Resta sintonizzato

Cronaca

Omicidio in strada: 39enne nigeriano massacrato per un apprezzamento di troppo

Pubblicato

il

Tragedia avvenuta nel primo pomeriggio di ieri a Civitanova Marche, in provincia di Macerata, dove Alika Ogorchukwu, 39enne nigeriano residente a San Severino Marche, è stato aggredito e ucciso a colpi di stampella. Egli, era un venditore ambulante di fazzoletti e piccoli accessori.

Secondo alcuni testimoni, l’uomo avrebbe fatto degli apprezzamenti ad una donna, risultando fin troppo insistente nei suoi confronti e scatenando l’ira del fidanzato, Filippo Claudio Giuseppe Ferlazzo, 32enne operaio salernitano, il quale lo ha aggredito e colpito a colpi di stampella alla testa e su tutto il corpo, nonostante Alia fosse già caduto a terra. Inoltre, dopo il pestaggio, gli ha rubato anche il cellulare, venendo poi arrestato per omicidio volontario e rapina.

Pertanto, l’avvocato Francesco Mantella, legale della vittima, ha così dichiarato:

“Ero al telefono con una persona, che mi stava dicendo che un uomo di colore era stato appena ucciso a bastonate, e che aveva una stampella. Ho collegato subito la descrizione ad Alika e, purtroppo, ho avuto conferma che era lui. Non era una persona molesta, era buono, non cercava mai guai. Dopo l’incidente che aveva avuto, aveva preso anche dei soldi dall’assicurazione ed economicamente non stava male. Ancora si arrangiava a fare il venditore ambulante, ed era conosciuto da molti. Aspettava l’inizio del processo al suo investitore, si sarebbe costituito parte civile”.

Città

Napoli. Sequestro di 250 mila prodotti pericolosi

Pubblicato

il

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha sottoposto a sequestro sul territorio di competenza oltre 250.000 articoli e in particolare: accessori per la persona, per la casa e prodotti elettronici. Denunciati complessivamente 9 responsabili all’Autorità Giudiziaria per le ipotesi di ricettazione e commercio di prodotti falsi mentre 14 risultano le segnalazioni alla Camera di Commercio per violazioni di natura amministrativa.

Anche I “Baschi Verdi” del Gruppo Pronto Impiego, nei pressi della Stazione Centrale di Piazza Garibaldi, punto di arrivo di molti visitatori, hanno sequestrato numerosi capi di abbigliamento falsi e confezioni di profumo contraffatti recanti marchi di noti brand. Anche in questo caso i responsabili, un 62enne e un 42enne entrambi residenti a Napoli sono stati segnalati all’A.G. competente.

Mentre, tra Torre Annunziata, Castellamare di Stabia e Massa Lubrense, le Fiamme Gialle oplontine hanno sequestrato oltre 71.000 articoli non sicuri, come casalinghi e cosmetici, utensileria elettrica professionale e controller per giochi.  A Bacoli e Licola Mare i finanzieri del Gruppo di Giugliano in Campania, in due distinti interventi, hanno sequestrato centinaia di pezzi tra portafogli e cover per cellulari riportanti marchi contraffatti di note firme della moda.

Continua a leggere

Brusciano

Brusciano: Carabinieri arrestano pusher 23enne

Pubblicato

il

I carabinieri della sezione operativa di Castello di Cisterna hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio un 23enne incensurato di Castel Volturno. Durante una perquisizione in Via Rossini è stato trovato in possesso di 37 dosi di cocaina, 69 di crack e 16 stecchette di hashish. Con la droga anche 1984 euro in contante ritenuto provento illecito. Il giovane è finito in manette ed è ora in carcere, in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Cronaca

Comune di Napoli apre la selezione ai due progetti del servizio civile

Pubblicato

il

NAPOLI – E’ aperta la selezione di 15 ragazzi e ragazze tra i 18 e i 28 anni da impiegare nel Comune di Napoli per 12 mesi con un assegno mensile di 444,30 euro, attraverso due progetti:

1. Cittadini digitali per 4 volontari

2. Digital assist per 11 volontari

I volontari selezionati avranno come obiettivo assistere adulti in condizioni di difficoltà ad orientarsi e connettersi in modo sicuro e fisiologico verso una realtà sempre più digitale. In particolare coadiuveranno le professionalità del comune ad attivare e gestire piattaforme che possano attuare attività in formato digitale.

“Aderendo a questo bando l’Amministrazione  ha inteso dare un’opportunità ai ragazzi e alle ragazze della nostra città e allo stesso tempo contribuire a superare l’attuale gap sulle competenze digitali come previsto dal PNRR” – dichiara l’Assessore ai giovani e al Lavoro Chiara Marciani – “Partecipare ai progetti del Servizio Civile Digitale consentirà ai giovani di avere accesso ad un percorso di formazione che consentirà anche loro di migliorare le proprie competenze digitali e  aiutare i cittadini napoletani ad essere più autonomi rispetto all’uso di internet e dei servizi digitali pubblici e privati”.

Gli aspiranti operatori volontari dovranno presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Le domande di partecipazione devono essere presentate entro le ore 14.00 del 30 settembre 2022.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante