Resta sintonizzato

Attualità

Covid, Campania: 2.415 nuovi positivi, 23 decessi. Il bollettino di oggi, 10 agosto 2022

Pubblicato

il

CAMPANIA – Questo il bollettino di oggi diramato dall’unità di crisi della Regione Campania contenente i dati della pandemia da Covid-19 sul territorio regionale (dati aggiornati alle 23.59 di ieri).

Positivi del giorno: 2.545

di cui:

Positivi all’antigenico: 2.415

Positivi al molecolare: 130

Test: 14.475

di cui:

Antigenici: 11.506

Molecolari: 2.969

​Deceduti: 3*

(*) nelle ultime 48 ore; 20 deceduti in precedenza ma registrati ieri

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 575

Posti letto di terapia intensiva occupati: 24

Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)

Posti letto di degenza occupati: 474

(*) Posti letto Covid e Offerta privata.

Attualità

Indice criminalità 2022, Napoli prima per furti con strappo e rapine di motocicli

Pubblicato

il

NAPOLI – Secondo l’Indice della criminalità 2022 del Sole 24 Ore si conferma Milano la città con più furti rilevati, verificatisi in particolar modo negli esercizi commerciali e zone di sosta. La città metropolitana è settima per denunce di violenze sessuali; seconda per rapine in pubblica via; terza per associazioni per delinquere.

Segue Milano, Rimini (complice i flussi turistici) successivamente Torino, Bologna, Roma, Firenze e Napoli che si posiziona al decimo posto.

La geografia dei reati 2021 conferma, poi, una serie di scenari ormai consolidati: Milano capitale dei furti in generale davanti a Rimini e Roma; Barletta in cima alla classifica di quelli d’auto; Napoli prima per furti con strappo e di motocicli, ma anche di contrabbando. E, ancora: Gorizia in cima alla classifica delle truffe e delle frodi informatiche; Vibo Valentia prima per minacce.

Emergono però una serie di novità come il primato di La Spezia nei reati legati agli stupefacenti – incluso lo spaccio – e quello di Matera sul fronte delle denunce di incendi.

Continua a leggere

Attualità

Premio Nobel 2022 per Medicina e Fisiologia, Svante Pääbo vince con la scoperta sui genomi degli ominidi estinti

Pubblicato

il

Il premio Nobel 2022 per la Medicina e la Fisiologia è stato assegnato allo scienziato svedese Svante Pääbo. Il riconoscimento è stato consegnato al ricercatore con riguardo alle illuminanti scoperte sui genomi degli ominidi estinti e l’evoluzione umana. L’annuncio, trasmesso in diretta streaming sul canale Youtube del sito ufficiale nobelprize.org e successivamente su tutti i canali social dell’evento, è il primo della settimana dei Nobel.

La scoperta ha fornito le basi per l’esplorazione di un nuovo campo di ricerca, la paleogenomica. Pääbo ha scoperto il trasferimento genico dagli ominidi estinti all’Homo sapiens, dunque l’antico flusso di geni che oggi ha rilevanza fisiologica negli esseri umani. La ricerca in tale campo è fondamentale ai fini di una maggiore consapevolezza in moltissime materie riguardanti la medicina umana, un esempio tra i tanti è la reazione del nostro sistema immunitario alle infezioni.

“Attraverso la sua ricerca pionieristica, Svante Pääbo ha realizzato qualcosa di apparentemente impossibile: sequenziare il genoma del Neanderthal, un parente estinto degli esseri umani di oggi. E ha anche fatto la sensazionale scoperta di un ominide precedentemente sconosciuto, Denisova – si legge nella nota che accompagna l’assegnazione del Premio -. È importante sottolineare che Pääbo ha anche scoperto che il trasferimento genico era avvenuto da questi ominidi ora estinti all’Homo sapiens in seguito alla migrazione dall’Africa circa 70.000 anni fa”.

Continua a leggere

Attualità

Bimbo di 8 mesi positivo al Covid-19 va in arresto cardiaco: i particolari

Pubblicato

il

Attimi di paura ad Avellino, dove un bimbo di soli otto mesi, positivo al Covid-19, ha avuto un arresto cardiaco. In particolare, pare che il piccolo fosse affetto da pregresse comorbidità respiratorie, che l’hanno costretto al ricovero nel reparto di pediatria, laddove è stato colto dal malore. Per fortuna, i medici sono riusciti a prenderlo in tempo, scongiurando guai peggiori.+

Al momento, il piccolo si trova ricoverato presso l’ospedale Santobono di Napoli, dove continua ad essere monitorato.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante