Resta sintonizzato

Cronaca

Procida 2022, “Terzo Reich”: la performance-installazione di Romeo Castellucci

Pubblicato

il

PROCIDA – Per la rassegna di teatro contemporaneo “Espressioni” giovedì 1 e venerdì 2 settembre al tenimento agricolo dell’ex carcere uno spettacolo che propone la rappresentazione spettrale di 14 mila nomi, una sequenza della totalità dei sostantivi del vocabolario italiano proiettati uno a uno

Il programma di Procida Capitale Italiana della Cultura riparte dal teatro contemporaneo e dalla rassegna “Espressioni” con una straordinaria performance-installazione di Romeo Castellucci, già fondatore della Socìetas Raffaello Sanzio nel 1981 e tre volte Premio Ubu, rispettivamente con “Giulio Cesare” (1997), “Genesi” (2000) e “Go Down, Moses” (2015). Giovedì 1 e venerdì 2 settembre all’ex tenimento agricolo del complesso di Palazzo d’Avalos, a Terra Murata, è in programma “Il Terzo Reich”, uno spettacolo che si basa sulla rappresentazione spettrale di circa 14 mila parole, una sequenza della quasi totalità dei sostantivi del vocabolario italiani, proiettati uno a uno, che rappresentano potenzialmente tutti gli oggetti della realtà dotati di un nome.  La velocità di sequenza è commisurata alla capacità di trattenere una parola che appare nel baleno di un ventesimo di secondo. Lo spettacolo è in programma alle 21.30 e in replica alle 23.30 (partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria al sito www.procida2022.com). La colonna sonora che accompagna l’installazione, favorendo la fruizione a ritmo sostenuto della proiezione delle parole, è dello statunitense Scott Gibbons.

In scena, Gloria Dorliguzzo, che cura anche la coreografia. “Il Terzo Reich – spiega Castellucci – è l’immagine di una comunicazione inculcata e obbligatoria, la cui violenza è pari alla pretesa di uguaglianza. Qui, il linguaggio-macchina esaurisce interi ambiti di realtà, là dove i nomi appaiono uguali nella loro serialità meccanica, come fossero i blocchi edilizi di una conoscenza che non lascia scampo. Ogni pausa è abolita, occupata. La pausa, cioè l’assenza delle parole, diventa il campo di battaglia per l’aggressione militare delle parole, e i nomi del vocabolario così proiettati, sono le bandiere piantate in una terra di conquista”. “Dopo gli eventi di luglio, Espressioni torna con un grande spettacolo sottolineando ancora come lo spazio del teatro possa rivelarsi possibilità di cura e riabilitazione collettiva alle relazioni umane, ma anche di riscrittura dei luoghi. – spiega Agostino Riitano, direttore di Procida 2022 – Anche in questo caso, agendo su un’isola senza un luogo canonico della messinscena, sconfiniamo in spazi di fruizione di forte memoria, come l’ex tenimento agricolo del carcere, contribuendo a risemantizzarli e a generare nuovi immaginari”.

Procida 2022 è un progetto del Comune di Procida, sostenuto dal MiC e dalla Regione Campania con i fondi a valere sul POC Campania 2014-2020.  Main sponsor è Voiello; gold partner Anm, Asl Napoli 2 Nord, Caremar, Eav, Snav e Trenitalia; bronze partner Coldiretti Campania e Marina di Procida. Media partner è Rai

Cronaca

Centro storico: sorpreso con smartphone di dubbia provenienza. Denunciato 35enne ivoriano

Pubblicato

il

NAPOLI – Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in corso Garibaldi hanno notato un uomo che, alla vista degli operatori, si è dato alla fuga.

Ne è nato un breve inseguimento terminato in via Postica Maddalena dove, con il supporto dei Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale, è stato bloccato e trovato in possesso di 5 smartphone e 805 euro di cui non ha saputo giustificare la provenienza.

Un 36enne ivoriano, con precedenti di polizia, è stato denunciato per ricettazione e per non aver ottemperato all’ordine di esibizione del permesso di soggiorno o di altro documento di identificazione.

Continua a leggere

Cronaca

Chiaiano: evade dai domiciliari e viene sorpreso con dei ponteggi. Arrestato 38enne

Pubblicato

il

NAPOLI – Ieri pomeriggio un agente del Commissariato Arenella, mentre si stava recando a lavoro, ha notato, all’incrocio tra via De Amicis e via Cavone delle Noci allo Scudillo, un’autovettura che transitava a forte velocità contromano, con il portellone del bagagliaio aperto dal quale fuoriuscivano diverse pedane in ferro utilizzate per la costruzione dei ponteggi.

Il poliziotto, insospettito, ha segnalato la vettura e la direzione di fuga ai colleghi del Commissariato; gli operatori, poco dopo, hanno intercettato l’auto in via Nuova Toscanella, con una tavola da ponteggi in ferro sul portapacchi e con le portiere aperte, ed hanno visto un uomo uscire da un ballatoio di pertinenza di un’abitazione e dirigersi verso la vettura per scaricare la pedana.

Gli agenti, pertanto, lo hanno controllato ed hanno accertato che era sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per rapina impropria; inoltre, hanno visto nel ballatoio diverse tavole da ponteggi, uguali a quella posizionata sull’auto, di cui l’uomo non ha saputo giustificare la provenienza.

Infine, i poliziotti hanno identificato il proprietario dell’immobile per un 44enne napoletano ed anche quest’ultimo non ha saputo giustificare la provenienza di quanto rinvenuto nella sua proprietà.

L’uomo, un 38enne napoletano, è stato arrestato per evasione nonché denunciato per ricettazione insieme al proprietario dell’immobile.

Continua a leggere

campania

Una vita da social: campagna educativa itinerante della Polizia di Stato.

Pubblicato

il

Domani mattina, alle 9:00, il truck multimediale della Polizia Postale farà tappa a Gragnano, in piazza Amendola, nell’ambito della campagna educativa itinerante della Polizia di Stato sulla sensibilizzazione e prevenzione dei rischi e pericoli della Rete per i minori, realizzata in collaborazione con il Ministero della Pubblica Istruzione nell’ambito del progetto Generazioni Connesse.

All’evento prenderanno parte il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, il Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Prefetto Lamberto Giannini, il dott. Fiorenzo Gargiulo, Dirigente Scolastico della Scuola “Fucini Roncalli”, il dott. Ettore Acerra, Direttore Generale USR Campania e il dott. Andrea Bordoni della Direzione generale per lo studente, l’inclusione e l’orientamento scolastico.
 

Il truck  “Una vita da social”, con gli operatori e psicologi della Polizia Postale e della Comunicazioni, accoglierà i giovani studenti provenienti dagli istituti scolastici “Don Lorenzo Milani”, “E. Ferrari”, “Gragnano 3” e “Roncalli” per informarli sull’uso consapevole e responsabile della rete e degli strumenti digitali. La manifestazione proseguirà nell’Aula Magna presso la sede “Fucini”, di via Quarantola 15, della Scuola Secondaria di Primo Grado “Fucini-Roncalli”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante