Resta sintonizzato

Napoli

“Guerra tra ambulanze private” nel pronto soccorso dell’Ospedale Cardarelli

Pubblicato

il

Uno spiacevole episodio di violenza si è verificato ieri sera al pronto soccorso dell’Ospedale Cardarelli di Napoli tra i conducenti di due ambulanze private.

La vicenda, segnalata dalla pagina Facebook Nessuno tocchi Ippocrate, è stata definita una “guerra tra ambulanze private”. La pagina riporta il racconto dell’accaduto. “Intorno alle 22.30, un’ambulanza della società Europe Service si reca al Cardarelli per concludere un intervento“, si scrive. “Improvvisamente l’autista soccorritore viene avvicinato da un collega, un autista di un’altra società di ambulanze” continua la pagina. Tra i due nasce una discussione, di cui non si conosce l’origine, e partono le minacce. Ad un certo punto, il secondo autista “gli intima di andare via, poi, inaspettatamente gli sferra un cazzotto in pieno volto“. 

La vittima, soccorsa immediatamente dai medici sul posto, ha riportato un trauma facciale. In più, oltre al visibile livido, l’autista dell’ambulanza ha avuto 5 giorni di prognosi riservata. L’uomo ha sporto regolare denuncia in merito a quanto accaduto.

Napoli

Tragico incidente a Napoli, feriti due ragazzi

Pubblicato

il

Incidente nella serata di venerdì nella zona di via Arenaccia, a Napoli. Un’auto intorno alle 20.30 si è ribaltata dopo essersi scontrata a quanto pare con un’altra auto nei pressi di piazza Poderico. L’impatto è stato così violento da far capovolgere una delle auto e portando al ferimento di due ragazzi, trasportati in ospedale. I due, però, non sarebbero in pericolo di vita. Sul posto gli agenti della sezione infortunistica della Polizia Municipale che sta effettuando i rilievi del caso. Il luogo del sinistro è lo stesso già interessato da altri incidenti, di cui alcuni mortali.

Continua a leggere

Cronaca

Napoli: somministra alcolici a un minore, locale chiuso per 15 giorni

Pubblicato

il

Il Questore di Napoli, su proposta della Polizia Municipale – Dipartimento Sicurezza – Servizio Polizia Locale – Tutela Emergenze Sociali e Minori di Napoli, ha disposto la sospensione per 15 giorni dell’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande nei confronti di un locale in largo San Giovanni Maggiore a Pignatelli.
In particolare, nella serata dello scorso 26 febbraio gli agenti della Polizia Locale, durante i servizi di controllo predisposti nelle aree della “movida”, avevano denunciato un dipendente del bar per aver venduto un drink a base di vodka ad una 15enne alla quale non era stato richiesto il documento d’identità nonostante i caratteri somatici ne evidenziassero la minore età.
Inoltre, durante le fasi del controllo, altri due dipendenti avevano inveito contro gli operatori ostacolando la loro attività istigando anche diversi avventori e passanti ad assumere la stessa condotta; pertanto, entrambi erano stati denunciati per oltraggio a Pubblico Ufficiale.
Il provvedimento è dunque finalizzato a scongiurare un concreto pericolo per la sicurezza pubblica.

Continua a leggere

Napoli

Napoli, Piazza Bellini: arrestati due ragazzi per spaccio

Pubblicato

il

Ieri sera i Falchi della Squadra Mobile hanno effettuato un mirato servizio di contrasto allo spaccio di stupefacenti in piazza Bellini dove hanno assistito ad una cessione di droga in cambio di denaro da parte di due giovani ad alcune persone allontanatesi poi frettolosamente.
I poliziotti hanno raggiunto e bloccato gli spacciatori trovandoli in possesso di 23 involucri contenenti 25 grammi circa di marijuana, 9 stecche di hashish del peso di 12 grammi circa e 220 euro; inoltre, in via Portalba hanno fermato due acquirenti che si erano allontanati poco prima trovandoli in possesso di 3 involucri con 3,5 grammi di marijuana.
L.D. e T.E., gambiani di 25 e 22 anni con precedenti di polizia, sono stati arrestati per spaccio e detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti, mentre gli acquirenti sono stati sanzionati per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante