Resta sintonizzato

Napoli

Manfredi troppo lento: Bassolino insoddisfatto “Nessun miglioramento dopo 7 mesi dal voto”

Pubblicato

il

Antonio Bassolino ancora critico nei confronti del sindaco Gaetano Manfredi. L’ex primo cittadino e ministro ha scritto su Facebook: “Sono passati sette mesi dal voto del 3-4 ottobre e dall’elezione del nuovo sindaco Manfredi. Non è molto e neppure poco: è comunque il doppio del classici primi 100 giorni. Ma finora nella vita quotidiana della città non si intravede uno scatto, una novità, un concreto miglioramento: forza!”.

Anche un mese fa, dopo le elezioni, Bassolino rimproverò il sindaco “Manfredi è stato eletto il 4 ottobre e proclamato sindaco il 18 ottobre ma il comune è ancora senza giunta pur essendoci stato tutto il tempo per pensarla e nominarla. Si faccia presto e bene, per piacere: dai tempi delle scelte e dalla qualità delle persone dipende tutta una parte del difficile cammino da percorrere per il bene della città”.

D’altra parte Gaetano Manfredi dichiara “Veniamo da una vecchia amministrazione – le parole pronunciate da Manfredi a 100 giorni dalla sua elezione – che è stata dieci e sappiamo cosa abbiamo trovato, quello che abbiamo ereditato. Non abbiamo bisogno di questioni di immagini, dobbiamo dare risposte concrete e soprattutto dobbiamo risolvere i problemi in maniera definitiva. Per far questo abbiamo bisogno non solo di tempo, ma di un intervento strutturato che adesso grazie anche al supporto del Governo avremo anche delle risorse economiche che ci consentiranno di farlo. Abbiamo trovato un Comune disastrato dal punto di vista amministrativo e senza un euro in cassa. Quindi è un percorso molto importante da portare avanti, anche faticoso e duro, però noi siamo convinti di dare una risposta strutturale alla città. Cambiarla radicalmente, senza immagine ma con sostanza”.

Continua a leggere
Pubblicità

Napoli

Fuorigrotta, vaga sui binari della metro senza una meta: circolazione interrotta per un’ora

Pubblicato

il

Fuorigrotta, i Carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli sono intervenuti sui binari della linea metropolitana Napoli-Pozzuoli e hanno trovato l’uomo che vagava senza meta all’altezza della fermata Cavalleggeri d’Aosta.

Ha interrotto il traffico per un’ora affermando ai Carabinieri che aveva assunto sostanze stupefacente e non sapeva dove si trovasse. L’uomo è stato denunciato.

Continua a leggere

Napoli

Napoli, Quartieri Spagnoli: arrestato 24enne per lesioni e rapina

Pubblicato

il

Nella serata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Napoli Centro hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Napoli nei confronti di Mario Giarnieri*, 24enne dei quartieri spagnoli già noto alle forze dell’ordine.
L’uomo, che era già agli arresti domiciliari, è stato riconosciuto colpevole – in concorso con altri – dei reati di lesioni personali pluriaggravate e rapina aggravata avvenuti il 17 febbraio 2020.
L’arrestato, trasferito nel carcere di Poggioreale, dovrà scontare la pena di 4 anni e 4 mesi di reclusione.

Continua a leggere

Napoli

Napoli: la disinvoltura non le evita le manette, 26enne arrestata per furto dai carabinieri

Pubblicato

il

Tre paia di scarpe nella borsa e tanta disinvoltura. La donna che le aveva prelevate dagli scaffali e poi nascoste attraversa spedita la barriera delle casse di un megastore di Via Toledo. E’ pieno pomeriggio, c’è molta gente e pensa di farla franca.
Peccato per lei che il dispositivo antitaccheggio ha immediatamente attivato l’allarme. Il personale di vigilanza ha bloccato la ragazza – una studentessa 26enne e incensurata – e atteso che i Carabinieri dell’aliquota pmz della compagnia centro la prendessero in custodia.
Per la giovane sono scattate le manette, dovrà rispondere di furto aggravato.
Le scarpe sono state restituite al negozio mentre la 26enne è stata sottoposta ai domiciliari in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante