Resta sintonizzato

Turismo

Assessore al Turismo Teresa Amato: “Napoli che si colloca come meta turistica privilegiata nazionale ed internazionale”

Pubblicato

il

NAPOLI“Lo scorso weekend ha premiato ancora una volta Napoli che si colloca come una meta turistica privilegiata nel panorama nazionale ed internazionale. Si va dai dati molto lusinghieri registrati dagli albergatori che hanno visto, anche grazie all’attesissimo ritorno del Comicon, oltre il 90 per cento dei posti letto occupati, agli oltre 140 mila passeggeri transitati dallo scalo di Capodichino. Presso gli Infopoint riaperti da venerdi scorso gli operatori hanno fornito informazioni e opuscoli con la media di uno/minuto accogliendo cittadini e turisti di ogni nazionalita‘. Questi numeri ci consentono di guardare con forte speranza alla prossima stagione che con il Maggio dei munumenti, la Festa della musica – aggiunge – ed i numerosi altri eventi in preparazione, non potra’ venir meno alle piu’ rosee aspettative che si sono aperte per il rilancio della citta’”.

Lo ha affermato l’assessore al Turismo del Comune di Napoli, Teresa Armato con riguardo all’incredibile successo della città partenopea durante el festività pasquali ed al sold out alberghiero.

Attualità

Napoli, alberghi sold out per il weekend del 25 aprile

Pubblicato

il

NAPOLI – Nel weekend del 25 aprile Napoli si presenta piena di turisti, con un’occupazione delle camere d’albergo quasi da sold out e visitatori da tutta Italia ma anche dall’estero. Oltre il 65% di turisti è di origine italiana, mentre il restante proviene da altri paesi europei.

Il Comune di Napoli ha predisposto un piano per l’accoglienza con l’apertura di infopoint mobili collocati in tutti strategici della città come la Stazione centrale, l’aeroporto, piazza San Gaetano e Piazza Plebiscito. L’obiettivo è offrire informazioni sugli attrattori culturali e gli eventi in programma. “In questa città – spiega l’assessore al Turismo del Comune, Teresa Armato – gli infopoint mancavano da tantissimi anni e noi abbiamo voluto proprio che ci fossero in questo week end, che è il secondo di grande afflusso in città.

Continua a leggere

Turismo

Torna a Napoli la 25esima Borsa Mediterranea del Turismo. Manfredi: “Più importante evento fieristico del centro-sud”

Pubblicato

il

NAPOLI – Accogliamo con grande piacere il ritorno della BMT. L’Amministrazione sta lavorando incessantemente, dopo il periodo di stasi, per garantire in maniera articolata il rilancio del nostro territorio e quest’evento fieristico, il più importante del centro sud, offre l’opportunità di presentare in maniera adeguata la programmazione turistica della città”. Con queste parole il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, che sarà presente al taglio del nastro di venerdì alle 11:30, lancia l’appuntamento con la 25esima edizione della Borsa Mediterranea del Turismo in programma alla Mostra d’Oltremare di Napoli dal 18 al 20 marzo.


La BMT si presenta ai blocchi di partenza con un programma ricco che spazia dal turismo green a quello del lusso, dai workshop (su incoming, incentive, vacanza attiva e turismo sociale) agli incontri sul turismo del futuro e sul digital marketing. Appuntamento venerdì alle 14 con Cristiano Casa e gli operatori turistici emiliani per “La food valley italiana tra castelli, benessere e shopping” a cura di Visit Emilia in collaborazione con APT Emilia-Romagna. A seguire, alle 15:30, spazio a “Il post pandemia visto dal turismo organizzato” nello stand Astoi con la partecipazione del presidente Pier Ezhaya. Alle 15:45, invece, nella sala Mediterraneo si presenta “2023 anno del turismo di ritorno. Alla scoperta delle origini” a cura di Rete Destinazione Sud. Sabato alle 10 nella sala Tirreno si parla di turismo attivo e trasversale a cura di Active Italy mentre domenica alle 11:30 nella sala Mediterraneo spazio alla presentazione di “Turismo attivo ed esperenziale: il valore aggiunto della bicicletta e delle bikeconomy” a cura di Luisa Mutti e dell’osservatorio della Bikeconomy.


Grande spazio alle Regioni – 11 quelle presenti a partire dalla padrona di casa Campania con l’assessore al ramo Felice Casucci che sarà di scena venerdì alle 13 nella sala Mediterraneo con “Campania. Divina. I Turismi territoriali fra tradizione e innovazione” – che porteranno le proprie offerte turistiche per svelare territori noti e meno noti al grande pubblico. Come la Calabria “che – afferma l’assessore regionale al Turismo Fausto Orsomarso – si è distinta nel 2021 per essere stata una delle tre principali destinazioni turistiche italiane. Come amo spesso ricordare, per trovare altrove quanto offre la Calabria bisognerebbe visitare due continenti e cinque nazioni: è questa l’immagine che vogliamo offrire alla BMT”. “Le Marche – dice la dirigente del settore Turismo Paola Marchegiani – pensano di poter essere ancora una sorpresa dove puoi sperimentare dal mare alla montagna nel raggio di pochi chilometri, sperimentando un tipo di vacanza integrata sempre immersa in un contesto di borghi, arte, città, enogastronomia”. Da scoprire anche il Friuli Venezia Giulia che vuole puntare, come evidenzia Bruno Bertero, direttore marketing PromoTurismoFVG, “su bike, attività outdoor, sport ed esperienze con i pacchetti Sportland, tra ciclovie, itinerari slow tra borghi e vigneti e tour per gli amanti dell’enogastronomia”.

Bertero rimarca come la tre giorni della kermesse servirà per “recuperare le relazioni umane con gli operatori, ritornare a lavorare sui rapporti umani con i mercati d’origine”. Un cambio di passo dopo la pandemia è anche nei pensieri dell’assessora al Turismo della Regione Lazio, Valentina Corrado, che afferma di voler “intercettare ogni possibile occasione per rilanciare il turismo, volano della nostra economia. Alla BMT vogliamo promuovere le nostre ricchezze ed eccellenze attraverso uno storytelling capace di rappresentarci e affascinare”. La Liguria dal canto suo, come afferma l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino, “si aspetta di far innamorare i visitatori della fiera” delle sue meraviglie e “punta ad un’offerta turistica sempre più destagionalizzata basata su gusto e autenticità” guardando con interesse ai “flussi turistici del Centro e del Sud Italia”.


La BMT, che anche quest’anno avrà al proprio fianco UniCredit, non sarà solo incoming, però, con l’outgoing protagonista grazie alla presenza in fiera dei principali tour operator del settore del turismo di esportazione – Eden Viaggi Gruppo Alpitour, Idee per viaggiare, Alidays, Naar, Boscolo, I Viaggi dell’Airone, Kel 12 – con tantissime destinazioni internazionali tra cui Spagna, Slovenia, Croazia, Grecia, Cuba, Thailandia e con la partecipazione alla manifestazione degli enti del turismo finalmente a Napoli dopo l’apertura dei corridoi.

Continua a leggere

Turismo

New York Times propone Napoli tra le 52 mete mondiali da visitare nel 2022

Pubblicato

il

NAPOLI – ll celebre giornale della Grande Mela, il New York Times, ha inserito la città di Napoli tra le 52 mete mondiali da visitare nel 2022 per un “mondo cambiato”. “La lista 2022 – spiega lo storico quotidiano statunitense – mette in evidenza luoghi di tutto il mondo in cui i viaggiatori possono essere parte della soluzione”.

Tra le località italiane proposte dal giornale americano ci sono anche Chioggia e Courmayer. 

Parlando di Napoli, il New York Times scrive: “Vedi Napoli e poi muori, dicono, il che significa che questa bellezza mediterranea dovrebbe essere nella lista dei desideri di tutti. Purtroppo, però, Napoli ha di fronte un futuro precario. Senza alcun intervento, si prevede che questa città densamente popolata avrà 55 giorni di caldo estremo all’anno entro il 2049 e 93 giorni entro il 2081, secondo un recente rapporto. La buona notizia è che alcune persone si stanno rimboccando le maniche. Un gruppo di residenti nel quartiere popolare di San Giovanni a Teduccio ha creato una comunità di ‘energia equa’ per fornire elettricità pulita e gratuita alle famiglie che vivono al di sotto della soglia di povertà, con un sistema di 166 pannelli solari. Le autorità locali incoraggiano i turisti a visitare la città a piedi, facendo tour attraverso le leggendarie scalinate di Napoli. Imperdibile la Pedamentina, percorso panoramico che affonda le sue radici nel XIV secolo e composto da discese lastricate e più di 400 gradini”. 

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante