Resta sintonizzato

POLITICA

L’ambasciatore russo a Roma denuncia: “Violazioni dei diritti dei cittadini russi in Italia. Aperta campagna anti-russa da parte dei media”

Pubblicato

il

ITALIA/RUSSIA – La Russia ha denunciato “violazioni dei diritti dei cittadini russi” residenti sul territorio italiano nell’insieme di una “aperta campagna anti-russa da parte dei media” del nostro Paese.

Lo ha scritto nero su bianco l’ambasciatore russo a Roma sul proprio profilo Facebook. A testimonianza delle sue affermazioni ha inoltre pubblicato degli stralci di un rapporto del ministero degli Affari esteri di Mosca concernete proprio gli abusi subiti dai cittadini russi sul suolo italiano nonchè l’esponenziale “crescita di sentimenti russofobi nella società italiana”.

“Il lancio da parte della federazione russa di un’ operazione militare speciale per denazificare e smilitarizzare l’Ucraina e proteggere la popolazione civile del Donbass – si legge sul post dell’ambasciata che richiama il rapporto del ministero degli Esteri di Mosca – ha avuto un impatto piuttosto forte sulla situazione dei cittadini russi e dei connazionali che vivono in Italia”.

“Il rifiuto e persino  l’aggressione nei confronti dei rappresentanti della Russia e della diaspora di lingua russa provengono principalmente dai membri della vasta comunità ucraina. In particolare, il 2 marzo 2022 è stata imbrattata con slogan antirussi la recinzione dell’edificio del Consolato generale della federazione russa a Genova. L’11 aprile 2022 un cittadino ucraino ha versato vernice rossa sulla porta d’ingresso dell’ambasciata russa a Roma”.

“Le missioni diplomatiche russe in Italia – prosegue il post – ricevono regolarmente segnalazioni dai loro connazionali sulle minacce che ricevono. L’incidente che ha coinvolto una studentessa russa di 19 anni dell’Università di Bologna che si è recata dal medico per ottenere un certificato di disabilità uditiva ha suscitato il maggior clamore nell’opinione pubblica russa. L’operatore sanitario non solo ha rinviato la ragazza per un esame approfondito (nonostante negli anni precedenti ciò non sia stato richiesto), ma si è anche rifiutato di togliersi la mascherina medica per dare alla paziente la possibilità di leggere le labbra. Poi il medico italiano ha cacciato la ragazza dall’ufficio, sostenendo che ‘non gli piaceva’ il presidente della Russia”.

Politica

Viminale, Francesco Emilio Borelli eletto alla Camera dei deputati

Pubblicato

il

NAPOLI – Francesco Emilio Borrelli è stato eletto alla Camera dei Deputati. A confermatlo sono i dati di Eligendo, sito del Ministero dell’Interno che si occupa della diffusione dei dati ufficiali delle Elezioni Politiche 2022. Il sito ha corretto l’elenco dei politici che faranno parte del Parlamento. Borrelli ieri non figurava, si pensava in virtù di un meccanismo flipper che consentiva a chi aveva avuto meno voti di essere eletto al posto di chi aveva avuto più preferenze.

Francesco Emilio Borrelli ora compare al posto di Guido Milanese di Forza Italia nel collegio plurinominale di Campania 1. Nel caso in cui gli elenchi non subiscano ulteriori modifiche, in Campania gli eletti del centro sinistra salirebbero da 7 a 8, quelli di centro destra invece scenderebbero da 22 a 21.

Continua a leggere

Politica

Viminale conferma: Bossi eletto in Lombardia

Pubblicato

il

MILANO – Umberto Bossi rientra nell’elenco degli eletti. A darne la conferma è il sito Eligendo del ministero dell’Interno che ha aggiornato la ripartizione dei seggi proporzionali della Camera dei deputati in alcuni collegi uninominali.

L’assenza di Bossi al Parlamento aveva lasciato tutti senza parole. Il fondatore della Lega Nord, già ministro, deputato ed europarlamentare, e senatore della Repubblica era stato tra le prime pagine a causa della sua non elezione. Tra i primi a esprimersi al riguardo era stato l’attuale segretario del partito Lega, Matteo Salvini. “Proporrò che sia nominato senatore a vita”, così si era espresso al riguardo.

Il Viminale precisa che “resta invariato il dato relativo al totale dei seggi attribuiti, a livello nazionale, a tutte le coalizioni e alle liste della Camera dei deputati, anche per i collegi uninominali, nonché la ripartizione dei seggi relativa al Senato della Repubblica”.

Continua a leggere

POLITICA

Napoli, 79° anniversario delle Quattro Giornate

Pubblicato

il

NAPOLI – In occasione del 79° Anniversario delle Quattro Giornate di Napoli Il Sindaco Gaetano Manfredi ha partecipato alla cerimonia di deposizione di corone d’alloro presso il Mausoleo di Posillipo, Piazza Bovio (lapide ingresso Camera di Commercio e Piazza Carità (stele Salvo D’Acquisto).

“È molto importante ogni anno ricordare e celebrare le 4 giornate di Napoli. Napoli è il luogo da cui è partita una grande resistenza popolare grazie alla quale i nazi-fascisti sono stati cacciati dalla nostra città. Ci furono enormi sacrifici e atti di eroismo da parte di militari, partigiani, cittadini normali. Conservare la memoria di quegli eventi è importante per tutti noi ma soprattutto per i giovani. L’anno prossimo ci sarà l’anniversario degli 80 anni delle 4 giornate e siamo già al lavoro per un grande programma di ricordo e commemorazione di uno dei periodi più importanti della storia di Napoli” ha dichiarato Manfredi.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante