Resta sintonizzato

Napoli

Vecchio Pellegrini, lite per una pizza: positivo al covid aggredisce l’infermiere

Pubblicato

il

Ennesima aggressione ai danni del personale sanitario si è verificata all’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli la scorsa notte a  causa di una lite nata per una pizza tra un paziente positivo al Covid e infermiere.

“Un infermiere, poco prima della mezzanotte, è stato prima insultato e poi preso per il collo da un paziente positivo al covid. Il motivo? L’infermiere avrebbe impedito al paziente di mangiare una pizza nei locali del pronto soccorso” – si legge nel post diffuso sui social.

Il paziente, per la sua positività, era tenuto a rispettare gli obblighi di isolamento ma, al contrario, avrebbe preteso addirittura di consumare il suo pasto in una delle aree più frequentate dell’ospedale. Al richiamo dell’infermiere avrebbe poi reagito con furia contro di lui.

“Ancora insufficienti, in certi casi assenti, le misure di prevenzione nei confronti delle quotidiane aggressioni al personale sanitario nella città di Napoli. Chiediamo l’intervento incisivo dei sindacati e l’attenzione della prefettura affinché Napoli, come in tutta Italia, non sia teatro di queste scene di ordinaria follia. E’ inconcepibile che un paziente covid positivo entri nei locali del pronto soccorso facendo come se fosse a casa sua, addirittura consumando una pizza” – commenta il dott. Manuel Ruggiero.

Attualità

Casoria. Al via la prima edizione di “Casa Aurea Letteraria”

Pubblicato

il

Al via la prima edizione di “Casa Aurea Letteraria”, la rassegna letteraria organizzata dall’assessorato alla cultura del comune di Casoria. Cinque appuntamenti che pongono al centro il piacere della lettura e che si terranno in diversi luoghi della città: la biblioteca comunale, il Museo Cam e la scuola Torrente. La rassegna permetterà ai cittadini di incontrare gli autori, che presenteranno a Casoria le loro ultime novità letterarie. L’assessore alla Cultura, l’avv. Vincenzo Russo, ha espresso la propria soddisfazione: “Una prima edizione di assoluto valore, offriamo ai cittadini, e in particolare agli amanti della lettura, un ricco calendario di eventi capace di intrattenere le varie fasce di età. Si comincia, il 5 settembre con Antonio Menna, uno degli scrittori più apprezzati del panorama italiano, con il suo romanzo “La bambina senza il sorriso”. Il 16 settembre sarà la volta di Chiara Tortorelli con “Storia Pettegola di Napoli”, che avrà modo di raccontarci le storie della Napoli popolare.
Si continua il 22 settembre con Vincenzo Sbrizzi con “Napoli Negra”, l’autore dialogherà con i giovani studenti della rivista Kairos al museo CAM. Il 7 ottobre sarà di scena il professore universitario Marcello Ravveduto, uno dei massimi esperti sul tema della legalità, con la sua opera “Lo spettacolo della mafia”. Concluderà la rassegna letteraria Nello Trocchia, giornalista “La 7” e editorialista del giornale “Domani”, che presenterà a Casoria il suo ultimo libro. Sono veramente soddisfatto perché, per la prima volta a Casoria, si è riusciti a realizzare una rassegna letteraria di qualità, aperta a diverse tematiche, che permetterà l’incontro, il confronto e la crescita”.

Continua a leggere

Attualità

Napoli. Trasporti: Mims avanti transizione già ordinati mille autobus

Pubblicato

il

E’ in piena attuazione il piano del Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili per l’ ammodernamento e la transizione ecologica del parco autobus destinato al Trasporto Pubblico Locale lo fa sapere lo stesso dicastero evidenziando che “grazie al Proficuo rapporto di collaborazione instaurato con Consip” per offrire alle amministrazioni regionali e locali uno strumento centralizzato per il rinnovo del parco rotabile a partire da Gennaio 2022 sono stati ordinati 357 autobus attraverso l’accordo quadro Autobus extraurbani 1 e 379 attraverso l’Accordo quadro autobus urbani 1 cui si aggiungono diversi pre-ordini per un totale poco al di sotto delle 1.000 unità.

Continua a leggere

Afragola

Afragola: Droga e armi nel trolley. 36enne arrestata dai Carabinieri

Pubblicato

il

Un bagaglio da non portare con sé in aereo, non avrebbe superato alcun controllo.
Un trolley pieno di armi e droga, nascosto in un vano ricavato ad arte sotto al balcone di casa.
I carabinieri della stazione di Afragola lo hanno sequestrato ad Anna Maiello*, 36enne del posto già nota alle forze dell’ordine. Per questo motivo è finita in manette per detenzione di droga a fini di spaccio, detenzione abusiva di armi clandestine ed è ora in carcere, nel penitenziario femminile di Pozzuoli.

Prima di varcare la soglia della cella, la donna ha ricevuto la visita dei carabinieri. Durante un’accurata perquisizione, i militari hanno trovato in una valigia 3 pistole e stupefacenti sufficienti a confezionare centinaia di dosi. Una Beretta 92FS cal. 9×21: la pistola aveva la matricola abrasa e completava un trio con 2 scacciacani con tappo rosso e relativo munizionamento. Poi 30 grammi di cocaina, 700 di hashish, 92 di marijuana e 4 bilancini per pesare le dosi. Infine in un marsupio ben 3570 euro che i militari hanno sequestrato perché ritenuti provento illecito. Maiello è in carcere, in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante