Resta sintonizzato

Attualità

Blitz di Salvini a Lampedusa: “Qui per far vedere la realtà”

Pubblicato

il

Blitz del leader della Lega Matteo Salvini presso l’hotspot di Lampedusa, dove ha spiegato le ragioni di questa visita:

“Questa è una visita a sorpresa, per far vedere la realtà di un Paese che non controlla le proprie frontiere e dove entra chiunque. Dal 26 settembre, torneremo ad essere un paese accogliente e ospitale con chi lo merita, ma che rispetta e fa rispettare le regole. E’ un problema di sicurezza”.

Poi, aggiunge: “Siamo arrivati senza avvisare nessuno a Lampedusa perché la scorsa volta, quando siamo venuti, avevano ripulito e svuotato. Questa è la situazione, uno scempio. Questa non è accoglienza, è caos, traffico di esseri umani, sfruttamento. Questo è un business da miliardi di euro. Questo centro potrebbe ospitare 350 persone, sono più di 1.300, quattro volte tanto, ammassati ovunque. Ecco, controllare gli sbarchi e i confini, significa salvare vite e proteggere gli italiani. Non vedo l’ora di tornare a farlo dal 25 settembre”.

Infine, conclude: “Qui, c’è una bambina che potrebbe essere la figlia di chiunque di noi, che dorme a terra e dovrebbe essere in una casa. Queste sono immagini indegne di un Paese civile, e mi chiedo dove sia il Ministro dell’Interno. Questa non è accoglienza. Negli ultimi anni se ne è occupato il Pd, con i risultati che abbiamo alle spalle”.

Attualità

Caro bollette, Giovani Confapi Napoli annuncia la chiusura di due strutture ricettive e tre ristoranti

Pubblicato

il

NAPOLI – «Il caro bollette ha già fatto le prime vittime nella nostra regione: due strutture ricettive e tre ristoranti nell’area sud della provincia di Napoli chiuderanno a fine mese perché impossibilitati a pagare bollette che sono arrivate a rincari del 600 per cento». Lo ha affermato il Presidente del gruppo Giovani Confapi di Napoli, Massimo Di Santis.

«Ho avuto comunicazione dagli imprenditori che ottobre sarà l’ultimo mese di lavoro- aggiunge – perché già a settembre hanno bruciato sostanzialmente tutto l’utile dell’estate appena trascorsa. Per pagare le successive bollette, dicono, dovrebbero indebitarsi. Il gioco, arrivati a questo punto, non vale la candela».

«E la cosa preoccupante è che nelle stesse condizioni si trovano tanti piccoli e medi imprenditori alle prese con il pagamento di utenze che non sono più sostenibili. È necessario – conclude – che il Governo di prossima nomina attui subito una modifica all’impianto normativo delle politiche energetiche e sganci il costo del gas da quello dell’energia elettrica e che, soprattutto, impedisca manovre speculative ai danni dei cittadini da parte delle multinazionali del settore».

Continua a leggere

Attualità

Indice criminalità 2022, Napoli prima per furti con strappo e rapine di motocicli

Pubblicato

il

NAPOLI – Secondo l’Indice della criminalità 2022 del Sole 24 Ore si conferma Milano la città con più furti rilevati, verificatisi in particolar modo negli esercizi commerciali e zone di sosta. La città metropolitana è settima per denunce di violenze sessuali; seconda per rapine in pubblica via; terza per associazioni per delinquere.

Segue Milano, Rimini (complice i flussi turistici) successivamente Torino, Bologna, Roma, Firenze e Napoli che si posiziona al decimo posto.

La geografia dei reati 2021 conferma, poi, una serie di scenari ormai consolidati: Milano capitale dei furti in generale davanti a Rimini e Roma; Barletta in cima alla classifica di quelli d’auto; Napoli prima per furti con strappo e di motocicli, ma anche di contrabbando. E, ancora: Gorizia in cima alla classifica delle truffe e delle frodi informatiche; Vibo Valentia prima per minacce.

Emergono però una serie di novità come il primato di La Spezia nei reati legati agli stupefacenti – incluso lo spaccio – e quello di Matera sul fronte delle denunce di incendi.

Continua a leggere

Attualità

Premio Nobel 2022 per Medicina e Fisiologia, Svante Pääbo vince con la scoperta sui genomi degli ominidi estinti

Pubblicato

il

Il premio Nobel 2022 per la Medicina e la Fisiologia è stato assegnato allo scienziato svedese Svante Pääbo. Il riconoscimento è stato consegnato al ricercatore con riguardo alle illuminanti scoperte sui genomi degli ominidi estinti e l’evoluzione umana. L’annuncio, trasmesso in diretta streaming sul canale Youtube del sito ufficiale nobelprize.org e successivamente su tutti i canali social dell’evento, è il primo della settimana dei Nobel.

La scoperta ha fornito le basi per l’esplorazione di un nuovo campo di ricerca, la paleogenomica. Pääbo ha scoperto il trasferimento genico dagli ominidi estinti all’Homo sapiens, dunque l’antico flusso di geni che oggi ha rilevanza fisiologica negli esseri umani. La ricerca in tale campo è fondamentale ai fini di una maggiore consapevolezza in moltissime materie riguardanti la medicina umana, un esempio tra i tanti è la reazione del nostro sistema immunitario alle infezioni.

“Attraverso la sua ricerca pionieristica, Svante Pääbo ha realizzato qualcosa di apparentemente impossibile: sequenziare il genoma del Neanderthal, un parente estinto degli esseri umani di oggi. E ha anche fatto la sensazionale scoperta di un ominide precedentemente sconosciuto, Denisova – si legge nella nota che accompagna l’assegnazione del Premio -. È importante sottolineare che Pääbo ha anche scoperto che il trasferimento genico era avvenuto da questi ominidi ora estinti all’Homo sapiens in seguito alla migrazione dall’Africa circa 70.000 anni fa”.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante