Resta sintonizzato

Città

Sant Antimo. Il sindaco incontra il prefetto Claudio Palomba

Pubblicato

il

Il sindaco incontra il prefetto, un impegno assunto in campagna elettorale, anche alla luce di oltre due anni di gestione straordinaria del comune, a seguito di scioglimento dell’assemblea cittadina. “Questa mattina, al palazzo di Governo di Napoli, ho avuto un proficuo e cordiale incontro con il prefetto Claudio Palomba. Lo avevo dichiarato in campagna elettorale che sarebbe stata una delle prime cose che da sindaco avrei fatto e così è stato. Lo dovevo alla città ed ai cittadini che, anche su questo impegno, mi hanno dato fiducia” ha spiegato il sindaco Massimo Buonanno che ieri ha ufficializzato la giunta.

Al centro dell’incontro, la volontà rappresentata al Prefetto, da parte della mia amministrazione, di ampliare a tutta la sfera amministrativa il protocollo di legalità, centrale per affermare la cultura della trasparenza, l’opportunità da parte del Ministero dell’Interno, per il comune di Sant’Antimo, di implementare il sistema di videosorveglianza per assicurare maggiore sicurezza ai cittadini e la necessità di intensificare la presenza delle forze dell’ordine, che in sinergia ed a supporto della polizia locale, possano reprimere e contrastare fenomeni di illegalità e di criminalità diffusa che spesso, vedono protagonisti anche giovanissimi” ha spiegato ancora Buonanno che ha rappresentato al prefetto “la chiara volontà che ha Sant’Antimo di voltare pagina e di essere conosciuta come città normale e laboriosa”.

Ed il riscontro è stato positivo: “In quest’ottica, S.E. ha accolto con grande entusiasmo il mio invito ad essere presente a settembre in città per una giornata di legalità che coinvolgerà scuole, associazioni, parrocchie e cittadini e sarà l’occasione per testimoniare, e, non solo simbolicamente, che l’amministrazione comunale intende avviare una rinascita culturale che non solo sia riferibile alle best practice amministrative ma anche alla trasmissione alle giovani generazioni l’importanza della legalità nelle azioni e nei comportamenti sia nella vita pubblica che privata” ha concluso Buonanno.

Calcio

Cittadinanza onoraria di Napoli a Mertens: l’annuncio di Manfredi in Consiglio

Pubblicato

il

Il Comune di Napoli concederà la cittadinanza onoraria a Dries Mertens. Lo ha annunciato il sindaco Gaetano Manfredi che ha affidato il proprio pensiero a Twitter: “Per tutto ciò che ha rappresentato, e rappresenta, per Napoli, per il legame speciale che ha saputo costruire con i napoletani, per aver deciso di conservare la sua casa nella nostra città: concederemo la cittadinanza onoraria a Dries Mertens”.

Gaetano Manfredi lo aveva affermato anche a margine del Consiglio Comunale di oggi. “Ho avuto moltissime sollecitazioni sia dal Consiglio Comunale che da moltissimi cittadini – le parole del sindaco Manfredi nel video pubblicato sul canale Youtube del Comune di Napoli- tutti colpiti dal legame di Mertens con la città, testimoniato anche dalla sua volontà di mantenere casa a Napoli. Noi avvieremo il processo per il conferimento della cittadinanza onoraria perché mi sembra non solo opportuno ma anche un riconoscimento a un nostro concittadino che ha dato tanto dal punto di vista sportivo e anche tanto alla città e mi auguro che continuerà a farlo”.

Continua a leggere

Napoli

Sorpresi a rubare all’Hotel Tiberio: arrestato 37enne, in fuga il complice

Pubblicato

il

La Polizia Locale di Napoli ha arrestato un soggetto responsabile di danneggiamento e furto ai danni dell’ex Hotel Tiberio. Struttura attualmente acquisita dal patrimonio comunale, sita in Via Galileo Ferraris.

Gli Agenti, durante un controllo alla struttura, hanno constatato la presenza di due individui intenti a rubare le attrezzature presenti nell’ex struttura ricettiva. I caschi bianchi hanno bloccato uno dei due ladri. Mentre il secondo si è dato alla fuga, facendo perdere le proprie tracce.

Con l’ausilio di personale del reparto Polizia Investigativa Centrale hanno effettuato il fermo per identificazione del soggetto. Il quale è stato identificato a mezzo foto segnalamento in F. S., 37enne di nazionalità algerina. Recuperati i materiali oggetto del furto, sottoposti a sequestro e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, il soggetto è stato denunciato a piede libero su disposizioni del Magistrato di turno della Procura della Repubblica.

Continua a leggere

Napoli

Lite nella discoteca a Coroglio finisce in rissa, disposta la chiusura

Pubblicato

il

Lite nella discoteca a Coroglio finisce in rissa, scatta la chiusura. Il Questore di Napoli, su proposta della Compagnia Carabinieri di Napoli Bagnoli-Nucleo Operativo, ha disposto la sospensione per 30 giorni delle attività di intrattenimenti danzanti e spettacoli di arte varia nonché di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande nei confronti di un locale in via Coroglio a Bagnoli. In particolare, il 10 luglio scorso, i militari del Nucleo Radiomobile di Napoli erano intervenuti presso il locale a seguito della segnalazione di una lite avvenuta qualche ora prima, nella notte, tra alcuni avventori, due dei quali avevano riportato lesioni su varie parti del corpo.

Gli operatori successivamente hanno accertato che questi ultimi erano stati coinvolti, insieme ad altre persone, in una lite scoppiata per futili motivi all’interno del locale, poi sfociata in un’aggressione proseguita all’esterno dello stesso. Già in precedenza, nel settembre del 2021, il Questore di Napoli aveva disposto la sospensione per 10 giorni dell’attività in quanto, nel mese di giugno dello stesso anno, alcuni giovani si erano fronteggiati, all’interno della discoteca, colpendosi con sedie e bottiglie riportando diverse ferite. Il provvedimento è dunque finalizzato a scongiurare un concreto pericolo per l’ordine pubblico e per la sicurezza dei cittadini.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante