Resta sintonizzato

Attualità

Aversa, la ‘banda del buco’ irrompe in una gioielleria: in ostaggio titolare e clienti

Pubblicato

il

Choc ad Aversa, dove lo scorso 20 luglio la cosiddetta banda del buco è tornata a colpire. In particolare, i malviventi hanno fatto irruzione in una gioielleria passando dalle fognature e sfondando il pavimento. Inoltre, hanno tenuto in ostaggio il titolare e due persone presenti, allo scopo di farsi consegnare la merce.

Pertanto, lo stesso titolare ha dichiarato:

“Poco meno di 10 minuti per distruggere oltre 40 anni di carriera. Tutta la mia famiglia è sotto shock, ma quello che è successo, mi deve fornire la forza per tutelare tutti i miei colleghi e commercianti, nessuno merita di provare ciò che ieri mi è capitato”.

Tuttavia, un parente della vittima ha deciso di rivolgersi al Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli, ecco il suo appello:

“Qualche giorno fa, ad Aversa, la banda del buco ha svaligiato la gioielleria della mia famiglia, tenendo in ostaggio il titolare e due persone presenti con lui al momento in cui hanno fatto irruzione, dalle fogne, sfondando il pavimento…era da un mese che il titolare aveva chiesto aiuto alle forze dell’ordine, perché aveva notato movimenti strani fuori al negozio e crepe nel pavimento”.

Non si è fatta attendere la replica di Borrelli, che ha così dichiarato:

“Siamo in emergenza e questo lo stiamo denunciando da tempo. Cittadini e commercianti sono esasperati, non li si può lasciare in balia della criminalità e della delinquenza che stanno prendendo il sopravvento. Serve un piano sicurezza, uno vero ed efficace, perché banditi e rapinatori oltre a vanificare anni di duro lavoro e di sacrifici delle persone oneste, attentano alla loro vita. Servono una maggior copertura della rete di videosorveglianza e più agenti per le strade. Noi, non smetteremo mai di difendere e schierarci dalla parte di tutte le vittime di questi farabutti, che stanno rovinando la vita di tanti lavoratori onesti”.

Attualità

La Regione Campania chiede lo stato di emergenza a causa del maltempo

Pubblicato

il

NAPOLI,– Secondo quanto riportato da ANSA, la regione Campania ha chiesto la dichiarazione dello stato d’emergenza dopo i danni provocati ieri dal maltempo.

“In relazione agli eventi alluvionali che hanno colpito diversi territori della Campania e con particolare intensità e gravità l’area del Comune di Monteforte Irpino, in provincia di Avellino – si legge in una nota – è stata formalizzata dal presidente Vincenzo De Luca, sulla base della relazione della Protezione Civile Regionale, la richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza”.

Contemporaneamente, “sono state messe a disposizione risorse della stessa Protezione Civile Regionale per i primi interventi”.

Continua a leggere

Attualità

Maltempo a Caserta, aperta una voragine in pieno centro. Polemiche tra i cittadini

Pubblicato

il

CASERTA –  A seguito della bomba d’acqua verificatasi a Caserta, sono stati innumerevoli i danni causati alla flora ed alle infrastrutture. Il maltempo ha infatti causato la caduta si alberi, divelto transenne e allagato strade e sottopassi, lasciando parecchi automobilisti in panne nell’acqua alta.

Inoltre nel pieno centro di Caserta, nella trafficata via Crispi, una voragine si è aperta stamani. La strada era stata in tempi recenti oggetto dei avori di rifacimento. Un camion vi è andato a finire con la ruota destra anteriore, inclinandosi; la strada è stata ovviamente chiusa e il traffico deviato con disagi per i cittadini.

Numerose le polemiche dei cittadini che hanno denunciato la totale assenza della Protezione civile.

Continua a leggere

Attualità

Covid, Campania: 2.415 nuovi positivi, 23 decessi. Il bollettino di oggi, 10 agosto 2022

Pubblicato

il

CAMPANIA – Questo il bollettino di oggi diramato dall’unità di crisi della Regione Campania contenente i dati della pandemia da Covid-19 sul territorio regionale (dati aggiornati alle 23.59 di ieri).

Positivi del giorno: 2.545

di cui:

Positivi all’antigenico: 2.415

Positivi al molecolare: 130

Test: 14.475

di cui:

Antigenici: 11.506

Molecolari: 2.969

​Deceduti: 3*

(*) nelle ultime 48 ore; 20 deceduti in precedenza ma registrati ieri

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 575

Posti letto di terapia intensiva occupati: 24

Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)

Posti letto di degenza occupati: 474

(*) Posti letto Covid e Offerta privata.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante