Resta sintonizzato

Eventi

Napoli, programmazione del FEST, Festival del Teatro nella Sanità

Pubblicato

il

NAPOLI – Il FEST, la rassegna teatrale presso il Rione Sanità a cura di Mario Gelardi (Nuovo Teatro Sanità), Luigi Marsano (I Teatrini) e Alfredo Balsamo (Teatro Pubblico Campano), iniziato il 17 giugno, si è spostato di location per la programmazione dedicata ai più piccoli.

Il Giardino dei Miracoli alla Sanità, ad ampliamento delle attività estive della Ludoteca Cittadina, sarà sede di laboratori e giochi creativi ogni giorno dalle ore 17.00 (a cura di Ludobus Artingioco e I Teatrini) e per 6 giorni (il 7 – 8 – 9 e il 15 – 16 – 17 luglio) si animerà di 12 spettacoli dedicati ai ragazzi e alle famiglie.  

“Sono particolarmente felice di questa opportunità per i bambini napoletani” dichiara l’Assessore Luca Trapanese “perché ritengo che il teatro sia un’esperienza allo stesso tempo ludica e altamente educativa, che può essere occasione per la famiglia di trascorrere un tempo qualificato e formativo insieme”.

Ingresso gratuito
Per info e prenotazioni: numero 0810330619 – e-mail info@teatrini.it.

TUTTI I GIORNI LABORATORI E GIOCO CREATIVO

– Giovedì 7 luglio, ore 19.00 –TIPI DA SPIAGGIA
– Giovedì 7 luglio, ore 20.30 – TRAME SU MISURA
– Venerdì 8 luglio, ore 19.00 – FUNGHI IN CITTÀ MARCOVALDO
– Venerdì 8 luglio, ore 20.30 – LE FAVOLE DELLA SAGGEZZA
– Sabato 9 luglio, ore 19.00 – COME ALICE…
– Sabato 9 luglio, ore 20.30 – LE STORIE DI KIRIKÙ
– Giovedì 14 luglio, ore 19.00 – DOV’È FINITO IL PRINCIPE AZZURRO
– Giovedì 14 luglio, ore 20.30 – IL VESTITO NUOVO DELL’IMPERATORE
– Venerdì 15 luglio, ore 19.00 – CAPPUCCETTO, IL LUPO E ALTRE STORIE
– Venerdì 15 luglio, ore 20.30 – RODARI SMART
– Sabato 16 luglio, ore 19.00 – PULCINELLA E IL MISTERO DEL CASTELLO
– Sabato 16 luglio, ore 20.30 – PINOCCHIO A TRE PIAZZE  

Casavatore

CASAVATORE – Riparte la cultura, tra musica e poesia.

Pubblicato

il

CASAVATORE – Riprendono gli “Appuntamenti con il Libro” a cura della professoressa Vittoria Caso dell’Associazione Clarae Musae con il patrocinio morale dell’Ente, dopo la brusca interruzione dovuta al Covid.

In una Sala Consiliare gremita all’inverosimile, solitamente luogo di accesi dibattiti politici, si torna finalmente a parlare di CULTURA, con la lettura di toccanti versi di poesia del giovane autore Carlo De Felice Vespasiano tratti dalla sua opera editoriale “L’essere sensibile”, e grazie alla magistrale interpretazione di grandi classici della musica napoletana d’autore, a cura di due giovanissime risorse del nostro territorio, la bravissima interprete Miriam Calvani, accompagnata alla chitarra acustica da un musicista d’eccezione, il fratello gemello Emanuele, che si sono cimentati, tra gli altri, nell’appassionante esecuzione del sempiterno “E Spingule Francese”, brano ripreso da un’antica tradizione popolare dal grande Salvatore Di Giacomo.

La serata ha beneficiato dell’autorevole presenza di rinomati autori del panorama poetico dei nostri territori, che hanno commentato i versi dei componimenti estratti dal libro e letteralmente guidato per mano il pubblico presente in un appassionante viaggio nell’intimità del giovane Carlo, che a sua volta ha somministrato ai presenti una grande lezione di umiltà, offrendosi alle domande del pubblico con risposte semplici e sincere, e un invito ai giovani presenti alla perseveranza nel perseguire i propri obiettivi.

Un’occasione di profonda riflessione durante la quale non sono mancati momenti di autentica commozione.

Impeccabile come sempre l’organizzazione della professoressa Vittoria Caso che ha diretto le varie fasi dell’incontro con la consueta disinvoltura, tenendo alta l’attenzione del pubblico presente.

Il primo, si spera, di una lunga serie di momenti di bellezza.

Continua a leggere

Eventi

Napoli, Capability Festival al PAN dal 13 al 15 ottobre

Pubblicato

il

NAPOLI – Mostre, proiezioni, incontri, apertivivi, dibattiti sulla disabilità nell’età contemporanea e molto altro al Capability Festival previsto a Napoli, in via dei Mille presso il Palazzo delle Arti di Napoli.

L’ evento, a cura dell’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, nasce da un’idea di Luca Trapanese. Si tratta di un festival inteso come occasione per accendere i riflettori sulla disabilità e parlarne in un linguaggio moderno, affrontando temi importanti e spesso taciuti quali la sessualità, il ‘dopo di noi’, la vita autonoma, i diritti negati, la vera inclusione. Molti gli influencer e gli ospiti che hanno aderito garantendo la loro partecipazione. Quartier generale sarà il PAN|Palazzo delle Arti di Napoli ma gli eventi saranno diffusi sul territorio e nelle scuole. 

Continua a leggere

Eventi

Casoria, rassegna “Casa Aurea”: Marcello Ravveduto presenta il libro “Lo spettacolo delle mafie” domani 7 ottobre

Pubblicato

il

CASORIA – Quarto appuntamento per la rassegna ‘Casa Aurea’, promossa dal Comune di Casoria e dall’Assessorato alla Cultura. Il 7 ottobre, alle ore 18.30, presso l’I.S. A. Torrente, lo scrittore Marcello Ravveduto presenterà il suo libro “Lo spettacolo della mafia”. Interverranno il sindaco di Casoria l’avv. Raffaele Bene, l’assessore alla cultura l’avv. Vincenzo Russo, il dirigente scolastico della scuola Torrente Annamaria Orso. Modera l’incontro la giornalista Rosalba Avitabile.

Marcello Ravveduto è docente di Digital Public History alle Università di Salerno e di Modena e Reggio Emilia. È componente del Consiglio direttivo dell’Associazione Italiana di Public History. Insegna al master in “Analisi, prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione” dell’Università di Pisa. È componente del Comitato scientifico della rivista “Narcomafie” e della “Biblioteca digitale sulla camorra e sulla cultura della legalità” presso l’Università Federico II di Napoli. È autore di diversi saggi sul rapporto tra immaginario collettivo e fenomeni mafiosi. È il direttore scientifico della “Galleria virtuale sulle mafie e l’antimafia” nella Casa/Museo “Joe Petrosino”.

Lo spettacolo della mafia – sinossi
Lo spettacolo della mafia. Storia di un immaginario tra realtà e finzione è un libro di Marcello Ravveduto pubblicato da EGA-Edizioni Gruppo Abele. A che cosa pensiamo quando parliamo di mafie? Come nascono le rappresentazioni della criminalità? In che modo realtà e racconto delle mafie si intrecciano nel dar forma a un immaginario in continua evoluzione? Le organizzazioni criminali negli ultimi decenni sono state protagoniste di una massiccia esposizione mediatica. Modelli, miti e codici si sono adattati e integrati con la società dei consumi e dei mezzi di comunicazione di massa, sono entrati prepotentemente nel cinema, nel web, nel marketing, sino a conquistare il centro della scena. Un fatto, questo, essenziale per l’analisi e la comprensione del fenomeno mafioso nel suo complesso, poiché stereotipi e rappresentazioni sono per le stesse organizzazioni criminali un potente strumento per affermare la loro esistenza e il loro potere.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy