Calcio

MFC, ospite Bucciero e Montesano: “Da tifoso sono deluso, siamo andati vicini al sogno scudetto”

Pubblicato

il

Come ogni martedì negli studi di Minformotv si è tenuto Malfitano Football Club, il format calcistico condotto da Mimmo Malfitano, firma storica de La Gazzetta dello Sport, insieme al vicedirettore Giuseppe Libertino.

Nella prima parte della trasmissione in studio era presente Prof Alfredo Bucciero, Neurochirurgo della Consulta Medica di Napoli, che ha affermato “Da tifoso sono deluso, ci simo illusi e siamo andati vicini al sogno scudetto. C’è però da dire che l’obiettivo principale era tornare in Champions League e gli azzurri l’hanno raggiunto con largo anticipo.

In seguito interviene dicendo “ Prima delle tre fatidiche partite con Fiorentina, Roma e Empoli, il Napoli era molto vicino allo scudetto. Anche il Presidente De Laurentiis ci credeva e le sue dichiarazioni di ieri rappresentano la sua delusione.

Dopo ha affermato “Spalletti ha saputo destreggiarsi tra diversi problemi e ha portato il Napoli a un passo dello scudetto, ma le tre partite con Fiorentina, Roma e Empoli, hanno incrinato il rapporto tra il mister e ADL.”

Bucciero è poi intervenuto affermando “Mertens ha avuto problemi fisici, è rientrato nella parte finale del campionato: quindi Spalletti secondo me non ha influito sulle sue prestazioni. I giocatori vanno in campo e hanno le loro responsabilità. “

Quasi al termine della prima parte afferma “Il medico cura i giocatori e lo staff del Napoli lo fa molto bene: la forma fisica e atletica è data dall’allenamento. I calciatori sono macchine da guerra, giocano ogni tre giorni e spesso con condizioni metereologiche avverse: questo pesa sulla muscolatura.”

La seconda parte Bucciero afferma con “Ospina è un gran portiere è fondamentale per il Napoli. Osimhen è una forza della natura, dà il cuore e non fa le sceneggiate. Deve sapersi gestire in campo, a volte è troppo irruento: se ce ne fossero 11 così in campo, il Napoli sarebbe campione D’Italia.”

Al termine della trasmissione ribadisce “Osimehn sta diventando fondamentale per il Napoli: può diventare la nuova bandiera, però la politica del club azzurro prevede la valorizzazione e la vendita dei centravanti.”

Continua a leggere

Calcio

Pac 5, ospite Zurzolo: “L’unico interesse di De Laurentiis è quello economico”

Pubblicato

il

Come ogni lunedì negli studi di Minformotv si è tenuto PAC5 – La Casa del Calcio, il format calcistico condotto da Virginia Casillo insieme al Vicedirettore Giuseppe Libertino.

In collegamento era presente Marco Zurzolo ,un musicista, che ha iniziato la trasmissione affermando “De Laurentiis è un grande imprenditore, ha portato il Napoli in Serie A. Secondo me però in questo momento non è più interessato a restare a Napoli e vuole vendere il club azzurro.”

In seguito è intervenuto dicendo “Le persone che acquistano il mio libro portano a casa un disco di 15 tracce e otto racconti di Elvio Porta.

Quasi al termine della prima parte ha affermato “I Napoletani non sono vessati dalle loro mogli: lo scudetto è una questione di vita per i tifosi, che vogliono vincere perchè sono emotivi.”

Al termine della trasmissione è intervenuto affermando “A De Laurentiis non frega niente del Napoli: il suo unico interesse è economico.”

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante