Resta sintonizzato

Cronaca

Choc in ospedale: primario muore d’infarto dopo turno di 24 ore

Pubblicato

il

Choc all’ospedale Giannuzzi di Manduria, in provincia di Taranto, dove Giovanni Buccoliero, 61enne primario facente funzioni del Reparto di Medicina, si è accasciato a terra ed è morto. In particolare, l’uomo sarebbe stato colto da un infarto, dopo aver ricoperto un turno di 24 ore, un intera giornata di lavoro.

Pertanto, sono stati numerosi i messaggi di cordoglio al suo indirizzo, in primis da parte della FNOMCEO, Federazione Nazionale Ordini dei Medici, che nella figura del presidente Filippo Anelli, ha così dichiarato:

“Un caso inaccettabile, non si può accettare che siano gli operatori a scontarli con la salute e persino con la vita”.

Inoltre, dalla struttura ospedaliera i colleghi riferiscono: “Siamo sotto organico e Giovanni, come tanti di noi, faceva anche da tappabuchi. Martedì sera, arrivando in ospedale, ha lavorato dodici ore al Pronto Soccorso. Poi, dalle 8 del mattino successivo, altre dodici in reparto, rientrando a casa solo mercoledì sera. Giovedì mattina era poi regolarmente in reparto a fare le visite, ed è morto praticamente in corsia. Si è allontanato per andare in bagno ed è lì che è stato trovato”.

Cronaca

Violenta lite sfocia nel sangue: anziano uccide a bastonate la moglie

Pubblicato

il

Orrore a Venaria, in provincia di Torino, dove un anziano di 73 anni ha ucciso la moglie di 74 anni a bastonate. In particolare, i due sarebbero stati protagonisti di una lite piuttosto animata, finita poi in tragedia. Sul posto, sono intervenuti sanitari, che hanno soltanto potuto constatare il decesso della donna, mentre i carabinieri stanno ora indagando per risalire all’esatta dinamica dell’accaduto. L’uomo è stato invece arrestato per omicidio.

Continua a leggere

Cronaca

Notte di terrore per una donna, inseguita e sparata dal marito: la situazione

Pubblicato

il

Attimi di panico nella notte a Soragna, nel Parmense, dove è scoppiata una violenta lite domestica tra due coniugi, al culmine della quale la donna è scappata in auto.

A quel punto, il marito, di 60 anni, ha preso la sua pistola e l’ha inseguita, speronandola varie volte. La 50enne, impaurita, ha allora allertato i carabinieri, i quali l’aspettavano con due pattuglie davanti alla caserma, laddove l’uomo ha esploso due colpi ferendola di striscio alla spalla. Pertanto, è stato arrestato in flagranza per tentato omicidio.

Continua a leggere

Cronaca

Paura a Napoli, donna minacciata in casa con un coltello: i particolari

Pubblicato

il

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale sono intervenuti nel pomeriggio di ieri a Napoli, in vicoletto II Santa Maria a Cancello, per la segnalazione di una rapina.

Stando alle prime informazioni, i poliziotti giunti sul posto, vi hanno trovato due uomini, di cui uno ha riferito loro che l’altro, poco prima, si era introdotto presso la sua abitazione tentando di rapinare la compagna e minacciandola con un coltello, salvo poi essere sopraffatto dalla donna che è riuscita a scappare. A quel punto, avrebbe incrociato il compagno, mentre stava rientrando a casa, il quale avendo assistito alla scena, si è messo subito all’inseguimento del malvivente.

Pertanto, gli agenti sono riusciti a bloccare e identificare l’uomo: si tratta di un 32enne pakistano con precedenti di Polizia, arrestato per tentata rapina aggravata.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante