Resta sintonizzato

POLITICA

De Luca su crisi del Governo Draghi: “E’ umiliante”

Pubblicato

il

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca , in diretta facebook , ha parlato della crisi di Governo e le dimissioni del premier Draghi, sottolineando le sue preoccupazioni per il futuro della situazione politica italiana.

Queste le sue parole: “Si è aperta la crisi di Governo, è stato sciolto il Parlamento e decisa la data del voto per il 25 settembre. Il primo risultato di questa vicenda politica sconcertante è la perdita di dignità e credibilità dell’Italia sul piano internazionale. Per l’ennesima volta si presenta come un Paese del tutto inaffidabile, preda di turbolenze sconcertanti con Governi che non riescono a stare in piedi più di un anno e mezzo. E’ umiliante”.

“L’immagine che l’Italia ha dato di sé del mondo è quella di un grande circo equestre. Nessuno sarà in grado di capire come è possibile che un presidente del Consiglio venga costretto alle dimissioni perché le forze politiche della maggioranza non danno la fiducia. La responsabilità di questa crisi è dei 5 Stelle, Lega e Forza Italia”.

“I 5 Stelle hanno fatto qualcosa di sconcertante. Conte ha detto ‘ci hanno messo alla porta’ ma questa è una mistificazione. Se c’è una cosa che Draghi ha ripetuto con chiarezza è la sua intenzione di non dare vita ad un Governo senza il consenso dei 5 Stelle. Lo ha ripetuto 10 volte. I 5 stelle hanno promosso un’iniziativa tutta rivolta ad interessi di partito per recuperare qualche voto”.

“A loro si sono aggiunti Lega e Forza Italia che hanno proposto a Draghi di fare un Governo con il loro appoggio purché privo dell’appoggio dei 5 Stelle. Era una manfrina perché sapevano che Draghi non avrebbe potuto accettare. La cosa amara oltre la figuraccia internazionale è che dopo il 25 settembre rischiamo di avere una situazione politica peggiore o identica a quella attuale perché abbiamo una legge elettorale che è demenziale”.

“In Italia bisogna garantire una rappresentanza parlamentare per tutti ma una democrazia che voglia funzionare non può garantirla anche a chi non rappresenta nulla. In Germania vi è un sistema proporzionale con una soglia di sbarramento al 7% cioè i partiti che non raggiungono quella soglia se ne vanno a casa. Dovevamo trovare il coraggio di fare una cosa del genere, se non alla tedesca almeno con una soglia del 5%.

“Questo avrebbe consentito di avere un Parlamento governabile. Andiamo a votare con questa legge e rischiamo di avere la stessa situazione di oggi. Le divisioni sono da tutte le parti. Avremo settimane, mesi, anni difficili davanti a noi. Che tristezza”.

Città

Napoli. Mario Polichetti in campo per l’ospedale di Sarno: “L’Asl Napoli 1 fornisca il personale al Martiri del Villa Malta”.

Pubblicato

il

Medici dall’Asl Napoli 1 all’ospedale di Sarno. Questa la proposta di Mario Polichetti, responsabile nazionale dell’area materno-infantile di Italia Viva, da tempo in prima linea per il futuro del “Martiri del Villa Malta”. “Sono pronto a farmi portavoce con i colleghi dell’Asl Napoli 1 per dare una mano al personale in estrema difficoltà a Sarno. Personalmente, all’Asl Napoli 1 ci sono tante professionalità pronte a dare una mano all’ospedale della città dell’Agro. I manager delle due aziende, Asl Napoli 1 e Asl Salerno, diano  vita a un confronto serio per permettere che questo diventi realtà”.

Continua a leggere

Calcio

Cittadinanza onoraria di Napoli a Mertens: l’annuncio di Manfredi in Consiglio

Pubblicato

il

Il Comune di Napoli concederà la cittadinanza onoraria a Dries Mertens. Lo ha annunciato il sindaco Gaetano Manfredi che ha affidato il proprio pensiero a Twitter: “Per tutto ciò che ha rappresentato, e rappresenta, per Napoli, per il legame speciale che ha saputo costruire con i napoletani, per aver deciso di conservare la sua casa nella nostra città: concederemo la cittadinanza onoraria a Dries Mertens”.

Gaetano Manfredi lo aveva affermato anche a margine del Consiglio Comunale di oggi. “Ho avuto moltissime sollecitazioni sia dal Consiglio Comunale che da moltissimi cittadini – le parole del sindaco Manfredi nel video pubblicato sul canale Youtube del Comune di Napoli- tutti colpiti dal legame di Mertens con la città, testimoniato anche dalla sua volontà di mantenere casa a Napoli. Noi avvieremo il processo per il conferimento della cittadinanza onoraria perché mi sembra non solo opportuno ma anche un riconoscimento a un nostro concittadino che ha dato tanto dal punto di vista sportivo e anche tanto alla città e mi auguro che continuerà a farlo”.

Continua a leggere

POLITICA

De Luca: “L’emergenza movida va affrontata, è un vero e proprio pericolo”

Pubblicato

il

Vincenzo De Luca ha denunciato i fenomeni di violenza che accadono nei week-end durante gli orari della Movida. “La condizione giovanile oggi rappresenta, dal punto di vista educativo, una vera e propria emergenza che va affrontata. Siamo arrivati ad un punto tale che di notte, soprattutto nei luoghi della movida succede di tutto, e sembra che lo Stato non esista. Siamo al punto che nelle famiglie si hanno i brividi addosso quando un ragazzo esce di sera nei fine settimana. Abbiamo genitori che aspettano a notte fonda, angosciati, il ritorno a casa delle ragazze e dei ragazzi. Succede di tutto: violenza, risse, alcol, disagio. Ovviamente mai generalizzare, ma questi fenomeni si stanno diffondendo pericolosamente. Rischiamo di veder perduta un’intera generazione se non cominciamo a prendere le misure adeguate, a riprendere noi una funzione educativa. Poi, dobbiamo immaginare a partire da settembre una grande campagna di dialogo, di persuasione nelle scuole, perché si riprenda un’azione di trasmissione di valori positivi. Questa dovrebbe essere una delle preoccupazioni principali del governo nazionale e delle politiche nazionali. L’alcol ha soppiantato la droga, c’è l’abitudine di consumare gli shottini ad un euro“, ha dichiarato oggi Vincenzo De Luca.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante