Resta sintonizzato

Napoli

Paura ai Quartieri Spagnoli, rubano il portafoglio ad una 20enne

Pubblicato

il

Una 20enne di Giugliano ha passato una notte di paura ai Quartieri Spagnoli. La ragazza era insieme agli amici all’esterno di un locale in via Teatro Nuovo, quando, poco prima della mezzanotte, ha subito il furto del portafoglio. Secondo la ricostruzione della 20enne  alla polizia, alcuni ignoti avrebbero aperto la borsa e portato via alcuni documenti e la carta di credito, inoltre, nel portafoglio c’erano 30 euro in contanti. I ladri con la carta hanno tentato di prelevare altri soldi, ma la 20enne ha ricevuto un sms che l’avvertiva del tentato prelievo.

Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

Napoli, riapre la Linea 6 della Metropolitana: collega Piazza Municipio a piazzale Tecchio

Pubblicato

il

Sarà inaugurata il 16 luglio e riaprirà al pubblico il 17, stamane è stata presentata la Linea 6 della Metropolitana di Napoli, già aperta nel 2007 e chiusa nel 2014.

La nuova linea è stata presentata dal Comune di Napoli e Hitachi Rail che hanno sottolineato come “il tassello importante di questa grande opera è la costruzione del nuovo deposito ferroviario di via Campegna per la manutenzione e la sosta dei treni, fondamentale per garantire il raggiungimento di standard elevati di esercizio dell’intera linea”.

ll deposito occuperà un’area di circa 110.000 mq nelle aree attigue alla stazione FS di Campi Flegrei.

Sarà composto da più edifici, inclusa una nuova sala di controllo della linea metropolitana.
Oggi la Linea 6 è lunga circa 6 km e conta 8 stazioni complessive (Mostra, Augusto, Lala, Mergellina, Arco Mirelli, San Pasquale, Chiaia, Municipio) di cui 4 completamente nuove (Arco Mirelli, San Pasquale, Chiaia, Municipio Linea 6), che collegheranno la Mostra d’Oltremare di Napoli a Piazza Municipio in soli 13 minuti, rispetto ai circa 20 minuti di percorrenza media in auto. Attraverserà il quartiere di Fuorigrotta e la Riviera di Chiaia, consentendo la comoda fruizione del lungomare e di zone centrali della città, e permettendo anche un notevole risparmio in termini di emissioni di Co2.

Dall’estate 2025 a dicembre 2026 è prevista la consegna di 6 nuovi treni, in sostituzione dei cinque LTR90, grazie ai quali la frequenza di servizio potrà arrivare a 8 minuti. Dal 2027, sarà progressivamente possibile usufruire dell’intera flotta costituita dai 22 treni di nuova costruzione che consentiranno, a regime, di assicurare una frequenza di servizio di 4,5 min.
Tra gli obiettivi della Linea 6 anche l’apertura fino a tarda sera in occasione delle partite del Napoli al Maradona. 

Nel suo appuntamento social del venerdì De Luca tiene a sottolineare la natura dei finanziamenti utilizzati per l’opera: “Sempre per chiarire bene come stanno le cose – dice – questo tratto di metro è stato finanziato per 43 milioni dal Comune di Napoli, per 530 milioni dalla Regione Campania, e per 188 milioni con fondi statali. L’abbiamo finanziato con più del doppio delle risorse rispetto agli altri soggetti istituzionali.


(fonte: Ansa)

Continua a leggere

Cronaca

Napoli, minaccia la moglie con una pistola: arrestato 28enne singalese

Pubblicato

il

Nella mattinata di ieri, 10 luglio, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico sono intervenuti nel rione Sanità, a Napoli, per la segnalazione di un uomo, 28enne di origini singalesi, che stava minacciando la moglie con una pistola.

I poliziotti, giunti immediatamente sul posto, hanno notato il ventottenne accerchiato da un gruppo di persone, indicato da queste ultime come l’aggressore della donna; per tal motivo gli operatori, tra varie peripezie dovute dalla sua opposizione, lo hanno bloccato trovandolo in possesso di un coltello di 24 centimetri.

Contestualmente, gli agenti sono stati avvicinati da una donna in evidente stato di agitazione la quale, indicando l’uomo come il suo compagno, ha raccontato loro che, poco prima, come in precedenti occasioni ed in presenza di suo figlio, era stata aggredita fisicamente e minacciata di morte per futili motivi ma che, in questa occasione, l’uomo l’aveva minacciata con una pistola.

Gli operatori, per quanto appreso, hanno effettuato un controllo all’interno dell’abitazione della coppia rinvenendo, ben occultata, una pistola a salve calibro 8 priva di tappo rosso.

Per tali motivi, l’aggressore – con precedenti di polizia e irregolare sul territorio nazionale -, è stato tratto in arresto per maltrattamenti in famiglialesioni personali aggravate e resistenza a Pubblico Ufficiale.



Continua a leggere

Cronaca

Napoli, accettano latte di mandorla da sconosciuto: 7 persone intossicate

Pubblicato

il

Si è aggirato in zona via Foria a Napoli, per qualche giorno. Il modus operandi, lo stesso, in due diverse attività commerciali: vi si introduceva all’interno e offriva agli astanti la possibilità di rinfrescarsi con un invitante latte di mandorla. E’ partita la caccia all’uomo.

In entrambe le circostanze chi ha ingerito la bevanda si è sentito male.

Sette le persone intossicate che si sono presentate al pronto soccorso dell’ospedale Pellegrini per le cure. Ieri i carabinieri della compagnia di Napoli Stella sono intervenuti al Pellegrini per tre persone intossicate. Si tratta del titolare di una genepesca di via Foria, di sua figlia e di una commessa. Hanno raccontato di essersi sentiti male dopo aver ingerito il latte di mandorla offerto da uno sconosciuto. Sono stati già dimessi.

Qualche giorno fa, i carabinieri erano già intervenuti al pronto soccorso dell’ospedale Pellegrini per il caso di quattro donne di 49, 22, 20 e 29 anni, tutte commesse di un discount di piazza Poderigo, giunte in ospedale per una presunta intossicazione.
Anche loro si sarebbero sentite male dopo aver ingerito il latte di mandorla, portato nel negozio da uno sconosciuto. Sono state tutte dimesse.

In corso indagini per verificare se gli eventi siano collegati e per risalire al responsabile.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy