Resta sintonizzato

Città

Napoli. Notti di Agosto sotto il cielo stellato

Pubblicato

il

Prosegue la stagione delle osservazioni al telescopio organizzate dalla Rete del Turismo Astronomico, in collaborazione con numerosi partner in tutta Italia, dedicate alla scoperta delle eccellenze della nostra penisola e delle meraviglie presenti nel cielo notturno. Il turismo astronomico, quale forma di turismo culturale, sostenibile e responsabile, si fonda proprio sulla sinergia tra il desiderio di viaggiare e lo stupore che scaturisce dall’osservazione delle stelle. E quali meraviglie si potranno osservare, al telescopio e a occhio nudo, nelle notti di agosto? La Luna e i pianeti giganti Giove e Saturno, le meteore (impropriamente chiamate “stelle cadenti”) Perseidi; magnifiche stelle doppie e binarie come Albireo, Mizar, e Achird; nebulose, ammassi stellari e galassie lontane come la Nebulosa Anello M27, lo strabiliante Ammasso di Ercole M13, il Doppio Ammasso di Perseo e la Galassia di Andromeda.

Gli operatori di Astronomitaly saranno pronti ad ammaliare i partecipanti, attraverso racconti e curiosità su costellazioni e asterismi, pianeti, stelle e oggetti del profondo cielo a portata di telescopio: dalla mitologia alle più recenti scoperte sull’universo, ogni serata rappresenterà un’occasione didattica ed esperienziale, per riscoprire ciò che si cela lassù, nel cielo stellato. La volta celeste è infatti fonte di costante meraviglia e stupore, parte del nostro patrimonio naturalistico e culturale, costante oggetto di studio della comunità astronomica. Essa racchiude la nostra storia e quella dell’intero cosmo.

Tutto questo patrimonio celeste, storico e scientifico, tuttavia, è seriamente minacciato dall’inquinamento luminoso, che riduce drasticamente il numero di stelle e di oggetti celesti che possiamo osservare quotidianamente dalle nostre abitazioni. Le serate proposte da Astronomitaly saranno occasioni per “vivere le stelle e l’astronomia”, anche per comprendere quale sia l’impatto dell’inquinamento luminoso sul cielo stellato e quanto sia necessario mobilitarsi affinché questo patrimonio celeste venga tutelato, sia a livello istituzionale che privato. 

Astronomitaly è la Rete Nazionale del Turismo Astronomico, vincitrice del “Premio Talento Italiano”, riconoscimento nazionale promosso e ideato da Talenti Italiani e SL&A, e del “Premio Italive” per il miglior evento enogastronomico d’Italia, sostenuta da Legambiente Turismo, Associazione Italiana Turismo Responsabile, Vivilitalia, Luiss School of Government, Federparchi e Federturismo Confindustria. L’azienda guida lo sviluppo dell’astroturismo in Italia organizzando appuntamenti di osservazione del cielo stellato ed esperienze turistiche sostenibili. Con la certificazione “I Cieli Più Belli d’Italia”, Astronomitaly mira a promuovere e valorizzare i luoghi del nostro Paese in cui poter tornare ad ammirare il cielo stellato grazie alla bassa percentuale di inquinamento luminoso.

Attualità

Casoria. Al via la prima edizione di “Casa Aurea Letteraria”

Pubblicato

il

Al via la prima edizione di “Casa Aurea Letteraria”, la rassegna letteraria organizzata dall’assessorato alla cultura del comune di Casoria. Cinque appuntamenti che pongono al centro il piacere della lettura e che si terranno in diversi luoghi della città: la biblioteca comunale, il Museo Cam e la scuola Torrente. La rassegna permetterà ai cittadini di incontrare gli autori, che presenteranno a Casoria le loro ultime novità letterarie. L’assessore alla Cultura, l’avv. Vincenzo Russo, ha espresso la propria soddisfazione: “Una prima edizione di assoluto valore, offriamo ai cittadini, e in particolare agli amanti della lettura, un ricco calendario di eventi capace di intrattenere le varie fasce di età. Si comincia, il 5 settembre con Antonio Menna, uno degli scrittori più apprezzati del panorama italiano, con il suo romanzo “La bambina senza il sorriso”. Il 16 settembre sarà la volta di Chiara Tortorelli con “Storia Pettegola di Napoli”, che avrà modo di raccontarci le storie della Napoli popolare.
Si continua il 22 settembre con Vincenzo Sbrizzi con “Napoli Negra”, l’autore dialogherà con i giovani studenti della rivista Kairos al museo CAM. Il 7 ottobre sarà di scena il professore universitario Marcello Ravveduto, uno dei massimi esperti sul tema della legalità, con la sua opera “Lo spettacolo della mafia”. Concluderà la rassegna letteraria Nello Trocchia, giornalista “La 7” e editorialista del giornale “Domani”, che presenterà a Casoria il suo ultimo libro. Sono veramente soddisfatto perché, per la prima volta a Casoria, si è riusciti a realizzare una rassegna letteraria di qualità, aperta a diverse tematiche, che permetterà l’incontro, il confronto e la crescita”.

Continua a leggere

Attualità

Napoli. Trasporti: Mims avanti transizione già ordinati mille autobus

Pubblicato

il

E’ in piena attuazione il piano del Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili per l’ ammodernamento e la transizione ecologica del parco autobus destinato al Trasporto Pubblico Locale lo fa sapere lo stesso dicastero evidenziando che “grazie al Proficuo rapporto di collaborazione instaurato con Consip” per offrire alle amministrazioni regionali e locali uno strumento centralizzato per il rinnovo del parco rotabile a partire da Gennaio 2022 sono stati ordinati 357 autobus attraverso l’accordo quadro Autobus extraurbani 1 e 379 attraverso l’Accordo quadro autobus urbani 1 cui si aggiungono diversi pre-ordini per un totale poco al di sotto delle 1.000 unità.

Continua a leggere

Brusciano

Brusciano: RAEE e rifiuti di vario genere in area destinata all’agricoltura. 2 persone denunciate dai Carabinieri

Pubblicato

il

Si chiamano rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche ma RAEE è sicuramente un acronimo più riconoscibile. I carabinieri forestali delle stazioni di Marigliano e Roccarainola ne hanno trovati tanti, abbandonati senza alcuni criterio in un terreno in Via Padula, nel comune di Brusciano. 5000 mq dove erano stoccati frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie, pezzi di autoveicoli, pneumatici e altri rifiuti già bruciati.
Il titolare del terreno, formalmente destinato alle coltivazioni, è stato denunciato e così il locatario. Dovranno rispondere entrambi di concorso in gestione illecita e abbandono di rifiuti.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante