Resta sintonizzato

Afragola

AFRAGOLESE Calcio. Arrivano le scuse tardive di Visone alla Belgiorno.

Pubblicato

il

AFRAGOLA – Magra consolazione per la Dott.ssa Belgiorno. A distanza di quattro giorni dall’accaduto in cui la Responsabile al Marketing dell’Afragolese calcio 1944 veniva apostrofata con parole sessiste e patriarcali dal Direttore Generale, la società esce con un Comunicato Ufficiale a firma dello stesso Vincenzo Visone dove chiede formalmente scusa a Rosa Belgiorno.

Un gesto prevedibile ma che comunque arriva in netto ritardo, specialmente se nel mezzo ci mettiamo svariati articoli di giornale e numerosi attestati di solidarietà provenienti dal mondo dello sport, della politica e della società civile. Ma soprattutto un’azione che arriva non solo tardiva ma priva delle dimissioni dello stesso dirigente.

Non può passare inosservata la mala gestio della società che vistasi costretta dall’enorme polverone sollevato dalla stampa ha deciso che l’unica soluzione per calmierare il tutto fossero le scuse formali.

Le sole scuse non bastano, anche perché ci sono tutti i presupposti per pensare che le stesse non siano realmente sentite. La società, nella persona del Presidente Niutta, deve far sentire la propria presenza, specialmente dopo il suo bluff sulle dimissioni, quasi a farle apparire più come una minaccia che una Comunicazione di Servizio.

Questo denota tutta la sprovvedutezza gestionale della società. Una società che naviga a vista e che non riesce a gestire un incidente di percorso con dovuta cautela e competenza comunicativa. Anche e soprattutto per questo che i tifosi e i cittadini afragolesi dovrebbero chiedere non solo le dimissioni del Direttore Generale Vincenzo Visone ma anche quelle del Presidente Raffaele Niutta con relativo azzeramento di tutte le cariche dirigenziali.

Continua a leggere
Pubblicità

Afragola

Afragola. Solennità di S. Gennaro 2022 patrono di Afragola, di Napoli e della Campania.  

Pubblicato

il

Oggi, 19 settembre, alle ore 9.30, in occasione della solennità di San Gennaro, patrono di Afragola, di Napoli e della Campania, Il Sindaco prof. Antonio Pannone parteciperà alla solenne Concelebrazione Eucaristica nella Cattedrale di Napoli, presieduta da Sua Ecc.za Mons. Domenico Battaglia, Arcivesvovo metropolita della diocesi Napoli.

Alle 9.15, con l’abate mons. Vincenzo De Gregorio e il Sindaco di Napoli, prof. Gaetano Manfredi, l’arcivescovo Battaglia provvederà all’apertura della cassaforte dove sono custodite le ampolle con il sangue di San Gennaro, che saranno portate sull’altare maggiore della Cattedrale. È la prima volta che il Sindaco di Afragola sarà presente ufficialmente alle celebrazioni  in Cattedrale in onore del Santo patrono.

Continua a leggere

Afragola

L’enfant prodige afragolese cova il sogno Americano del calcio

Pubblicato

il

Crescenzo Christian Difficile cittadino afragolese nato il 18 Luglio del 2001 inizia il suo percorso alla “Scuola Calcio fratelli Vives” di Afragola il suo più grande sogno è quello di essere uno studente-atleta negli Stati Uniti. Crescenzo è stato successivamente inserito nel mondo del calcio firmando un contratto con la Pro Vercelli al epoca in Serie B, ha disputato il campionato nazionale under 17, sfidando le tante squadre come Juventus, Fiorentina e tante altre. Spinto dalla volontà di essere calciatore continua a studiare e decide di prendere questa offerta dagli States, inclusa anche una borsa di studio che oggi giorno gli permette di essere uno studente atleta negli Stati Uniti. Attualmente vive in un College con ragazzi che arrivano da tutte le parti del mondo. La sua esperienza in America ha inizio al “Indian Hills Community College”, e proprio pochi giorni fa ha siglato il primo goal in Campionato. Il giovane Afragolese dichiara inoltre: non dimentico le mie radici e ne vado fiero facendo da ambasciatore della Bellezza che distingue i nostri territori.

Continua a leggere

Afragola

Afragola: la droga quasi tutta venduta, in tasca i “guadagni” di una giornata di lavoro. Carabinieri arrestano 33enne

Pubblicato

il

In tasca solo poche dosi di eroina e cocaina e 1500 euro in contante. Segnale di un’attività di rivendita quasi conclusa. E con ottimi risultati sul lato economico. Nonostante i guadagni rilevanti, Ivan Gusev, 33enne lituano già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio dai Carabinieri della stazione di Afragola.

Lo hanno notato in strada, a tradirlo il suo atteggiamento guardingo. Quando lo hanno perquisito addosso aveva quasi un grammo di eroina e un grammo di cocaina. Poi molto denaro, in piccoli tagli. Gusev è finito in manette e poi ristretto in camera di sicurezza, in attesa di giudizio.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante